Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
Mechwarrior 5: Mercenaries

Mechwarrior 5: Mercenaries

Sia che si tratti di demolire edifici con un passo o sparare missili ai carri armati, guidare un mech è davvero una figata

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

È passato molto tempo da quando Mechwarrior 4 è giunto su PC nel 2000, ed è per questo che i fan dei mecha non possono non prestare attenzione a Mechwarrior 5: Mercenaries, che è appena stato lanciato su PC attraverso l'Epic Games Store. Anche noi ci siamo lanciati alla guida di enormi macchine da guerra in metallo, scoprendo quanto sia divertente guidare un gigantesco mech e distruggere tutto. Chi l'avrebbe mai detto?

La premessa narrativa ci vede alla guida di una società di mercenari e vogliamo vendicarci dell'organizzazione che ha ucciso nostro padre, ma all'inizio non possiamo lanciarci subito alla caccia dei cattivi. Questi sono infatti grossi e spaventosi, e noi siamo un figlio in lutto (non così in lutto, per la verità) con alcuni mercenari al soldo, e quindi dobbiamo fare crescere il nostro business accettando alcuni incarichi minori.

Dopo un breve tutorial durante il quale apprendiamo le basi del controllo di un mech sul campo di battaglia, veniamo lanciati in un capitolo introduttivo della durata di circa due ore in cui facciamo alcune missioni e apprendiamo i dettagli dei sistemi di Mechwarrior 5. Il tutto ruota attorno alla consultazione dello Starmap, che ci consente di dirigerci verso un punto nell'universo per accettare i contratti di lavoro, visitare i mercati e le caserme dove è possibile assumere piloti. Tutto ciò richiede pochi giorni (virtuali) e ha un costo, quindi si tratta anche di bilanciare la propria economia in-game.

Mechwarrior 5: MercenariesMechwarrior 5: Mercenaries

La mappa è enorme, e all'inizio mette un po' timore. Piranha Games fa un buon lavoro nel delineare le basi, ma è comunque facile perdersi nel mare di informazioni, e questo senza considerare tutto il lore che ruota attorno alla terza guerra di successione e alle fazioni che lottano per il controllo delle varie aree della mappa.

Ci sono alcune cose da considerare in primo luogo, una delle quali è il nostro mech. I mech subiscono danni in battaglia e di conseguenza hanno bisogno di riparazioni, che richiedono alcuni giorni in-game. Si può modificare il look, personalizzarlo con qualsiasi combinazione di colori che desideriate e aumentare il loadout; tuttavia, la priorità assoluta è assicurarsi che i mech non siano sbilanciati e sputino fumo quando si ha bisogno di combattere.

Quando i mech sono pronti, si possono impiegare nei contratti, che vanno dalla difesa di un'area alla distruzione di un bersaglio. Queste sono le missioni sandbox, e alcuni utili segnalatori guidano i mech mentre si calca lo scenario di gioco con le proprie robotiche gambe, demolendo foreste con un solo passo e sparando laser, missili e qualsiasi altra cosa a disposizione, mandando in cenere gli edifici con un solo colpo.

All'inizio è un po' complicato controllare i mech, poiché un pulsante li manda avanti e un altro li manda indietro, ma non ci si può arrestare senza prima ridurre la velocità con il pulsante del freno. Busto e gambe ruotano in modo indipendente, il che influenza il modo in cui si mira, con il primo che si muove con il mouse, mentre le seconde si muovono con A e D. Ci sono quindi pulsanti per allineare le gambe con il busto (o viceversa), armi extra da usare a parte mappate sul tasto sinistro e destro del mouse e tanto altro, quindi ci vuole un po' di tempo per imparare anche solo a girare la testa del mech.

Mechwarrior 5: Mercenaries

Una cosa che Mechwarrior 5 fa eccezionalmente bene fornire la sensazione di potere insita nel mech. Abbiamo già menzionato come esso sia in grado di infliggere danni allo scenario con un passo (o due, a seconda delle dimensioni e della forma del mech), ma questo aspetto si estende anche alla battaglia: con un colpo di laser si può madare in fiamme un carro armato, o colpire un mech nemico in testa con un missile ben piazzato a distanza. Tutto, dalle fiamme alle esplosioni, sembra provenire direttamente dalla mente di Michael Bay, e lo adoriamo.

Una volta tornati alla base e raccolti i propri guadagni, le cose rallentano un po', come se dovessimo iniziare a compilare delle scartoffie dopo uno scontro a fuoco. Le riparazioni devono essere svolte, si deve parlare con l'equipaggio e decidere la destinazione successiva. Potrebbe anche essere necessario negoziare un'assicurazione e il pagamento per il prossimo lavoro, o andare da qualche parte per assumere un nuovo pilota, che ovviamente vuole uno stipendio. C'è molto da vedere e da fare, un aspetto che può essere positivo o negativo, a seconda di ciò che state cercando.

La buona notizia è l'assumere altri piloti vi fornisce un aiuto in battaglia, e si può anche assegnare loro dei mech personalizzati. Ogni pilota ha il proprio set di competenze da considerare, oltre a un costo, e potete persino invitare gli amici a divertirsi in cooperativa se vi serve una potenza di fuoco extra per qualche contratto particolarmente impegnativo. Puoi assegnare e riassegnare i compagni di squadra a piacimento, quindi si cerca una forma di bilanciamento tra il mantenere gli alleati sani e salvi o portarli nella mischia e rischiare di danneggiarli (il che è costoso).

Per quanto riguarda la trama, non siamo particolarmente colpiti. Il protagonista ha la voce generica e burbera di un soldato qualunque, e la lore è così complessa che, alla seconda missione, ci eravamo già sentiti smarriti. In fondo, gli elementi gestionali sono più importanti di quelli narrativi, e l'obiettivo primario di far crescere la squadra e diventare sempre più forti.

Mechwarrior 5: Mercenaries
Mechwarrior 5: MercenariesMechwarrior 5: Mercenaries

Mechwarrior 5 diventa difficile abbastanza rapidamente, poiché è consigliabile muoversi rapidamente in battaglia per rimanere in vita, ma farlo ricordando tutti i controlli e con munizioni limitate è più facile a dirsi che a farsi. Gli altri mech impiegano un po' a morire e possono infliggere danni importanti, quindi non è per i deboli di cuore, soprattutto perché dovete considerare che ogni singolo danno fatto costa denaro, un aspetto che permea l'intera esperienza .

C'è una strana giustapposizione nel cuore di Mechwarrior 5. Le battaglie, anche se complicate, sono fascinose ed esplosive, ma quel lato dell'esperienza si interrompe con menu bulimici di testo da leggere con attenzione per superare missioni. Questo è un aspetto che deve assolutamente essere preso in considerazione prima di mettere un piede (meccanico) in questo gioco, ma coloro che amano modificare e gestire il proprio equipaggio mercenario vivendo, al contempo, la fantasia di guidare un mech gigantesco non dovrebbero pensarci neanche un minuto: questo è il gioco che fa per voi.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
C'è molto da fare, dalla mappa alla customizzazione dei mech. Battaglie in ambienti variegati e tantissima distruzione.
-
Ci sono molti elementi da ricordare e i menù non aiutano. La storia e la recitazione non sono memorabili.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Mechwarrior 5: MercenariesScore

Mechwarrior 5: Mercenaries

RECENSIONE. Scritto da Sam Bishop

Sia che si tratti di demolire edifici con un passo o sparare missili ai carri armati, guidare un mech è davvero una figata



Caricamento del prossimo contenuto