Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
articoli
Dragon Age: Inquisition

Una guida a Dragon Age: Inquisition

Un rapido excursus su razze, fazioni, ambientazioni e classi per conoscere ciò che c'è da sapere sul lore di Dragon Age.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Dragon Age: Inquisition segna un ritorno in pompa magna per Bioware, che chiaramente voleva redimersi dai tanti errori commessi in Dragon Age II. Anche se è un fantastico gioco di ruolo che è facile raccomandare a qualsiasi appassionato del genere, il titolo presuppone che i giocatori abbiano grande conoscenza del suo universo, in quanto i suoi trascorsi narrativi sono fondamentali per capire quanto sta accadendo.

E' per questo motivo che abbiamo deciso di creare questa guida, da intendersi come sintesi e come punto di riferimento su tutto ciò che c'è da sapere sul mondo di gioco per godersi appieno la storia di Dragon Age: Inquisition. Vi offriremo un rapido riassunto sulle religioni che governano questo mondo, le razze, i luoghi ed gli eventi delle fazioni che compongono le travagliate vicende politiche di Dragon Age, utilizzando anche svariate analogie con il nostro mondo, perché - come noterete - ce ne sono parecchie.

Dragon Age: InquisitionDragon Age: InquisitionDragon Age: Inquisition

Il mondo

Tutti gli eventi dei tre Dragon Age sono ambientati nel continente di Thedas, che equivale a Tamriel della saga di The Elder Scrolls. Thedas è diviso in diverse nazioni, anche se le più importanti sono quattro: Ferelden, Orlais, Free Marches e Tevinter Imperium.

Il primo gioco, Dragon Age: Origins è ambientato per lo più a Ferelden, durante l'invasione di Blight e dei Darkspawn (sono degli Orchi sotterranei guidati da un enorme drago). Ferelden rispecchia la classica ambientazione fantasy, con castelli, rovine e vaste foreste.

Orlais è la nazione più potente di Thedas, dove i ricchi sono arroganti e stravaganti e i poveri (per lo più elfi) lavorano come schiavi per i più fortunati. Questi aristocratici si distinguono per l'uso di un accento francese e per il fatto che usano maschere quando sono in pubblico. La capitale è Orlais Val Royeaux, dove si trova la grande cattedrale del Chantry (Val Royeaux è una sorta di Vaticano).

Free Marches sono un gruppo di città indipendenti dove sono ambientati gli eventi di Dragon Age II. Non sono di grande importanza ai fini del nuovo gioco, se non per il fatto che è il luogo da cui proviene il protagonista di Inquisition, indipendentemente dalla razza che si decide di scegliere.

Infine, c'è il Tevinter Imperium, che è essenzialmente una regione governata da Maghi. Indipendentemente dai restanti paesi, il Tevinter Imperium non riconosce i Templari o il Circolo di Magi di Ferelden, né sembrano preoccupati della guerra in corso tra i due gruppi. Tevinter Imperium è noto anche per la schiavitù.

Dragon Age: Inquisition

Le fazioni

Ci sono diverse fazioni politiche e militari in Dragon Age: Inquisition e quasi tutte affrontano una sorta di minaccia interna o esterna. Una delle più importanti per la storia di Dragon Age: Inquisition è la Chantry, un'organizzazione religiosa che funziona un po' come la Chiesa nel nostro mondo.

Il mondo di Dragon Age copre varie religioni, ma la più popolare è proprio quella della Chantry, basata sugli insegnamenti di Andraste, che è una sorta di Gesù Cristo in Dragon Age. Andraste è vissuto molti anni fa, ma è stato proclamato Il Profeta del Creatore (Dio), ed è adorato dai membri di Chantry. Durante le prime ore di gioco, il protagonista è designato come l'Araldo di Andraste, anche se non crede in Chantry.

Un'altra fazione presente in Dragon Age: Inquisition è quella dei maghi. In questo universo, i Maghi hanno la loro magia grazie alla loro connessione con Fade, una dimensione parallela piena zeppa di demoni. E' comunque pericoloso, dal momento che un mago che si avventura troppo in Fade rischia di venire posseduto da un demone e diventare un abominio. Pertanto, i Maghi di Ferelden vivono all'interno di una Torre, chiamata il Circolo dei Maghi, controllata dai Templari. In Dragon Age II, hanno cercato di rivendicare la loro libertà e indipendenza, scatenando una guerra tra maghi e Templari.

I Templari sono soldati, con alcune abilità magiche (per contrastare i maghi) e sono un'estensione di Chantry. I Templari hanno lo scopo di monitorare i maghi in modo che non diventino Abominii o pratichino Magia del Sangue. Dopo la recente fuga dei Maghi, i Templari sono ora in guerra aperta con la fazione che ha promesso di tenere d'occhio.
Il gioco inizia durante un Conclave, un incontro tra i rappresentanti dei Templari e dei Maghi, supervisionati da Divine (una sorta di Papa). Tuttavia, l'incontro non riesce neanche a prendere il via, dal momento che una violenta esplosione squarcia il cielo di Fade e uccide tutti i presenti, tranne il giocatore.

Dragon Age: InquisitionDragon Age: InquisitionDragon Age: InquisitionDragon Age: Inquisition

Le razze

Ci sono quattro razze giocabili in Dragon Age: Inquisition: Umani, Elfi, Nani e Qunari (per la prima volta nella serie). A differenza di Origins, non possiamo scegliere le nostre origini, ma quasi tutti rappresentano delle eccezioni alla regola delle rispettive razze.

Gli esseri umani sono la razza dominante di Thedas, hanno un maggiore impatto politico su tutti i fronti. Il concetto di Chantry, la guerra tra maghi e Templari, le trappole di Orlais e fare politica dietro le quinte: quasi tutti hanno gli esseri umani come figure centrali, e saranno quelli con cui interagirete maggiormente.

I Nani di Dragon Age vivono sottoterra a Orzammar, e sono principalmente, come da tradizione, fabbri e minatori. I Nani sono l'unica razza che non può entrare in contatto con Fade, quindi, non possono essere Maghi (no, non è possibile giocare con un Mago nano). Non tutti i nani vivono sottoterra: alcuni sono stati espulsi o hanno deciso di andarsene, e quindi percepiti negativamente da altri Nani.

In Dragon Age ci sono principalmente due tipi di elfi, alcuni vivono come schiavi degli esseri umani nelle città, ma ci sono anche i Dalish, gruppi nomadi che vivono nelle foreste e che cercano di avere pochi contatti con le altre razze. I Dalish credono negli dèi antichi, quelli pre-Andrast, seguendo le tradizioni del loro popolo e mantenendo un profondo legame con la natura.

Per quanto riguarda i Qunari sono un popolo barbaro, riconoscibili grazie alle loro corna imponenti e alla loro prestanza fisica. I Qunari hanno proprie usanze legate alla loro religione, Qun. I Qunari che non seguono queste usanze, vengono ripudiati dal proprio popolo, e sono noti come Tal-Vashoth, diventando solitamente dei mercenari.

Dragon Age: InquisitionDragon Age: InquisitionDragon Age: Inquisition

Le classi

Dragon Age: Inquisition segue inizialmente una prospettiva classica per le classi, dividendosi tra Guerrieri, Rogue e Maghi. Ogni classe ha diverse suddivisioni, ma è quando si iniziano a sbloccare le rispettive specializzazioni che ogni classe diventa davvero interessante.

Il Guerriero segue il classico archetipo del guerriero, che si divide principalmente tra il tank che difende il gruppo, con spada e scudo, e quelli con un'arma enorme, infliggendo il maggior numero di danni. Le specializzazioni dei guerrieri sono: Champion (tank specializzato), Reaver (usa Magia del Sangue, trasforma la vostra salute in grande potenza) e Templari (esperto contro maghi e demoni).

Se vi piace lo stile di gioco stealth, allora la classe Rogue è quella che fa per voi. Con il Rogue, infatti, possiamo scegliere di combattere con due pugnali, o a lunga distanza, con gli archi. Tutti i rougue possono diventare invisibili e utilizzare veleni. Le specializzazioni sono: Artificer (specialista in trappole), Assassin (provoca gravi danni su un 1 per 1) e Tempest (esperti di alchimia).

Infine, il Mago. Il Mago può lavorare sulla difensiva e padroneggiare i tre elementi - elettricità, fuoco e ghiaccio. Il primo è particolarmente critico per qualsiasi gruppo, in particolare nelle difficoltà maggiori. Le specializzazioni sono: Knight Enchanter (riesce a combattere a distanza ravvicinata), Necromancer (controlla i cadaveri dei nemici per ottenere un vantaggio) e Rift Mage (può distorcere la realtà a suo favore).

Dragon Age: Inquisition

Conclusioni

L'universo di Dragon Age è immenso, e quanto vi abbiamo raccontato qui è solo una piccola parte della ricca storia che circonda il mondo di Thedas. Riteniamo, tuttavia, che dopo aver letto questo articolo, potrete uscirne quasi indenni dalle prime ore di Dragon Age: Inquisition. Inoltre, consigliamo di visitare Keep, il sito ufficiale di Bioware che permette di recuperare la storia dei precedenti due capitoli, e permette di importare o salvare o crearne uno nuovo per Dragon Age: Inquisition.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto