Italiano
Gamereactor
preview
Monster Hunter Rise

Monster Hunter Rise - Un primo sguardo

Il nuovo gioco della serie Capcom sembra nascondere qualità interessanti.

I fan di Nintendo Switch sono rimasti all'oscuro quando si è trattato di Monster Hunter: World, ma a quanto pare Capcom ha voluto fare ammenda. Il mese scorso è stato annunciato che Switch avrebbe ricevuto una doppia razione di contenuti della serie Monster Hunter nel 2021 con il lancio di Rise e Stories 2. Monster Hunter Rise è il più tradizionale dei due e prende il nome dalla sua nuova meccanica, simile ad un rampino, nota come Wirebug. Prima del lancio, ho potuto parlare con il produttore Ryozo Tsujimoto e il game director Yasunori Ichinose per saperne di più sul progetto e sulle sue novità che offre rispetto alla formula.

La storia di Monster Hunter Rise è ambientata in una nuova area chiamata Kamura Village che ha subito un attacco da parte di un numero di mostri in un evento chiamato "The Rampage". Questo stesso evento ha scosso il villaggio 50 anni prima con un impatto che si è rivelato devastante. La storia vedrà il giocatore e gli abitanti del villaggio collaborare nel tentativo di gestire questa nuova minaccia e scoprire il segreto che si cela dietro l'evento in sé. Al centro della scena all'interno della narrazione c'è Mangnamalo, una viverna con le zanne dall'aspetto feroce che è anche il simbolo del gioco.

Forse la novità più importante di Rise è Wirebug, che consente ai giocatori di scalare le altezze in modi che non erano in grado di fare prima. Il Wirebug può essere utilizzato fino a tre volte per sollevare il giocatore in aria, il che è perfetto per scalare i lati delle scogliere o fare salti lungo precipizi che altrimenti si rivelerebbero fatali. I giocatori iniziano con due all'inizio, ma hanno la possibilità di trovarne uno in più esplorando. Questa nuova abilità può essere utilizzata anche in situazioni di combattimento, poiché il Wirebug può essere utilizzato per tirare su il giocatore quando viene abbattuto e può essere utilizzato per incatenare attacchi con armi per mettere insieme delle combo.

Rise presenta un mix di mostri sia nuovi che passati, dove il più prominente, ovviamente, è il già citato Mangnamalo. Oltre a Mangnamalo, sono già stati annunciati altri tre nuovi mostri accattivanti per Rise e sono Tetranadon, Aknosom e Great Izuchi. Tetranadon è quello che mi è piaciuto di più dal filmato pubblicato finora. È un anfibio coperto di muschio che cerca di infliggere danni al giocatore agitando le zampe anteriori e sbattendo la sua pancia enorme nel terreno.

Monster Hunter Rise

Mi è stato detto da Yasunori che i nuovi mostri sono stati progettati da zero per poter contrastare le nuove abilità di combattimento del cacciatore. Ci ha anche detto: "Anche per i mostri di ritorno abbiamo ridisegnato i loro schemi di intelligenza artificiale per adattarli ai nuovi sistemi, perché altrimenti sarebbe troppo facile limitarsi a modellare il Wirebug". In seguito, ha aggiunto: "Anche se stai volando in giro con il Wirebug, i mostri, per esempio, potrebbero riuscire a capire che stai volando e cercheranno di abbatterti o di toglierti di mezzo". È giusto dire quindi che anche i mostri visti in precedenza avranno qualche asso nella manica per i giocatori anche se hanno combattuto contro di loro molte volte in precedenza.

Un nuovo compagno introdotto da Rise è il Palamute, che il director Yasunori Ichinose ci ha detto che è stato implementato poiché i giocatori desideravano da anni un cane come compagno. Ha aggiunto: "Abbiamo pensato che avremmo potuto avere un compagno più attivo, quindi il Palamute è stato aggiunto per ricoprire quel ruolo, e supporta più direttamente il giocatore non solo in termini di capacità di guidarlo e spostarsi senza consumare resistenza, ma potrà anche aiutarti ad attaccare direttamente i mostri." Inoltre, puoi usare il Palamute per correre su aree specifiche dell'ambiente e puoi usare gli oggetti senza fermarti.

Rise è il primo titolo della serie ad essere sviluppato per Nintendo Switch e utilizza alcune delle caratteristiche esclusive della piattaforma come la modalità portatile e il supporto Amiibo. Rilasciati insieme a Rise ci sono gli Amiibo per Palico, Malamute e Mangnamalo, ognuno dei quali può essere utilizzato in combinazione con la console per sbloccare un'armatura speciale. Può anche essere utilizzato per accedere a una funzione di gioco speciale come un tuffo fortunato in cui i giocatori possono guadagnare un nuovo oggetto ogni giorno. Il titolo può anche essere giocato in cooperativa locale con quattro giocatori contemporaneamente, il che è perfetto se hai un gruppo di amici in giro e vuoi raggrupparti e dare la caccia ai mostri in modalità portatile.

Monster Hunter Rise

Ritengo che Monster Hunter: Rise possa diventare un motivo valido per molti per acquistare una Switch quando il titolo verrà lanciato il prossimo marzo. Cercando di accelerare di dieci volte l'attraversamento e con alcune nuove e divertenti modifiche al sistema di combattimento, grazie alle nuove combo di armi con Wirebug e il compagno Palamute, cerca anche di sfruttare l'hardware Switch in modi divertenti con il suo supporto Amiibo e cooperativo locale. Monster Hunter: Rise verrà lanciato su Nintendo Switch il 26 marzo 2021.

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.