Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
Hunt: Showdown

Hunt: Showdown

Dopo un periodo in Early Access, lo sparatutto online ultraterreno di Crytek è pronto per l'azione.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Oh, quanto ci siamo burlati quando abbiamo scoperto per la prima volta il titolo del nuovo sparatutto online di Crytek. Ora, dopo averci giocato a lungo, dobbiamo dire che abbiamo preso tutto un po' più sul serio. Il titolo generico potrebbe sembrare un po' troppo ampio, ma in realtà è molto appropriato e descrive le cose in modo piuttosto succinto.

Durante un match tipico, l'azione inizia con la Caccia. I giocatori, da soli o con un amico o due, devono cercare spaccature ultraterrene e chiuderle in sequenza, schivando i progressi di creature mortali simili a zombi di varie forme e dimensioni. Quindi, una volta che hanno trovato abbastanza di questi portali o indizi, è il momento dello Showdown vero e proprio, quando quelli rimasti devono combattersi l'un l'altro e i non morti rimanenti per vincere.

Anche se Hunt: Showdown prende in prestito un paio di elementi tipici del battle royale, la versione di Crytek non sembra un altro gioco che cerca di assomigliare inutilmente a Fortnite. Le caratteristiche che sono state prese in prestito sono supportate da decisioni di design altrettanto intelligenti che garantiscono un carattere distintivo. Il più notevole di questi aspetti positivi è l'ambientazione, ma neanche la restrizione mostrata in termini di conteggio giocatori non va sottovalutata.

Le mappe di Lousiana piene di paludi (per quanto ne sappiamo, ce ne sono solo due) e la tua ambientazione sono ciò che distingiono Hunt dai suoi concorrenti, e dobbiamo dire che amiamo assolutamente l'estetica generale e la tradizione arcana. È cupo e spigoloso e abbastanza diverso da qualsiasi cosa abbiamo mai giocato prima, e l'ambientazione unica si presta davvero bene anche al tema horror che sta alla base degli shenanigans PvP/PvE che vedremo tra poco.

Hunt: Showdown

Il bayou in cui si svolge Hunt: Showdown è pieno di vecchi edifici in legno e baracche traballanti, ed è pattugliato da alcune creature veramente raccapriccianti, ognuna felice di sgranocchiare qualsiasi passante e la maggior parte di queste vanta i propri attacchi che possono facilmente ingoiare mezza barra della salute se non stai attento. Ogni partita fa partire il giocatore dalla periferia della mappa e usando la tua misteriosa oscurità puoi tracciare ogni obiettivo in base alla sua distanza dalla tua posizione attuale. Quindi si tratta di esplorare e cercare equipaggiamenti migliori, oltre a sfuggire ai non morti che scopri lungo il percorso (puoi spararli a morte, anche se spesso è preferibile lo stealth).

Queste paludi sembrano fantastiche e i designer di Crytek hanno davvero dato vita allo spazio di gioco con un mix di texture dettagliate ed effetti atmosferici (anche se è un gioco impegnativo che si gode al meglio su un impianto potente). Detto questo, è in realtà la qualità dell'audio a essere il punto di forza del gioco, e siamo rimasti colpiti da tutto, dalla sintonizzazione del tema fino all'utilizzo dell'audio 3D per posizionare davvero il giocatore nella sequenza. Potresti seguire la tua vista soprannaturale tra i segnalini, ma è altrettanto importante usare le orecchie quando cerchi di capire dove si trovano i nemici e da dove potrebbero provenire i giocatori avversari. Capire da dove vengono sparati i proiettili è ovviamente una parte fondamentale di tutto questo, ma il mondo è anche pieno di ostacoli che producono rumore, dalle porte che richiedono un intervento attento e deliberato al vetro rotto che scricchiola sotto i piedi.

Hunt: Showdown

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Data l'ambientazione, l'arma è adatta all'epoca e alimenta ulteriormente l'unicità dell'ambientazione. Alla base dei tuoi progressi nel gioco, tuttavia, c'è un sistema di sblocco troppo complicato, ma se ti piace armeggiare con la tua build, c'è una possibilità di farlo. Anche se puoi dare al tuo cacciatore nuovi equipaggiamenti per rendere la vita più facile nelle paludi, dopo un certo numero di livelli le ruote di sicurezza si staccano e quando il personaggio muore, se ne vanno per sempre. Puoi sempre sbloccarne di più, ma la permadeath è un problema in più dopo che l'ultima corsa è giunta a una fine sanguinosa e miserabile.

Ci sono due modi per giocare al lancio. Il primo è Bounty Hunt, in cui i giocatori possono unirsi in due o tre - o giocare da soli se ti senti coraggioso - e quindi cercare vari obiettivi per sconfiggere uno o più boss. Questi boss, come il ragno gigante che ti sputa veleno, devono essere banditi una volta uccisi, una mossa che richiede tempo e indica efficacemente la tua posizione affinché tutti possano vederli, ma una volta fatto puoi fare una pausa per l'uscita. Se fallisci, perdi la metà dei punti esperienza guadagnati durante quella missione.

Hunt: Showdown

Bounty Hunt, con i suoi boss e il tempo di gioco ampliato è completato da una variante solista che offre un modo più rapido e immediato di giocare senza potenti obiettivi IA da affrontare. Qui ti trovi contro una manciata di altri giocatori che stanno tutti cercando di chiudere le fratture ultraterrene prima che un giocatore apra la cosiddetta "sorgente". A questo punto, c'è un altro showdown e il resto dei giocatori deve avvicinarsi al leader in difesa e cercare di eliminarli prima che scada il tempo. Queste partite finiscono più rapidamente di quanto non siano nel gioco principale, tuttavia, si collegano bene non solo offrendo un cambio di passo, ma anche concedendo al giocatore vincitore il personaggio che hanno appena usato (e aumentato di livello) nelle partite in singleplayer per l'uso nella modalità principale.

Il limite del giocatore è un modesto 10-12, e mentre quel numero è basso, impedisce a Hunt: Showdown di trasformarsi in una sparatoria da selvaggio west e mantiene le cose tese ed equilibrate. Sapere che c'è solo un numero molto limitato di nemici controllati dal giocatore per tirarti fuori dà un po' di conforto quando ti aggrappi disperatamente alla vita e ti nascondi mentre il tempo passa, ma nel complesso abbiamo sentito che il conteggio dei giocatori ha aumentato la tensione senza sopraffare l'esperienza, e per questo siamo stati grati. Detto questo, abbiamo ancora la sensazione che ci sia spazio per nuove esperienze e nuove mappe e modalità che cambiano la dinamica sarebbero accolte calorosamente in futuro.

Hunt: Showdown

Dietro il mondo atmosferico, le modalità di gioco uniche e il bel mix tra azione e stealth, dietro le quinte c'è una configurazione contorta in cui i giocatori possono potenziare i loro personaggi con abilità che si sbloccano man mano che avanzano e equipaggiano nuove armi. Questa parte del gioco sembra troppo cotta per noi, e mentre quelli a cui piace armeggiare con la propria configurazione potrebbero godere della profondità offerta, è stato chiaramente fatto per incentivare la spesa dei giocatori tramite micro-transazioni. Tenendo conto del modo in cui l'esperienza è stata monetizzata, oltre al fatto che esiste già un DLC da pagare in più, e considerando il numero relativamente limitato di modalità offerte, alcuni potrebbero pensare che il prezzo sia un po' altino.

È passato un po' di tempo da quando Crytek ha lanciato un gioco davvero buono, e per un po' è sembrato che lo studio fosse alle corde; tuttavia, questo sparatutto online contorto è sia unico che intelligente, e adoriamo l'atmosfera che lo sviluppatore è stato in grado di ricreare. Ha bisogno di più contenuti e utilizza un sistema di progressione che confonde le acque, ma se stai cercando uno sparatutto multiplayer che offre qualcosa di diverso, Hunt: Showdown vale il tuo tempo.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Hunt: Showdown
Hunt: Showdown
Hunt: Showdown
Hunt: Showdown
Hunt: Showdown
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Bello da vedere e sentire; Atmosfera incredibile in uno scenario soettacolare; Solido gunplay.
-
Le microtransazioni complicano inutilmente la tua progressione, più modalità sarebbero assolutamente gradite.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Hunt: ShowdownScore

Hunt: Showdown

RECENSIONE. Scritto da Mike Holmes

Dopo un periodo in Early Access, lo sparatutto online ultraterreno di Crytek è pronto per l'azione.



Caricamento del prossimo contenuto