Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
The Legend of Zelda: Skyward Sword

The Legend of Zelda: Skyward Sword

Una leggenda non muore mai. Zelda ritorna su Nintendo Wii, celebrando quella rivoluzione iniziata cinque anni fa e regalandoci uno dei migliori videogame di sempre.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

The Legend of Zelda: Skyward Sword chiude il cerchio. E l'omega di un ciclo che ha la sua alfa in Twilight Princess, il culmine del folle progetto di Nintendo conosciuto come Wii, ma il cui soprannome resterà sempre Revolution.

Perché Skyward Sword non è soltanto un gioco, è una ragion d'essere per Wii. È prendere la conoscenza e il genio di uno dei migliori team di sviluppo del mondo e cristallizzarli in un'esperienza che, siamo certi, sarà irripetibile. E non solo. Zelda significa vedere compiuto il sogno d'infanzia di brandire una spada e combattere mostri e cattivi, salvare donzelle in pericolo e volare a cavallo di un Solcanubi gigante. Beh, nella mia infanzia era un drago, ma l'idea è quella.

Dico che questo Zelda sarà irripetibile perché la prossima console Nintendo, Wii U, tradisce la rivoluzione che ha condotto quasi un centinaio di milioni di famiglie a giocare a videogiochi. Mai visto nulla di simile in questo settore, almeno da molti, molti anni. E per questa ragione, questo Zelda è ancora più speciale.

The Legend of Zelda: Skyward Sword
The Legend of Zelda: Skyward SwordThe Legend of Zelda: Skyward Sword

Parlare di Zelda va ben oltre a discutere di grafica, texture, effetti visivi, musica e design dei livelli. Skyward Sword è una grande sinfonia in cui tutti gli elementi sono affinati alla perfezione. È un meccanismo di precisione svizzera, con un ritmo perfetto e ineguagliabile. Niente di più, niente di meno. Una frase all'inizio dell'avventura, detta quasi casualmente da un personaggio secondario, si rivela cruciale nel corso dell'avventura. Nulla è lasciato al caso, tutto - alla fine - ha un senso.

Skyward Sword è un vero e proprio investimento emotivo. Ci si sente un po' come Re Artù che estrae Excalibur dalla roccia, la solleva sopra la testa e sa che la sua avventura è appena iniziata, che è destinato a fare grandi cose. Skyward Sword sfida sia le tue capacità di combattente che il tuo ingegno. Ti trovi in difficoltà, vaghi in maniera casuale, esplori ogni stanza, ogni angolo, sei convinto che il gioco abbia un bug, che non vi siano soluzioni e, improvvisamente, l'eureka giunge come un'illuminazione. Nessun altro gioco riesce a dare una tale sensazione di vittoria.

Dopo 20 anni si potrebbe pensare di avere già visto tutto. Non è così. È come con Super Mario Galaxy: ogni curva, ogni nuova stanza, ogni dungeon, ogni boss finale... Skyward Sword non perde mai la capacità di sorprendere il giocatore continuando ad utilizzare elementi che appartengono alle origini della serie.

The Legend of Zelda: Skyward SwordThe Legend of Zelda: Skyward Sword
The Legend of Zelda: Skyward Sword

Siamo orgogliosi del fatto che ci siano ancora dei giochi che non solo trattano il giocatore con rispetto, ma che lo onorano. È come se il gioco desiderasse farci trascorrere dei bei momenti: pur sapendo di essere il migliore, non vuole mostrarsi in maniera pomposa ma deliziarci.

Così, i puzzle si susseguono a una velocità vertiginosa, sia quando ci muoviamo nei dungeon che nel mondo. Tutto è più pacato, è vero, ma in cambio ci sembra di avere guadagnato ogni centimetro di terreno su cui stiamo camminando. E se questo non bastasse, il giocatore ha a disposizione un mondo da visitare, lontano dall'urgenza e dalla rigidità di Hyrule e dove abbiamo la libertà di esplorare e di "perdere tempo" in gare, cercando tesori, o semplicemente godendo della sensazione di volare.

Quando in Skyward Sword si combatte, sei veramente tu a brandire la Master Sword. È necessario osservare e studiare il nemico. Devi essere in grado di individuare la falla nella sua difesa e fare partire un fendente nel modo giusto. Sia che si utilizzi lo scudo che le schivate, le battaglie diventano un'esperienza unica, guadagnando in complessità durante alcuni boss con i quali si prova la stessa sensazione di trionfo fornita dai puzzle. Sublime.

The Legend of Zelda: Skyward Sword
The Legend of Zelda: Skyward SwordThe Legend of Zelda: Skyward Sword

Ma Skyward Sword non è solo un gioco da superare, è anche un gioco da contemplare. Forse sarà per quei momenti in cui riemergono dei ricordi d'infanzia dove ci si rivede con un controller NES in mano. Forse sarà per l'introduzione di un nuovo personaggio, o il ritorno di un nome già noto. Forse sarà per quel drago sputalava che siamo rimasti ad ammirare per la cura nel design. Il semplice atto di attraversare la tela di un ragno, per restarne intrappolati e vedersi compiere uno sforzo eroico è un'esperienza di per sé epica.

Dagli scenari ai nemici, tutto è una celebrazione della creatività e dell'arte al servizio del giocatore. Se un nemico ha una cintura con un corno non è un caso: sarà utilizzato per chiamare altri compagni. Possiamo cercare di ucciderlo mentre accorrono i suoi scagnozzi o cercare un modo per strappare il corno e impedirgli di chiedere aiuto. Skyward Sword può essere superato in linea retta, senza trovare strade alternative, ma se ci piace sperimentare possiamo trovare un modo originale per superar ogni situazione.

La grafica in stile cartone animato aiuta il giocatore ad aprire la propria mente a un mondo di fantasia che non ha limiti. I boss sono di dimensioni senza precedenti, e ciascuno ha una propria personalità, una caratteristica che si riscontra anche nei nemici più insignificanti.

The Legend of Zelda: Skyward SwordThe Legend of Zelda: Skyward Sword
The Legend of Zelda: Skyward Sword

Anche la luce ha il proprio ruolo, in quanto ci trasmette diversi stati d'animo senza che ce ne rendiamo conto. Dall'aura minacciosa della lava, calda come l'inferno, fino all'azzurro dei cieli di Skyloft. Skyward Sword gioca con le nostre emozioni come un burattinaio.

Una cosa che che ci resta dopo ogni Zelda, è certamente la musica, della quale siamo stati testimoni pochi giorni fa in un concerto sinfonico tenutosi a Londra. Un'arpa suona tre accordi e facciamo un salto sulla poltrona, perché sappiamo che qualcosa sta per accadere. Le trombe risuonano con forza, afferiamo il WiiMote e un nemico si avvicina. Possiamo anche rilassarci nella città di Skyloft e chiudere gli occhi per godere di un momento di tranquillità. Melodie vecchie e nuove si mescolano, cambiando leggermente a seconda di ciò che facciamo. Giocano con le nostre emozioni, con il nostro stato d'animo, ma ciononostante le possiamo controllare, perché accompagnano le nostre azioni.

Ne abbiamo già parlato in questa recensione: Skyward Sword è molto più della somma delle sue parti. Non è possibile apprezzare le sue sfaccettature se prese singolarmente, in quanto influiscono l'una con l'altra: i controlli vanno di pari passo con il comparto artistico, che a sua volta è pensato per rendere le cose facili al giocatore, il quale si emoziona con la musica che è stata progettata per quella specifica azione di gioco.

Skyward Sword non è perfetto. Skyward Sword non è il gioco definitivo. Skyward Sword non ha paura di saltare nel vuoto, in quanto sa che qualcuno sotto di lui lo sosterrà. Infilate il disco nel vostro Wii, sapendo che state per giocare a uno dei migliori giochi degli ultimi anni. Skyward Sword non è il miglior Zelda di sempre. È semplicemente il miglior gioco che si possa creare.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
10 Gamereactor Italia
10 / 10
+
Sorprendente ad ogni passo. La miglior implementazione del WiiMote di sempre. La sensazione di trionfo che trasmette è ineguagliabile.
-
Alcune meccaniche ereditate dai giochi portatili sembrano fuori luogo, in alcuni momenti si abusa delle cinematiche
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto