Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
preview
Outriders

Outriders - Provato

Abbiamo dato un'occhiata al nuovo titolo di People Can Fly, atteso su diverse piattaforme comprese PlayStation 5 e Xbox Series X.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

All'inizio di questo mese siamo stati invitati a provare tre ore del nuovo Outriders, un titolo che mescola tra loro elementi tipici del gioco di ruolo e una meccanica sparatutto in terza persona ambientata in un universo oscuro e post-apocalittico fantascientifico, in cui possono giocare in modalità cooperativa online fino a tre persone.

La prossima avventura di People Can Fly è ambientata in un futuro in cui la Terra è stata abbandonata. In qualità di Outrider, hai il compito di scortare un convoglio con i più grandi dell'umanità verso quella che sarà la loro nuova dimora tra le stelle, sei a capo del viaggio fino a quando non arrivi su uno strano nuovo pianeta chiamato Enoch.

Percepite uno strano segnale proveniente dalla superficie del pianeta e, nel prologo, veniamo inviati a compiere delle indagini. Non tutto va bene e, contro il nostro consiglio, inizia la colonizzazione del pianeta. Le cose si intensificano - e per farla breve - un alleato ci salva la vita mettendoci a dormire. 30 anni dopo ci risvegliamo e la situazione su Enoch è molto diversa, dal momento che il misterioso segnale proveniente dalla superficie, l'Anomalia, colpisce alcune persone dando loro dei superpoteri. Inoltre, i coloni sono stati coinvolti in una guerra civile sporca e violenta e, naturalmente, noi ci ritroviamo nel mezzo.

Il prologo ci introduce anche ai controlli atipici del gioco, che richiedono del tempo per abituarsi. Ci sono pulsanti per mettersi al riparo, arrampicarsi sulle cose, cambiare arma e usare i tuoi poteri, e all'inizio è facile confondersi, anche se alla fine sembravano funzionare bene, specialmente durante il combattimento, e dobbiamo dire che il combattimento è stata in realtà la cosa ci ha attirato di più.

Outriders

Infatti, il combattimento in Outriders è oscuro e sporco quanto l'atmosfera generale presente su Enoch. Ruota attorno ad una combinazione tra uso di armi e poteri alterati. I poteri alterati differiscono a seconda di quale delle quattro classi hai scelto. Durante l'anteprima, tre di queste classi erano giocabili, ma un'altra è ancora in fase di sviluppo: il Pyromancer, che è una classe simile a un cecchino, poi c'è una classe in stile assassino che si chiama Trickster - che può rallentare il tempo - e infine una classe tank chiamata Devastator che usa il terreno per danneggiare i nemici e riguadagnare punti ferita quando attacca. Ogni classe può sbloccare poteri aggiuntivi e specializzare il proprio albero delle abilità su 40 livelli. In modalità cooperativa, ci sono un massimo di tre giocatori, il che significa che i giocatori saranno costretti a scegliere le proprie combinazioni di classe migliori. La cooperativa locale, però, non sarà presente, purtroppo.

Lo sviluppatore mira a creare un equilibrio tra l'uso di pistole e poteri speciali. Le armi in Outriders lanciano proiettili, un aspetto che ci ha ricordato le armi della serie Gears of War. Abbiamo giocato con mitragliatrici, fucili, fucili di precisione, doppie pistole e la nostra preferita: lo shotgun. Tutte le armi ti consentono di mettere a segno esecuzioni violente, far saltare le teste e, con il fucile, puoi sparare ai nemici alla testa con un effetto davvero sadico. Le armi sono molto divertenti con cui giocare, molto più di quelle di Anthem, per esempio. Tutte le classi possono usare tutti i tipi di armi, ma sono in grado di specializzarsi in modo diverso tramite i loro alberi delle abilità.

Guardando dalle spalle del tuo personaggio in una terza persona ravvicinata, ti stai nascondendo, rotolando in ogni modo per schivare gli attacchi e attaccare o ritirarsi insieme ai tuoi compagni di squadra in alcuni scontri a fuoco piuttosto intensi. Combina le armi con i tuoi poteri speciali e ti ritroverai a sparare corpi in fiamme o prendendo di mira parti dello scheletro di un nemico mentre vengono fulminati. Tutto ciò richiede un livello di coordinamento con i tuoi compagni di squadra, poiché i tuoi poteri si rafforzano a vicenda. Rallentare i tempi per tutti con la classe Trickster è orse l'esempio più semplice, in questo senso.

Sia le armi che le armature saranno personalizzabili nelle fasi successive del gioco. Abbiamo visto immagini di armi che sembravano ricoperte di ossa, legno e altri materiali misteriosi che indicavano che armi di livello superiore sono capaci di incamerare i poteri dell'Anomalia. Gli sviluppatori dell'evento ci hanno detto che le armi saranno "più distorte man mano che avanzi", il che suggerisce che non mancheranno modi più cruenti per uccidere i nemici. L'armatura del gioco è paragonabile a quella di altri shooter a tema spaziale, con una varietà di cappucci, elmetti che coprono il viso, mantelli, armature pesanti e stivali o guanti che forniscono bonus. Anche se gli sviluppatori all'evento hanno insistito sul fatto che Outriders non sarà un gioco di "caccia al bottino", cercare un migliore equipaggiamento è ovviamente una caratteristica importante.

OutridersOutriders

Muoversi su Enoch è più o meno simile a Destiny, dal momento che c'è un hub da cui partire. I giocatori esplorano diverse aree in base a questa posizione centrale. Dopo il primo capitolo, l'hub del giocatore sarà un grande camion personalizzabile ma che a quanto pare non può essere guidato. Puoi fare squadra con gli amici e formare un convoglio, che verrà mostrato durante i filmati (anche se questo ci è parso qualcosa che ha più potenziale di quanto probabilmente si rivelerà).

Forse è importante specificare che Outriders non è un gioco open world. La missione principale e le missioni secondarie ti porteranno in nuove location in modo lineare. Ogni sezione a cui abbiamo giocato si è conclusa con un tipo di boss, ma gli sviluppatori ci hanno detto che nel gioco completo, questi non verranno comunque considerati boss. Ciò significa che possiamo aspettarci avversari ancora più grandi e combattimenti con i boss reali che potrebbero richiedere un po' più di strategia da abbattere rispetto al semplice pomparli pieni di proiettili. Alla fine della nostra sessione di gioco, abbiamo scelto di tornare un po' indietro per testare alcuni poteri. Inaspettatamente, abbiamo osservato un'enorme creatura aliena in piedi su quattro gambe appuntite in lontananza, che ci ha ricordato vagamente Stranger Things. Magari è un suggerimento sugli effettivi boss che troveremo nel gioco.

A quanto pare, Outriders porterà via circa 40 ore per completare la trama principale, ma le missioni secondarie possono essere riavviate in modo indefinito. Oltre alla sfida e alla ri-giocabilità c'è un sistema "World Level" a fianco del livello del tuo personaggio, che aumenta la forza dei tuoi nemici e il livello di bottino. Da quello che siamo riusciti a vedere nel menu della build di anteprima, ci saranno almeno 81 diversi tipi di nemici nel gioco, distribuiti su 20 punti di controllo, di cui abbiamo giocato solo il primo. La prima volta ci sono voluti circa un'ora e mezza. La rigiocabilità si presenta anche sotto forma di creazione di personaggi di classi diverse.

Per quanto riguarda gli ambienti, gli sviluppatori non hanno svelato ancora molto. Ma visto che ci sono 20 checkpoint, speriamo di trovare una grande varietà in termini di ambientazioni e nemici, ad esempio, visto il ritorno di alcune creature aliene dal prologo. La maggior parte dei nemici erano umani o alterati, ma nel Prologo abbiamo combattuto uno degli alieni simili ad una iena, alterato dall'Anomalia. Le immagini rivelate finora mostrano anche alcune città più grandi in rovina e il relitto dei Flores sulla superficie del pianeta, quindi ci sono molte potenziali località che People Can Fly può utilizzare per attirare i giocatori.

Da quello che abbiamo osservato, Outriders riesce a creare un'atmosfera fantascientifica oscura e sanguinaria supportata da una trama interessante e credibile. I fan degli sparatutto apprezzeranno molto probabilmente il livello di abilità, la gestione generale delle armi e i poteri speciali che puoi usare in combattimento. Da quello che abbiamo visto finora, il gioco sembra avere un grande potenziale. Speriamo solo che ci sia abbastanza varietà negli ambienti di Enoch. Potrebbero esserci combattimenti (boss) che richiedono un po' più di strategia anziché spararli fino a quando la loro HP si esaurisce. Outriders uscirà entro la fine dell'anno, e al momento sono confermate le versioni su PC, Xbox One e Xbox Series X, PlayStation 4 e PlayStation 5.

OutridersOutriders

Testi correlati

Outriders - Provato

Outriders - Provato

PREVIEW. Scritto da Marco Vrolijk

Abbiamo dato un'occhiata al nuovo titolo di People Can Fly, atteso su diverse piattaforme comprese PlayStation 5 e Xbox Series X.

Square Enix annuncia Outriders

Square Enix annuncia Outriders

NEWS. Scritto da Fabrizia Malgieri

Durante la sua conferenza tenuta questa notte, Square Enix ha annunciato il nuovo action Outriders, uno shooter cooperativo drop-in/drop-out da 1 a 3 giocatori ambientato...



Caricamento del prossimo contenuto