Italiano
Gamereactor
preview
Marvel's Avengers

Marvel's Avengers - Impressioni dalla beta

Al netto di alcuni difetti, siamo rimasti più che soddisfatti dal nuovo titolo di Square Enix.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Non è un segreto che Marvel's Avengers sia diventato uno dei titoli da me più attesi dopo il primo War Table e la nostra intervista con gli sviluppatori. Questo tuttavia non significa che non mancassero alcuni dubbi a riguardo, dato che realizzare un sistema di combattimento funzionante e divertente in un gioco incentrato sull'online risulta essere un'ardua sfida. Fortunatamente sono stato abbastanza fortunato da poter provare direttamente con mano e con un certo anticipo la beta in arrivo. E posso già dire che si è trattata di una mossa azzeccata da parte di Square Enix, dato che ha rimosso la maggior parte dei dubbi che avevo... nonostante abbia anche confermato alcune delle mie paure.

Marvel's Avengers

Di certo l'aspetto che più ci ha impressionato della beta è stato il combattimento. Del resto il sistema di combattimento è stato realizzato dallo stesso sviluppatore che ha fatto quello di God of War, Vincent Napoli. Nonostante tale pedigree, realizzare un sistema di combattimento soddisfacente con multipli personaggi giocabili e incentrato sull'online avrebbe messo in difficoltà in molti, ma non questo team apparentemente. Non importa che stiate giocando nei panni di Vedova Nera, Captain America, Hulk, Iron Man, Kamala Khan o Thor. Ogni pugno, calcio o tiro risulta essere efficace e impattante. Il fatto che gli sviluppatori dicano che ogni eroe sia unico e abbia il proprio stile di combattimento sembra una di quelle classiche dichiarazioni da reparto marketing, ma è bastata una breve prova con la beta per eliminare ogni forma di scetticismo. Correre in mezzo a una folla di nemici nei panni di Hulk, afferrare una povera anima ed utilizzarla per sbaragliare i suoi amici a destra e a manca dà un'idea perfetta della potenza selvaggia del colosso verde. Schivare e muoversi agilmente tra i nemici, eseguendo calci, pugni e tiri come Vedova Nera risulta essere estremamente intuitivo. Volare in giro come Thor utilizzando il Mjölnir per scatenare il potere del fulmine non rappresenta altro che la realizzazione dei sogni di molti dei fan del MCU. Ogni singolo personaggio viene giocato in maniera diversa, pertanto rigiocare le missioni con protagonisti differenti e adottare diversi approcci risulta essere molto divertente.

Quanto detto è ancora più promettente se si considera che la stessa missione presenta gruppi di nemici differenti tra cui scegliere. Dopo aver completato una missione Drop Zone di tre minuti con Kamala Khan, abbiamo deciso di rigiocarla come Iron Man per fargli fare un po' di esperienza, ma nel farlo ci siamo trovati davanti a molto più di quanto potessimo immaginare. Abbiamo incontrato nemici completamente differenti, che hanno diversificato l'esperienza. Persino le casse contenenti loot e i puzzle possono variare. In una partita il pulsante che consentiva di mettere le mani su del prezioso bottino si trovava sul lato di un edificio, mentre in quella seguente sopra un albero. Ovviamente si tratta di piccoli cambiamenti, ma comunque in grado di rendere la raccolta di equipaggiamento più varia e soddisfacente.

Nonostante la beta ci abbia permesso di averne solo un piccolo assaggio, anche la storia e i personaggi hanno catturato la mia curiosità. Sono un fan della Marvel dallo Spider-Man di Sam Raimi del 2002, ma nonostante questo non ho letto che una manciata di fumetti. Questo non ha impedito alla beta di spronarmi ad approfondire le vicende, o a farmi sorridere da un orecchio all'altro nell'ascoltare riferimenti e citazioni all'universo fumettistico in generale. Sandra Saad nei panni di Ms. Marvel che impazzisce nel trovare la chitarra di Tony Stark durante l'esplorazione in una missione di trama ha rispecchiato perfettamente la mia stessa reazione, mentre la presenza di attori del calibro di Troy Baker, Laura Bailey, Nolan North e Travis Willingham mi fa sperare che la storia possa essere divertente, piena di personaggi interessanti, con relazioni e colpi di scena. Ovviamente è ancora troppo presto per poterlo dire con certezza.

Come detto in precedenza, la beta ha anche confermato alcune delle mie paure. Secondo la mia opinione un loot system deve raggiungere tre obiettivi; le caratteristiche dell'equipaggiamento devono influenzare il gameplay in maniera significativa, dovrebbe portare le persone a chiedersi come e dove hai ottenuto un determinato oggetto e i menu devono essere responsivi e facilmente navigabili. Marvel's Avengers riesce a centrare soltanto il primo di questi punti. Tutto quello che ho trovato nella beta è risultato differente e in grado di fare una notevole differenza nel modo in cui si gioca. Questo tuttavia non fa altro che rendere ancora più deludente il fatto che il loot, non importa quanto eccezionale sia, non porti alcun cambiamento all'estetica del personaggio. Gli unici cambiamenti visibili richiedono di eseguire specifiche mosse. Gli altri giocatori potrebbero farsi un'idea delle abilità del proprio equipaggiamento vedendo un colore differente del laser di Iron Man, o i nemici che prendono danni gamma quando li si colpisce nei panni di Vedova Nera, ma non c'è veramente altro che possa dire se stai utilizzando qualcosa di speciale o meno. Persino le icone che appaiono su schermo quando si trova qualcosa risultano essere estremamente generiche, variando unicamente nella colorazione indicante il grado di rarità dell'equipaggiamento. Si tratta di una soluzione sbrigativa che costringe ad entrare nel menu per vedere se si è ottenuto qualcosa di buono. Purtroppo si tratta di caratteristiche che non possono essere modificate rapidamente, pertanto non ci aspettiamo che cambiamenti in tal senso possano essere introdotti se non tra molto tempo.

Nonostante questo, alcuni dei problemi riscontrati dovrebbero essere molto più semplici da sistemare, come i menu ad esempio. Allo stato attuale delle cose, risulta essere discretamente scomodo visualizzare le statistiche del nuovo equipaggiamento e confrontarlo con quello attuale. Inoltre preparatevi a perdere qualche minuto extra nei menu la prima volta che vi entrate, in quanto i termini utilizzati per indicare la salute, la forza, i cooldown e quant'altro non sono esattamente intuitivi.

Marvel's Avengers

Si tratta comunque di piccoli difetti in quella che sembra essere un'esperienza molto promettente. Il titolo promette di offrire una storia interessante dove sei unici eroi, ognuno dotato di un proprio stile di combattimento, esplorano e combattono all'interno di ambienti e scontri ben disegnati. Certo, il loot system non sembra essere all'altezza dei principali esponenti del genere, e non mancano alcuni difetti di natura tecnica, ma non per questo l'esperienza dovrebbe essere meno divertente.

Marvel's Avengers arriverà il 4 settembre su Google Stadia, PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Testi correlati

Marvel's AvengersScore

Marvel's Avengers

RECENSIONE. Scritto da Eirik Hyldbakk Furu

La storia è meravigliosa e il gameplay estremamente soddisfacente, ma la mancanza di varietà, loot coinvolgente e raffinatezza tecnica gli impediscono di essere all'altezza del suo potenziale.



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.