Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
articoli
Real Boxing

Real Boxing Vita: Vivid Games ci parla del titolo

Che non è Real Boxing 2.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Vivid Games fa, sin da subito, una chiara distinzione. Seppur il titolo abbia aggiunto di un bel paio di chili in più rispetto alla versione "slim" dell'originale Real Boxing per mobile, questo non risulta un semplice porting.

Già rilasciato l'anno scorso su cellulari, Real Boxing arriverà su PS Vita il prossimo agosto, e lo studio ha deciso di espandere il concept originale. Pulsanti extra e stick, oltre al touch screen di controllo, indicano una strategia più profonda, come la possibilità di spostare il pugile e decidere con quale tipologia di colpi atterrare l'avversario. Essenzialmente si tratta della costruzione di un nuovo gioco, come scopriamo dalla nostra chiacchierata con il brand manager dello studio, Jan Chichlowski, dopo aver giocato a qualche partita con lui.

Real Boxing

Avevate una scheda tecnica di ciò che volevate migliorare?

Per noi, è stata una naturale evoluzione, passare da iOS a PS Vita, perché la console ha veramente degli ottimi stick analogici. E la nostra idea era quella di voler proporre una simulazione di boxe più tattica ... [Questo era] il nostro punto di partenza per iniziare: pensare a qualcosa che andasse maggiormente in una direzione strategica, più simile a una partita a scacchi. Quindi, se la nostra idea era puntare sulla strategia, qual era allora il passo successivo? ... Rimodellare il gioco.

Le persone che hanno lavorato a questo progetto erano dello stesso team del titolo precedente?

Abbiamo dovuto espanderci. Dopo novembre dello scorso anno, quando abbiamo pubblicato Real Boxing, abbiamo assunto una ventina di persone. Stiamo lavorando su alcuni nuovi titoli, uno è un altro titolo sportivo, basato sul motore di Unreal, e abbiamo assunto ragazzi che si occupassero di questo aspetto specifico. Abbiamo grandi progetti, e di sicuro divideremo la squadra per fare in modo che un team speciale si occupi di Real Boxing per PS Vita. Il modo migliore per descrivere quanto sta avvenendo è che [ci] stiamo estendendo e stiamo guadagnando un nuovo terreno.

Cosa sarà il nuovo titolo?

Posso dirvi che arriverà sul cellulare. Vi posso dire che non sarà un titolo sportivo. E vi posso dire che sarà basato sulla mitologia greca.

Tenendo conto di questa apertura alle console, potete ancora considerarvi uno studio di sviluppo per cellulare?

Pensiamo ancora che il mobile sia qualcosa in cui siamo davvero bravi, e penso che continueremo sempre a considerarla una parte importante del nostro business. Ma dal momento che il mercato sta cambiando, e non ci sono molti dispositivi interessanti come PS Vita, questo ci offre una nuova possibilità ... Ci dà un sacco di dispositivi per cui realizzare giochi. Siamo fiduciosi nei confronti del nostro gioco, che sembra abbastanza buono per essere riprodotto su altri dispositivi. Quello che stiamo facendo è aggiungere il più possibile. E non stiamo passando dai cellulari alle altre console, ci stiamo solo allargando, espandendo.

Riguardo al coinvolgimento di Sony ... è un caso che vi abbiano dato dei soldi e vi abbiamo permesso di fare quello che volevate?

Sono anche meglio di questo [ride]. Sono molto impegnativi. Ma questi ragazzi sono molto utili e di supporto. Devo dire che la prima cosa è che sono molto impegnativi - la prima volta che hanno visto la prima versione di Real Boxing, ci hanno mandato un documento di trenta pagine, con i loro commenti e tutto. La maggior parte di loro offre davvero un grande input - sono molto premurosi.

Real Boxing

Parlando della promozione del gioco, prima ancora che Sony vi chiamasse - come si fa a raggiungere la struttura di App Store? Il passaparola è molto più importante?

Per quello che mi ricordo, quando siamo sbarcati, nelle ultime statistiche, c'erano ogni giorno quasi mille nuove applicazioni su App Store. Quindi è un numero incredibile con cui confrontarti, e devi riuscire a emergere. C'è molto da fare in termini di promozione, ma credo che per una società come noi, la cosa migliore da fare - che è poi il modo in cui lo abbiamo fatto - sia quello di realizzare davvero un buon gioco. E se avete un gioco che si difende, non ha bisogno di molte parole per descriverlo, di qualche spintarella di comunicazione in più, del tipo " dai un'occhiata al mio gioco, guarda bene il mio gioco perchè è davvero buono", si può contare sul passaparola se hai lavorato bene.

Un altro aspetto è che distributori come iOS o Google Play ti individuano e ti dicono "sai cosa, questo titolo è qualcosa di eccezionale e abbiamo intenzione di mettervi in risalto". E questo è quello che hanno fatto. Quindi, fin dall'inizio della nostra distribuzione, siamo stati sempre messi in risalto, fino ad ora. In alcuni Paesi, non in modo permanente negli Stati Uniti ... ma in altri, facciamo ancota la nostra figura".

Viste tutte le modifiche, perché non chiamarlo Real Boxing 2?

Perchè vogliamo riservarci il nome per qualcosa d'altro! [Ride] Penso che il motivo sostanziale sia perchè, nelle nostre menti, Real Boxing 2 debba ancora arrivare, non [si tratta] solo di un completo cambiamento nel design e nella meccanica, ma sarà un modo completamente diverso di mostrarlo, presentarlo o nel display.

Questo è Real Boxing per PS Vita, è questa la mia idea, ed è per questo che continuo a chiamarlo "Real Boxing per PS Vita". Questo è il nome riservato a questo gioco.

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto