LIVE

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Live broadcast
Pubblicità
logo hd live | Fall Guys
Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
preview
Mount & Blade II: Bannerlord

Mount & Blade II: Bannerlord - Provato in Early Access

Abbiamo messo alla prova il nuovo gioco simulativo medioevale di Tale Worlds Entertainment.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Quando è stato lanciato per la prima volta nel 2008, Mount & Blade ha offerto un gioco di simulazione quasi completo con protagonista un signore della guerra medievale, con azioni come radunare truppe dai villaggi per combattere in epiche battaglie, aiutare o opprimere i deboli, prendere meriti e scalare la vetta del potere, passando dall'essere un vassallo a un sovrano, fino a ottenere finalmente il tuo regno. Anche se un po' grezzo, il gioco sarebbe diventato presto una delle nostre esperienze ambientate nel Medioevo più memorabili.

Quel gioco è stato poi seguito da Warband, che ci ha introdotto nuove idee e ha permesso ai giocatori di diventare il loro re, insieme a molte funzionalità che sono state poi reintrodotte in questo nuovo sequel che è appena entrato in Steam Early Access, Mount & Blade II: Bannerlord.

Come il suo predecessore, Bannerlord ti riporta a Calradia, una vasta terra medievale immaginaria contenente regni ostili. Ambientato più di 200 anni prima di Warband, ci sono otto fazioni con cui puoi giocare, ognuna con unità ed equipaggiamenti unici. Tuttavia, ci sono tre fazioni (l'Impero del Nord, l'Impero del Sud e l'Impero occidentale) che hanno unità simili. Trattandosi di un gioco sandbox, puoi fare tutto ciò che desideri. Vuoi diventare un campione di guerra e tornei? Dacci un'occhiata. Desideri diventare un ricco mercante con un esercito di guardie del corpo? Perché no?! E che ne dici di essere incoronato re di questa terra devastata dalla guerra? Ci vuole un po' di sforzo, ma è possibile. Sposare un nobile e avere dei figli? Pronti! Ma perché non tutto insieme?

La nostra prima impressione di Bannerlord è stata la sensazione di familiarità. Abbiamo iniziato in un campo di addestramento e ci siamo familiarizzati con i controlli, che erano più o meno gli stessi dei suoi predecessori. Dopo un breve tutorial in cui devi attaccare un quartier generale dei banditi (che puoi saltare del tutto), vieni catapultato nel mondo aperto di Calradia e il resto dipende da te.

Mount & Blade II: Bannerlord

Sentendoci abbastanza fiduciosi, abbiamo cercato di combattere i banditi usando la nostra vecchia strategia, ossia colpire prima da soli, in stile Rambo, per ridurre il numero di avversari. Abbiamo scoperto a nostre spese che l'IA è stata migliorata e anche se le nostre truppe hanno vinto, il nostro personaggio, ancora con un'armatura debole, ha trascorso parte dell'incontro fuori dai giochi. E così abbiamo dovuto guidare il nostro esercito stesi su una barella, riflettendo sul fatto che, sebbene familiare, ci sono anche tante cose nuove.

Anche nel primo gioco, Mount & Blade non ha mai offerto alcuna guida chiara su ciò che devi fare o dove devi andare, o anche l'obiettivo del gioco. In Bannerlord, infatti, esiste una serie di missioni principali che ci guidano verso determinate attività, ma non è necessario seguirle per poter godere del gioco, anche se ciò aiuta ad aprire l'esperienza. Una delle prime missioni, ad esempio, ti fa trovare e chiedere ai nobili qualcosa su una preziosa reliquia di Neretzes, e questi nobili si trovano ovunque. Questo ti spingerà ad esplorare la mappa di gioco, conoscere nuove persone, reclutare truppe dai villaggi, conoscere il sistema commerciale e così via.

Tuttavia, trovare i nobili necessari per completare la missione non è stato facile. Abbiamo trascorso le prime otto ore a farlo e non è stato molto divertente, così ci siamo fermati sempre a inseguire saccheggiatori, commerciare, giocare a giochi da tavolo, completare missioni secondarie e prendere parte a tornei. E questo non menziona il fatto che per trovare i nobili devi usare l'enciclopedia in-game, che è stranamente non visibile nell'interfaccia principale (puoi accedervi tramite il tasto N, che abbiamo scoperto solo accedendo alle impostazioni). Fortunatamente, con una community così vivace, le risposte che cerchi sono già là fuori, devi solo trovarne alcune da solo. Bannerlord ha così tante funzionalità nascoste che, se presentate meglio dagli sviluppatori, lo renderebbero molto più accessibile e anche più divertente. Tieni presente che è in Accesso anticipato e le cose potrebbero tranquillamente migliorare, soprattutto per quanto riguarda i tutorial.

Mount & Blade II: Bannerlord

Di tutti gli elementi del gioco, una cosa che spicca è il sistema di trading. Sentirai voci del mercato quando vai da una città all'altra, in cui ti segnalano il prezzo di alcuni prodotti rispetto agli altri luoghi che hai visitato. In questo modo, puoi capire cosa comprare in un posto e vendere in un altro. Anche se all'inizio avrai solo una paghetta perché non hai molto capitale, una volta che hai più fondi e un inventario più grande, i profitti aumentano. Il trading ha finito per essere la nostra massima abilità perché è l'attività che abbiamo svolto con maggiore frequenza.

Ma il denaro non è l'unica cosa che conta in Bannerlord; ci sono altre "valute" alle quali devi prestare attenzione, vale a dire la fama e l'influenza. I punti di fama sono importanti quando si crea il tuo clan e agiscono come una sorta di punto esperienza per il livello del clan. Conquistando fama (dalla battaglia, partecipando a tornei e persino vincendo giochi da tavolo contro nobili), il tuo livello di clan salirà lentamente e offrirà varie statistiche bonus al tuo gruppo. Il livello del clan determinerà anche se puoi costruire il tuo regno o diventare un vassallo di un altro. Poi c'è l'influenza. Se ne hai molta, ad esempio, puoi creare un feudo che è stato appena preso da te e dai tuoi alleati e rivendicarlo come tuo. Esistono vari modi per aumentare la tua influenza, l'essere più ovvio per combattere contro le forze reali nemiche o i banditi.

Ci sono molti combattimenti e, per i veterani del genere, le meccaniche di combattimento saranno più o meno le stesse. Certo, ci sono cambiamenti, il più evidente è l'IA di gruppo migliorata (il combattimento individuale è ancora relativamente facile), quindi i giocatori devono padroneggiare più tattiche e comandi sul campo di battaglia. Sfortunatamente, il gioco ti consente solo di esercitarti nel combattimento da solo e devi imparare i vari comandi per le tue truppe durante la battaglia. Se hai già giocato a Mount & Blade in precedenza, o anche alla serie Total War, avrai un vantaggio, ma in caso contrario sei lasciato a te stesso.

Mount & Blade II: BannerlordMount & Blade II: BannerlordMount & Blade II: BannerlordMount & Blade II: Bannerlord

Fortunatamente, se non ti interessa il combattimento, c'è un'opzione che consente al gioco di simulare la battaglia. TaleWorlds ha prestato maggiore attenzione al lato della simulazione dedicandogli un'abilità: la tattica. Più alto è il tuo livello, migliore sarà il vantaggio che otterrai quando simuli il combattimento, il che a sua volta fornisce più esperienza per quella particolare abilità. Con questo, riteniamo che Bannerlord stia aprendo un nuovo stile di gioco maggiormente focalizzato sulla simulazione, ideale per coloro che non vogliono troppa azione (anche se pensiamo che il combattimento sia una delle cose più coinvolgenti a disposizione). Una cosa di cui non abbiamo ancora parlato è il sistema politico, che ci dà anche più cose a cui pensare, visti gli intrighi politici da considerare.

Mount & Blade II: Bannerlord è un vasto gioco di ruolo sandbox medievale e non abbiamo nemmeno parlato di tutto. Con così tante funzionalità nascoste, forse l'aspetto visivo non è una priorità assoluta per TaleWorlds durante questa fase di accesso anticipato. Certo, è molto più bello del suo predecessore, ma le animazioni facciali e altri dettagli grafici sono probabilmente al di sotto degli standard attuali. Inoltre, se pensi che la colonna sonora ti risulti familiare, non ti sbagli: i vecchi temi sono stati riciclati con arrangiamenti diversi. Sebbene offra un senso di nostalgia, ci sarebbe piaciuto di più avere qualcosa di nuovo da ascoltare, specialmente sulla mappa della campagna.

Finora, la nostra avventura in Calradia è stata divertente e sembra che migliorerà. Ci sono varie funzionalità di ritorno che ci sono piaciute, oltre a nuovi aspetti che lo rendono un degno seguito. Naturalmente, dato che è ancora in Early Access ci sono diverse aree da migliorare. Ad esempio, abbiamo riscontrato alcuni bug, uno dei quali ci ha fatto riavviare il gioco (perché è accaduto durante la fase tutorial e non avevamo ancora un file di salvataggio), ma nel complesso la nostra esperienza di gioco è stata abbastanza fluida. Tuttavia, nonostante tutto il suo splendore, giocare a Bannerlord sembra un po' come colpire una pinata. Devi continuare a colpire finché non colpisci il bersaglio. Ci sono ricompense quando riesci a colpirlo, ma c'è poco o nessun suggerimento su cui fare affidamento. Se TaleWorlds riesce ad accogliere meglio i nuovi giocatori, si spera, le molte delizie che Mount & Blade II: Bannerlord è in grado di offrire potranno essere gustate da molti.

Mount & Blade II: BannerlordMount & Blade II: BannerlordMount & Blade II: BannerlordMount & Blade II: Bannerlord

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto