Italiano
Gamereactor
news
The Last of Us: Parte 2

Naughty Dog si schiera contro gli haters

La compagnia ha rilasciato un messaggio in queste ore.

Attenzione SPOILER! La notizia di seguito potrebbe contenere informazioni relative alla trama, e dunque spoiler, su The Last of Us: Parte 2.

Abbiamo segnalato che la doppiatrice di The Last of Us: Parte 2, Laura Bailey, ha ricevuto minacce di morte e messaggi carichi di odio. La Bailey interpreta Abby nell'ultimo gioco di Naughty Dog, un personaggio molto controverso e criticato da molti giocatori.

In queste ore, il game director Neil Druckmann ha deciso di intervenire sulla faccenda e ha pubblicato su Twitter una selezione di commenti ricevuti da parte di vari haters.

"Puoi amare o odiare il gioco e condividere le tue opinioni al riguardo. Purtroppo troppi messaggi che ho ricevuto sono vili, odiosi e violenti. Eccone una manciata. Avviso di attivazione: transfobico, omofobo, antisemita, ecc. "

Secondo VG247, altri membri dello staff di Naughty Dog sono stati presi di mira con messaggi d'odio, molestie e minacce. Lo studio ha così rilasciato una dichiarazione chiarendo che le critiche valide sono accettate, ma quelle che minacciano il personale e la loro sicurezza non vanno per nulla bene.

"Sebbene accogliamo con favore la discussione critica, condanniamo qualsiasi forma di molestia o minaccia nei confronti del nostro team e del cast. La loro sicurezza è la nostra priorità assoluta, ma dobbiamo tutti lavorare insieme per sradicare questo tipo di comportamento e mantenere un comportamento costruttivo e un discorso compassionevole".

The Last of Us: Parte 2

Testi correlati

The Last of Us: Parte 2Score

The Last of Us: Parte 2

RECENSIONE. Scritto da Fabrizia Malgieri

Naughty Dog torna con un gioco denso di tematiche sociali, politiche, umane - che si conferma un nuovo straordinario capolavoro.



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.