Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
news
Street Fighter VI

Rumour: Street Fighter VI cambia direzione e viene posticipato di un anno

Secondo un noto leaker, Yoshinori Ono non sarebbe più a capo del progetto.

Sembra proprio che il lancio non esattamente brillante di Street Fighter V avvenuto 4.5 anni fa (probabilmente ricorderete come il titolo soffrisse di una rilevante pochezza di contenuti) abbia lasciato alcune ferite in casa Capcom che ancora stentano a rimarginarsi. Come se non bastasse non possiamo che condividere alcune delle preoccupazioni di molti fan della celebre serie di picchiaduro. Dov'è finito Street Fighter VI? Perché Capcom ha appena annunciato un'inaspettata quinta stagione per SFV? Chi si sta occupando del franchise per la nuova generazione?

Tutte queste domande potrebbero aver trovato risposta nel caso considerassimo le affermazioni del leaker "Dusk Golem" come autentiche. Fu proprio lui infatti a diffondere per primo le informazioni riguardanti Resident Evil, poi riveletisi completamente esatte. Apparentemente, Street Fighter VI era previsto per il 2021, ma il concept sviluppato per lungo tempo dal producer Yoshinori Ono avrebbe ricevuto delle aspre critiche da parte di Capcom, al punto da portare a un cambiamento nella direzione del progetto, mettendo da parte Ono-san e aggiungendo un altro anno di sviluppo. Sarebbe proprio questa la motivazione che ha portato alla decisione di realizzare nuovi contenuti per la stagione 5 di SFV.

Street Fighter VI

Street Fighter VI sarebbe dovuto essere un picchiaduro a squadre?

La fonte afferma che la demo di SF6 "non è stata accolta positivamente né da Capcom né dai tester", principalmente perché "era troppo focalizzata sulle meccaniche a squadre". Dietro il concept della demo ci sarebbe nient'altri che lo stesso Ono (in Giappone è comune che i producer assumano anche il ruolo di director), e questo fallimento lo avrebbe "nuovamente fatto degradare", portando un'altra persona ad assumere la sua posizione. A tal proposito vale la pena ricordare come Ono sia entrato e uscito più volte dalla direzione di Street Fighter. Inoltre, stando ai rumor, sarebbe stato degradato già nel 2018 a seguito dell'insuccesso del lancio di Marvel vs. Capcom: Infinite.

La nuova figura a capo del progetto SF6 sarebbe una donna, e secondo le speculazioni si tratterebbe di Midori Yuasa, una figura di rilievo per via della sua conoscenza sulla community e il passaggio da CEO di Capcom Media Ventures a capo della divisione e-sport della compagnia.

Detto questo, tutto quello che vi abbiamo riportato deve essere comunque preso con le pinze trattandosi di dichiarazioni non ufficiali, inoltre lo stesso Yoshinori Ono è considerato come l'uomo che è riuscito a portare con successo la serie al pubblico e sulle piattaforme moderne con Street Fighter IV, inoltre SFV è adesso un gioco non solo completo, ma anche decisamente valido.

Infine, va notato come l'ultimo video riportante le novità di Street Fighter V veda la presenza del director Takayuki Nakayama e il producer Shuhei Matsumoto, senza alcuna traccia di Yoshinori Ono.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto