Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
testi gadget

Thrustmaster T.Flight Hotas - La recensione

In occasione del lancio di Flight Simulator su Xbox Series abbiamo provato questo nuovo prodotto targato Thrustmaster.

Ora che Microsoft Flight Simulator è disponibile anche su Xbox Series X|S, i giocatori intenzionati a solcare i cieli virtuali si trovano di fronte a un dilemma: come giocare (decentemente) a un gioco così complesso come il più completo simulatore di volo civile attualmente disponibile? Certo, Asobo ha fatto di tutto per rendere il gamepad di Xbox pienamente compatibile con il gioco e per offrire a tutti la possibilità di decollare senza investire del denaro, ma non occorrono che pochi minuti per rendersi conto di come il pad sia una soluzione temporanea, incapace di farci compiere quel salto in avanti necessario per trasformare un "gioco" in una "simulazione".

I giocatori più coinvolti nel mondo della simulazione di volo, probabilmente, stanno attendendo un controller yoke che imita i dispositivi di comando della maggior parte degli aerei di linea (Airbus esclusi), ma tutti gli altri potrebbero non essere molto inclini a investire qualche centinaio di euro per ritrovarsi in casa una periferica ingombrante e, sostanzialmente, dedicata al solo Microsoft Flight Simulator. Così, siamo stati felici di avere provato il joystick Thrustmaster T.Flight Hotas per Xbox e PC, un dispositivo versatile, capace di introdurci nel mondo di Microsoft Flight Simulator e, perché no, di estendere il suo utilizzo anche ad altri titoli già presenti nel catalogo della console.

Thrustmaster T.Flight Hotas

Per evitare equivoci, lo diciamo subito: Thrustmaster T.Flight Hotas non è un joystick per il volo civile. I più appassionati riconosceranno la forma della manetta, tipica degli aerei militari e simile a quella di Fairchild Republic A-10 Thunderbolt II. Inoltre, qualcuno potrebbe notare che la manetta è progettata per essere utilizzata con la mano sinistra, mentre negli aerei civili il comandante impugna sempre la manetta con la mano destra. Viceversa, la barra di comando è progettata per la mano destra, in una configurazione che su di un aereo civile sarebbe utilizzata soltanto dal copilota. Inoltre, la corsa della manetta si interrompe a metà, in una sorta di posizione neutrale che non ha molto senso su di un simulatore di volo civile, ma che invece trova ampia applicazione nei giochi di volo spaziale, dove le navi possono procedere a marcia indietro.

La manetta è dotata dei quattro pulsanti ABXY, oltre a due pulsanti aggiuntivi e a un asse extra. Il joystick, invece, include altri 4 pulsanti, un hat switch e l'asse Z. La durezza della molla di ritorno del joystick è regolabile con una vite collocata sotto il dispositivo, e joystick e manetta si possono unire (o separare) con una chiave a brugola inclusa nella confezione. Sulla base del Thrustmaster T.Flight Hotas, infine, vi sono i tre pulsanti centrali del pad Xbox, più altri 3 pulsanti aggiuntivi, più che sufficienti per gestire tutte le operazioni di base di un simulatore di volo, ma anche di qualsiasi altro gioco compatibile.

Questo ci pone di fronte a un primo, importante pregio del Thrustmaster T.Flight Hotas: la sua già citata versatilità. Se, da un lato, è vero che il prodotto non è perfetto per la simulazione del volo civile, dall'altro può essere utilizzato per un elenco di giochi molto diversi fra loro, rendendo l'investimento più che valido per quei giocatori che non intendono acquistare una periferica per un solo titolo. Sebbene disponiamo del Thrustmaster T.Flight Hotas per Xbox da soltanto qualche giorno, il prodotto è creato con gli stessi materiali della versione PS4, che ci ha accompagnato negli ultimi cinque anni per centinaia e centinaia di ore di gioco su Elite Dangerous: siamo dunque convinti che anche questa versione possa godere di un'eccezionale durabilità.

Thrustmaster T.Flight Hotas

A differenza della versione PS4, però, questo joystick per Xbox Series X|S include anche la possibilità di collegare il T.Flight Rudder Pedals. Questo accessorio, come intuibile, aggiunge la pedaliera necessaria per controllare il timone e i freni dell'aereo, e lo fa attraverso una porta dedicata nel joystick che vi evita di occupare una presa USB sulla vostra console. A differenza del joystick, questo accessorio imita in maniera molto efficace la pedaliera di un aereo civile, ed è uno strumento che si impara ad apprezzare rapidamente, in quanto vi permette di compiere un passo in avanti nel livello di simulazione.

L'accoppiata Thrustmaster T.Flight Hotas e T.Flight Rudder Pedals è dunque eccellente per entrare nel mondo di Flight Simulator senza spendere una fortuna, migliorando istantaneamente la propria esperienza di gioco: dopo pochi minuti non vorrete più usare il gamepad in Flight Simulator. Certo, il prodotto manca degli stick analogici necessari per muovere la visuale liberamente all'interno dell'abitacolo, e in generale le operazioni più complesse su Microsoft Flight Simulator richiedono la presenza di un mouse per muoversi rapidamente fra i vari strumenti. Infine, avremmo apprezzato un cavo USB più lungo per poterci rilassare sul divano: 1,5 metri non sono affatto sufficienti. Ma se volete iniziare a volare "as real as it gets", come dicevano le vecchie pubblicità di Flight Simulator 98, questo joystick è sicuramente la chiave di ingresso in un mondo completamente nuovo.

Thrustmaster T.Flight HotasThrustmaster T.Flight Hotas
08 Gamereactor Italia
8 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto