Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
preview
Super Mario Maker 2

Super Mario Maker 2 - Provato

Abbiamo rispolverato le nostre creative e sadiche abilità da level designer in questa nuova divertente esclusiva per Nintendo Switch.

I fan sempre al centro di tutto. Chiamatela filosofia aziendale, chiamatela credo genuino, ma questo è il vero motore che da oltre 30 anni muove le fila di un colosso come Nintendo. Il dialogo costante con la community dei giocatori, porgendo con costanza l'orecchio a tutte le loro richieste (nella maggior parte dei casi esaudite), rappresenta da sempre una strategia vincente che ha permesso alla compagnia giapponese di entrare di diritto nel cuore dei suoi appassionati, e che viene confermata dal nuovo attesissimo Super Mario Maker 2, sequel dell'appassionante titolo pubblicato su Wii U nel 2015 (e successivamente su Nintendo 3DS). Già perché è proprio a partire dalle richieste e dai feedback dei fan che Nintendo ha dato forma a questo nuovo capitolo, introducendo tantissime novità importanti e contenuti su cui gli entusiasti aspiranti level designer potranno presto mettere le mani. E appena qualche giorno fa, invitati agli uffici di Nintendo Italia, abbiamo avuto l'opportunità di mettere alla prova questo vero e proprio sequel perché, come ci è stato raccontato, Super Mario Maker 2 riparte esattamente dalle fondamenta del suo predecessore, ma costruendo, mattoncino dopo mattoncino (di pixel), qualcosa di completamente nuovo.

Super Mario Maker 2

La prima parte della nostra sessione hands-on si è concentrata fondamentalmente sulla prima delle grandi novità contenute in Super Mario Maker 2, ossia la modalità Storia. La premessa che è alla base e tira le fila del nostro percorso tra i numerosi livelli del gioco è davvero molto semplice: il castello di Peach è stato raso al suolo e Mario e la sua squadra di Toad sono chiamati a ricostruire un nuovo palazzo reale. Per riuscire a mettere in piedi l'edificio, Mario ha il compito di superare una ricca sequenza di livelli per riuscire a raccogliere abbastanza monete per contribuire al finanziamento del nuovo progetto edilizio. La quantità di monete da raccogliere aumenta sulla base della difficoltà del livello, che a sua volta varia in modo progressivo, così come la quantità di fondi utili per attivare il cantiere di una data area del castello, rendendo la progressione tutt'altro che noiosa e monotona.

Mentre giocavamo, abbiamo potuto imbatterci anche in un'altra importante aggiunta di questo sequel, ossia il set di livelli ispirato a Super Mario 3D World, che - come vedremo a breve - sarà presente anche nella modalità creativa. Tutte le caratteristiche del divertente platform 3D, a partire dall'uso della terza dimensione così come i suoi oggetti e abilità più originali, sono state messe completamente al servizio di Super Mario 3D World, a partite dalle qualità "feline" di Mario che sono state perfettamente adattate a questa nuova iterazione. Per quanto concerne, invece, la progressione in senso stretto da un livello ad un altro, anche in questo caso Nintendo ha fatto le cose nel modo giusto: al posto della classica sequenza lineare di livelli da superare (il cui livello di difficoltà resta, tuttavia, progressivo), Mario ha bisogno di recarsi al banco di lavoro di Toad, che a sua volta gli consegnerà le varie missioni: sta dunque al giocatore scegliere in quale ordine affrontare i livelli (oltre un centinaio) che permetteranno di costruire la maestosa opera.

Super Mario Maker 2Super Mario Maker 2Super Mario Maker 2

Esattamente come tutte le altre piattaforme precedenti, anche Nintendo Switch punta tutto sulla socialità, e chiaramente non poteva mancare una modalità multiplayer. Super Mario Maker 2 mette a disposizione sia una modalità cooperativa sia competitiva, a cui possono prendere parte fino a quattro giocatori connettendo le console ibride tra loro, a patto che ciascuna piattaforma possieda una copia del gioco. Come è facile intuire, questa modalità non manca di regalare qualche momento davvero spassoso in compagnia degli amici, in cui - soprattutto nella modalità competitiva - si scateneranno a completare il livello prima degli avversari.

Come il suo predecessore, nonostante le tante novità, il fiore all'occhiello di Super Mario Maker 2 resta ancora una volta la modalità "Course Maker", quella in cui i giocatori possono finalmente sporcarsi le mani a costruire i propri livelli. Appena siamo entrati nella modalità, è stata evidente la prima grande differenza rispetto a Wii U (ma anche della versione per Nintendo 3DS): la mancanza di un secondo schermo e, di conseguenza, la possibilità di usare il pad della console precedente di Nintendo come comodo strumento con cui armeggiare e reperire i vari materiali per costruire il nostro livello. Sebbene inizialmente fossimo un po' titubanti sull'effettiva esecuzione della creazione dei livelli servendoci di uno schermo solo, dobbiamo ammettere che la soluzione elegante offerta da Nintendo resta vincente.

Questa volta, infatti, per accedere ai vari tool e strumenti, sfruttiamo comodi menu radiali, suddivisi per categoria, da cui possiamo recuperare tutti gli oggetti che ci occorrono per dare vita alla nostra fantasia. Sebbene ci venga richiesto di compiere almeno un passaggio in più rispetto al più pratico controllo touch offerto dalla piattaforma doppio schermo precedente, l'alternativa proposta qui risulta comunque piuttosto funzionale, soprattutto se si è abituati ad utilizzare il metodo di controllo precedente che, dobbiamo ammetterlo, resta comunque il nostro preferito. Se anche voi siete amanti dei controlli touch, la buona notizia è che è comunque possibili sfruttarli quando si utilizza il gioco nella modalità portatile della console, anche se in questo caso dovremmo utilizzare esclusivamente lo schermo integrato nella piattaforma per provarlo ed eseguirlo. Sta a voi trovare il metodo più congeniale, anche se riteniamo che sia solo una questione di abitudine e rimandiamo eventuali perplessità o dubbi alla versione finale del gioco, quando potremo provarlo nella sua interezza.

Super Mario Maker 2Super Mario Maker 2Super Mario Maker 2

Rispetto alla modalità di creazione effettiva del livello, Super Mario Maker 2 funziona esattamente come il suo predecessore, e dunque presenta la possibilità di cancellare completamente il livello per rifarlo da zero, eliminare l'ultima modifica applicata, provare in corso d'opera l'effettiva giocabilità del tutto, e così via. C'è tuttavia un'interessante novità che farà gola ai tutti vecchi e nuovi aspiranti level designer di Super Mario, e riguarda non solo l'aggiunta di tutti gli asset e item del set di Super Mario 3D World di cui parlavamo poc'anzi, ma anche l'aggiunta del "water level" - che permette di aggiungere corsi d'acqua (con tutti i vantaggi e gli svantaggi del caso) all'interno delle nostre creazioni - così come la possibilità di creare livelli sia in orizzontale che in verticale, oltre all'interessante aggiunta del ciclo giorno/notte.

Quest'ultima meccanica permette di apportare modifiche sostanziali agli elementi del gioco, come accade ad esempio nel livello "Foresta": se infatti nella modalità giorno, l'acqua del livello è innocua e Mario può tuffarcisi dentro senza problemi, in quella notturna l'acqua diventa velenosa, contribuendo a creare ulteriori ostacoli per i nostri giocatori. Altra grande notizia, che sicuramente farà la gioia di coloro che si catapulteranno nella modalità "Course Maker" non appena entreranno nel gioco, è il fatto che, questa volta, tutti gli elementi per costruire i livelli saranno immediatamente disponibili a tutti. Viene meno, dunque, la necessità di superare tutti i vari livelli della modalità campagna, come accadeva nel primo gioco, per sbloccare tutti gli item e sin da subito sarà possibile divertirsi con gli oggetti, le creature e gli addobbi più curiosi e originali dei vari livelli di Mario.

Ultimo, ma non meno importante, proprio come nel gioco del 2015, i creatori dei livelli possono condividere online i propri capolavori e mettere alla prova altri giocatori che, oltre a giocare il livello online, potranno anche comodamente scaricarlo sulla propria piattaforma e giocarci offline liberamente. Sarà inoltre possibile inviare e ricevere feedback ai propri progetti da parte di altri utenti per scoprire se la nostra opera è stata di gradimento da parte della community.

Quando abbiamo messo giù i Joy-Con, ci siamo sentiti molto soddisfatti. Ed è vero, è palese: Nintendo ha dato davvero ascolto ai propri fan cercando, con questo Super Mario Maker 2, di venire incontro a tutte le loro richieste ed esigenze per offrire un secondo capitolo buono, se non addirittura migliore del precedente. Ma prima di sbilanciarci troppo e di farci trascinare dall'euforia, preferiamo attendere il prossimo 28 giugno, quando Super Mario Maker 2 sarà finalmente disponibile su Nintendo Switch e noi potremo tornare a spolverare i nostri tool (e anche la nostra buona dose di cattiveria e sadismo!) per dare vita a spietate, ma divertenti creazioni.

Super Mario Maker 2Super Mario Maker 2Super Mario Maker 2Super Mario Maker 2
Super Mario Maker 2Super Mario Maker 2Super Mario Maker 2Super Mario Maker 2
Super Mario Maker 2
Super Mario Maker 2

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati

Super Mario Maker 2Score

Super Mario Maker 2

RECENSIONE. Scritto da Fabrizia Malgieri

Nintendo fa uno straordinario bis con il suo originale platform che ci trasforma in designer digitali, mantenendo alta la qualità.



Caricamento del prossimo contenuto