Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
FIFA 18

FIFA 18

Il miglior gioco della serie FIFA di sempre.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

"Cosa? FIFA 18 è il miglior FIFA di sempre, e ha preso 10?" Sì, è esatto. A nostro parere, questo è il miglior gioco della serie FIFA che EA Sports abbia mai prodotto. È un superbo simulatore calcistico, caratterizzato da un gameplay raffinato in cui la creatività del giocatore è ricompensata da goal che sembrano quelli che otterresti giocando o guardando una vera e propria partita di calcio. È anche un gioco con una grafica spettacolare, che rappresenta la più grande evoluzione di questa generazione ed è piena zeppa di contenuti. La modalità FIFA Ultimate Team non è mai stata così eccellente in passato, e ora di prepara ad attrarre i giocatori online e solitari. Anche la modalità Carriera è stata rafforzata con diverse nuove funzionalità, ma ciò che davvero spicca in questa nuova iterazione è la modalità Il Viaggio. La modalità Storia con protagonista Alex Hunter ci ha lasciato davvero a bocca aperta, ponendoci di fronte ad alcuni momenti davvero fantastici, e ci siamo divertiti un casino a giocarla. Tutto questo, affiancato e avvolto da un livello produttivo oltre misura. Quindi, sì, FIFA 18 è il miglior FIFA di sempre.

Partiamo dal gameplay. Tutto il resto diventa superfluo in un gioco di calcio, se il gameplay non è al massimo delle sue prestazioni, ma non è questo il caso, in quanto quello di FIFA 18 è un'evoluzione importante rispetto a FIFA 17. A nostro parere, FIFA 15 e FIFA 16 avevano diversi problemi in questo settore e EA Sports ha lavorato sodo per sistemarli. Non che i due giochi non fossero buoni, sia chiaro, ma c'erano indubbiamente dei problemi. Con FIFA 17, EA ha trovato il suo ritmo e il gameplay è tornato ad essere nuovamente stabile e divertente. FIFA 18 continua quanto fatto dal suo predecessore, ma è anche una versione più completa, equilibrata e meglio rifinita di ciò che abbiamo visto l'anno scorso, arricchito da diverse nuove animazioni.

Tutto funziona un po' meglio. La differenza tra i giocatori più forti e leggeri è più evidente in termini di accelerazione, dribbling e qualità di passaggio. C'è una disparità più visibile per quanto concerne le caratteristiche del giocatore, tale da renderlo un'esperienza più realistica. Questo è evidente soprattutto con l'intelligenza artificiale, dove una partira contro il Manchester United non è la stessa di quando si affronta l'Hull City (con tutto il rispetto per l'Hull, ovviamente).

FIFA 18 presenta un nuovo sistema di dribbling, più sensibile alle sfumature di controllo del giocatore. Giocatori fortissimi sui dribbling, come Messi e Neymar, riescono a dribblare e cambiare direzione con grande facilità, e un semplice tocco per cambiare direzione può essere sufficiente a lasciarsi alle spalle un difensore. Un'altra novità in termini di gameplay sono i cross, ripensati per un migliore controllo. Ora è più facile mirare dove la palla verrà crossata - vicino, al centro, all'esterno o all'esterno dell'area. È un sistema che richiede un po' di tempo prima di abituarci, ma lo vediamo come un miglioramento abbastanza importante.

Ci sono molte altre nuove aggiunte al gampelay, come consentire i calci d'inizio con un giocatore, sostituzioni rapide senza andare al menu e il nuovo sistema di animazione consente reazioni più fluide e dinamiche. L'aspetto più importante di tutti è che FIFA 18 è un'esperienza davvero solida. Non ci siamo mai imbattuti realmente in gravi problemi tecnici o errori strani (questo, ovviamente, non significa che non li troverete, ma nelle nostre ore giocate non ci è mai successo), ma questo non significa che vada tutto bene.

Anche i passaggi hanno subito dei cambiamenti che non ci hanno entusiasmato. Ora è possibile passare ad un qualsiasi compagno di squadra in quasi ogni occasione, anche se non state necessariamente puntando nella loro direzione, mentre in passato vi era una certa libertà in questo proposito. Naturalmente, ci sono ancora i controlli manuali, ma abbiamo preferito la metà campo dei giochi precedenti.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Ma passiamo ora ad un aspetto che tanto interessa e preoccupa i giocatori di FIFA, la grafica. Con FIFA 17, EA Sports aveva apportato modifiche al motore Frostbite, consentendo loro di aggiungere cutscenes e maggiori dettagli visivi. Questa, quanto meno, era la promessa, ma a livello grafico ci è sembrato sostanzialmente lo stesso rispetto all'anno precedente. Quest'anno è diverso. FIFA 18 ha una grafica spettacolare, soprattutto per quanto riguarda l'illuminazione, le animazioni e i dettagli. Con il supporto dell'HDR, FIFA 18 riesce è favoloso da guardare su un televisore che supporta tale tecnologia, che trae notevolmente benefici dea nuovo posizionamento del sole in alcuni stadi. Giocare allo stadio King Power di Leicester nel tardo pomeriggio è un piacere, specialmente in HDR.

FIFA 18 include anche molte nuove sequenze cinematiche prima, durante e dopo le partite. Molte esultanze ora portano le sequenze cinematiche, come ad esempio quelle iconiche di Cristiano Ronaldo o quelle della folla, con abbracci tra i fan e gi iocatori. Queste sequenze le ritroviamo anche nella modalità Team e nella modalità di carriera, e ovviamente, in Il Viaggio, ma entreremo nei dettagli tra poco.

Un'altra nuova caratteristica riguarda gli ambienti degli stadi, che non solo sono fantastici ma è anche localizzati. Il pubblico è più dettagliato, ora è molto più vivo grazie ai nuovi comportamenti. Se un giocatore segna un goal, i fan più vicini correranno verso bordo campo, e se giocate in Argentina, per esempio, vedrete bandiere, striscioni ed effetti differenti rispetto a quando giocate con la Premier League.

Aggiungete a tutto questo livelli di produzione eccellenti in FIFA 18. Stiamo parlando di un gioco che non solo ha una grafica eccellente, ma anche elementi della vita reale meglio ricreati che abbiamo mai visto. I diversi stadi, giocatori e allenatori sono stati ricreati singolarmente, e questo aggiunge ancora più autenticità al gioco. Poi c'è una colonna sonora spettacolare, un'interfaccia pratica e affascinante, e tantissimi altri dettagli che sarebbero troppi da elencare in questa sede. Ma nulla mostra la qualità di FIFA 18 meglio di Il Viaggio.

Continua alla prossima pagina.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
FIFA 18FIFA 18
FIFA 18FIFA 18FIFA 18

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Passiamo alle modalità presenti nel gioco. Uno dei punti focali dell'iterazione di quest'anno è senza dubbio Il Viaggio: Il Ritorno di Hunter. Ci è piaciuto il suo debutto in FIFA 17 e abbiamo apprezzato l'inizio del viaggio di Alex Hunter, ma questa seconda stagione è superiore e abbiamo apprezzato molto il lavoro di EA a questo proposito. Le sequenze cinematografiche hanno una maggiore fedeltà visiva, ma cosa più importante, la storia è migliorata. Il modo in cui EA ha rappresentato questa stagione è eccezionale e ci sono momenti incredibili in questa avventura in sei capitoli. Troverete alcune sorprese, anche nel gioco, che ci hanno veramente deliziato, ma non vogliamo spoilerarvi nulla, tranquilli. In breve, però, stiamo parlando di una modalità che non è più un gimmick o un esperimento. No, ora è un grande valore aggiunto a FIFA, e sicuramente ha contribuito a permettere al gioco di raggiungere il punteggio che vedete qui sotto.

Anche la modalità Carriera è stata interessata da alcune modifiche, per lo più legate al motore Frostbite. I negoziati ora procedono in modo molto diverso rispetto a quanto avveniva in passato, poiché ora è possibile negoziare con i giocatori attraverso cutscenes interattive. All'inizio ci si incontra con il club del giocatore per cercare di raggiungere un accordo per il trasferimento. Se ci riuscite, incontrerai poi l'agente del giocatore e il giocatore stesso. Qui si determina il ruolo del giocatore nel club, la durata del suo contratto, l'inclusione di una clausola di rilascio, il loro salario e la loro firma sul bonus. È meno lineare rispetto al passato, che può portare ad alcuni momenti piuttosto tesi. Alcuni giocatori ci hanno chiesto di più sui bonus, che non siamo riusciti a soddisfare, mentre altri sono stati così offesi dalla nostra offerta che si sono rifiutati di continuare a negoziare.

Questa è una nuova caratteristica davvero interessante, anche se l'assenza di voci rende alcuni momenti un po'imbarazzanti. Tuttavia, non è necessario farlo con ogni negoziazione. E' possibile accettare immediatamente alcune proposte senza passare attraverso queste sequenze e puoi fare in modo che il vostro "comandante-in-seconda" si occupi di queste questioni, impostando solo un limite minimo e massimo per i negoziati.

Ci sono anche altre modifiche nella modalità Carriera, alcune che non sono state annunciate. Ad esempio, realisticamente, il mercato calcistico di alcuni Paesi va oltre il 31 agosto e questo è stato mantenuto in FIFA 18 stavolta. Anche dopo questo periodo, abbiamo continuato a ricevere offerte da club russi il cui mercato si è chiuso successivamente. Il nuovo sistema è stato anche rinforzato con ulteriori sequenze animate e ora è possibile vedere un nuovo acquisto in una conferenza stampa con la maglietta del club. In breve, la modalità Carriera di FIFA è ora un po' più completa e dinamica, anche se funziona nella maggior parte dei casi allo stesso modo.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Poi abbiamo la modalità FIFA Ultimate Team. In sostanza, questa è ancora la stessa modalità, ma con tutte le nuove funzionalità aggiunte in FIFA 17 e ora in FIFA 18 non è mai sembrata così interessante. C'è molto da fare, sia online sia contro l'IA. Oltre ad introdurre giocatori iconici su tutte le piattaforme (in passato queste erano esclusive delle console Xbox), è ora possibile partecipare alle nuove Battaglie a Squadre. Qui si sfidano squadre fatte da veri giocatori di calcio, sviluppatori e i migliori giocatori di FIFA. Queste squadre saranno controllate dall'intelligenza artificiale e il numero di punti vinti dipenderà dalla vostra prestazione e dal livello di difficoltà scelto. Alla fine, tutto si aggiunge ad un nuovo sistema di classifiche, con grandi ricompense per i giocatori migliori.

È inoltre possibile trovare ulteriori sfide quotidiane, permanenti e settimanali, un sistema Squad Building Challenge più completo, una maggiore compatibilità con l'app mobile e una presentazione e una rifinitura più complesse di quanto abbiamo visto in FIFA 17.

Carriera, FUT e Il Viaggio sono le modalità principali di FIFA 18, ma ce ne sono altre. Potete partecipare ai nuovi Skill Game, provare diversi tipi di modalità online e perfino organizzare tornei con squadre nazionali femminili. È un peccato che questo aspetto di FIFA non si sia evoluto perché qui c'è del potenziale per fare molto di più con il calcio femminile.

PES 2018 vs FIFA 18. Leggendo questa recensione e guardando il punteggio di seguito, potreste pensare di lanciare PES 2018 fuori dalla finestra e correre al più vicino negozio di videogiochi per comprare FIFA 18. Non fatelo. Se negli ultimi anni avete preferito il gameplay in PES, FIFA 18 non vi farà cambiere idea. Lo stesso vale per coloro a cui non è piaciuta la precedente edizione. Se FIFA 17 non è il gioco che fa per voi, non lo sarà probabilmente neanche FIFA 18. Ci sono due eccellenti simulatori di calcio sul mercato, e anche se FIFA è un'esperienza più robusta e più completa, anche PES 2018 è un ottimo gioco. Se avete deciso di scommettere sul gioco di Konami, dovreste continuare anche quest'anno, e se avete dei dubbi, ci sono demo disponibili per entrambi i giochi.

FIFA 18 è un gioco fantastico. Più raffinata e meglio equilibrata, questa è l'edizione che segna il più grande passo avanti nell'attuale generazione. È anche un gioco enorme in termini di contenuti, sia di qualità sia di quantità, con tante robe che vi terranno occupati fino all'anno prossimo. È perfetto? No, e c'è sicuramente spazio per migliorare, ma crediamo che FIFA non sia mai stato così buono come quest'anno, e non ha mai offerto così tanto ai suoi giocatori. Ecco perché, secondo noi, FIFA 18 è il migliore FIFA di tutti i tempi.

Questa recensione si riferisce alle versioni PC, PS4 e Xbox One. Aspettatevi prossimamente la nostra recensione di Switch poco prima del lancio.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
FIFA 18FIFA 18
FIFA 18FIFA 18FIFA 18
10 Gamereactor Italia
10 / 10
+
Grafica spettacolare; Una quantità incredibile di contenuti; Livello produttivo davvero alto; Gameplay rifinito; Un sacco di possibilità.
-
Il calcio femminile occupa poco spazio; Se vi aspettate una rivoluzione, rimarrete delusi.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto