Italiano
Gamereactor
preview
Resident Evil Village

Resident Evil Village - La nostra anteprima

Il prossimo capitolo dell'iconica serie horror di Capcom sta facendo di tutto per essere uno dei migliori.

È stato un fine settimana all'insegna di Resident Evil Village, visto che è stata pubblicata una seconda demo del gioco pubblicata in esclusiva su console PlayStation per un breve periodo di otto ore, oltre ad un video di gameplay di circa un'ora in cui Capcom ha spiegato in dettaglio le caratteristiche che avremmo visto dalla demo del castello, così come alcuni luoghi intermedi. Con tutto questo materiale a disposizione, mi sono preso del tempo per mettere a punto i miei pensieri, e oltre ad essere davvero inquietante, questa iterazione dell'amata serie sembra andare ben oltre.

Ambientato nell'Europa dell'Est, Village vede Ethan Winters (il protagonista di Resident Evil 7: Biohazard) ritornare nel mondo di mostri e uomini. A seguito di un incontro piuttosto terrificante con un ex di Resident Evil, Chris Redfield, dove la figlia di Winters, Rosa, viene rapita, senza lasciare a Winters altra scelta che dirigersi al villaggio nella speranza di trovarla e recuperarla. Dopo aver raggiunto questa terra abbandonata, Winters scopre che non tutto è come sembra, poiché terribili bestie minacciano le vite dei residenti, che ora riescono a malapena a sopravvivere.

Resident Evil Village sembra avere una mappa piuttosto ampia che è ambientata in tanti luoghi suggestivi; come il villaggio stesso o il presagio Castello Dimitrescu, popolato da una donna molto alta, insieme alle sue figlie. Sebbene non sia un mondo intrinsecamente aperto, Village sembra offrire più opzioni esplorative ad altri giochi di Resident Evil, e anche se il percorso che Winters seguirà è abbastanza lineare, potrai intraprendere alcuni viaggi alternativi qua e là. Mentre fai di tutto per trovare Rosa e svelare ciò che ha reso l'area circostante così ostile, Winters dovrà viaggiare in molti di questi luoghi sfuggendo a un sacco di creature che vogliono ucciderlo. Ma non è del tutto privo di equipaggiamento per lo scenario e, attraverso il saccheggio e l'esplorazione, Winters potrà acquisire nuove armi e strumenti per proteggersi.

Da fucili a pompa e fucili da cecchino, a coltelli e pistole, Winters può combattere contro i tanti nemici feroci che chiamano il villaggio la loro casa. Ci sono alcuni tipi di nemici che possono essere uccisi, i Lycan (una specie di lupo mannaro zombi umanoide) brancolano in queste zone, ma ci sono anche altri nemici che si dimostreranno più difficili, ad esempio le figlie Dimitrescu (donne inquietanti che possono trasformarsi in uno sciame di insetti). Poi, nel tipico stile di Resident Evil, non mancano gli stalker. Lady Dimitrescu, la donna di cui sopra, è probabilmente quella di cui sei più consapevole, e sì, seguirà Winters intorno al Castello Dimitrescu con l'intenzione di ridurti in piccoli pezzettini con i suoi artigli allungati. Ma, a peggiorare le cose, sembra che ci siano alcuni altri nemici importanti, tra cui un gigante Lycan con un martello e il fratello di Dimitrescu Heisenberg, che sembrano essere candidati perfetti per gli stalker, soprattutto perché la stessa Dimitrescu non sembra lasciare il castello.

Resident Evil VillageResident Evil Village

Il combattimento sembra quello tipico di un survival horror nell'aspetto in cui Winters può difendersi, ma l'opzione migliore è ovviamente quella di scappare. Per incoraggiare questa meccanica, è stata aggiunta l'opzione per spostare determinati oggetti per bloccare gli ingressi, anche se ciò non significa che i nemici non cercheranno percorsi alternativi per arrivare a Winters. In sostanza, come al solito, il miglior piano d'azione è rimanere in punta di piedi e combattere solo quando è assolutamente necessario, poiché le munizioni non sono mai sufficienti.

Per aggiungere qualche variazione al gameplay, Village offre anche una serie di enigmi da risolvere per avere accesso a nuove aree. Questo potrebbe essere l'acquisizione di sigilli per poter aprire una porta (come nel caso della demo), o in alternativa trovare un mucchio di maschere e adattarle alle statue giuste. Il punto è che evitare e combattere i nemici è solo una parte di ciò che ci si aspetta da questo titolo survival horror.

Resident Evil Village ha anche un sistema di crafting e un nuovo sistema di inventario (ispirato ai precedenti giochi di Resident Evil) che ti permetterà di gestire ciò che puoi portare con te nel tuo viaggio. Il crafting è semplice come acquisire i materiali necessari distruggendo contenitori saccheggiabili o trovare oggetti in giro per il mondo e schiacciarli insieme usando una ricetta. Il sistema di inventario rinnovato ti consente di spostare e modificare il posizionamento degli oggetti in un formato in stile Tetris, dove la gestione dello spazio è la chiave per poter trasportare quanti più pezzi di equipaggiamento e bottino possibili. Poi c'è il negozio del Duca. Durante il gioco, guadagnerai valuta saccheggiando e uccidendo i Lycan, che possono poi essere spesi nel negozio del Duca che si trova in diversi luoghi come stanze sicure. Qui puoi acquistare medicine, munizioni e potenziamenti per le armi, tra le altre cose, che renderanno più facile sopravvivere al duro mondo di Village.

Resident Evil Village

Da quello che ho visto e giocato, Resident Evil Village sembra non solo presentare una trama incredibilmente avvincente e misteriosa, ma ha anche un aspetto fantastico e funziona davvero bene. Le mie esperienze con il titolo finora sono state tutte con PlayStation 5, ma allo stato attuale, il titolo sembra molto ben fatto e ha una delle migliori grafiche mai viste in un gioco di Resident Evil. Dopo aver visto questo filmato e aver giocato alla prima demo, Resident Evil Village è comunque all'altezza dell'hype di uno dei giochi più attesi dell'anno, e che tu sia un fan del genere survival horror o no, è sicuramente un gioco che non vorrai perdere.

Resident Evil VillageResident Evil Village

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.