Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
FIFA 15

FIFA 15

EA Sports si presenta all'appello anche quest'anno con un nuovo capitolo del suo popolare franchise. Ma cosa è cambiato?

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

FIFA 15 è praticamente tutto quello che ci si aspetterebbe: un solido simulatore di calcio, pieno zeppo di modalità, arricchito da squadre accurate, e, come di consueto, ben condito da una giusta dose di polemiche. Ad occuparsene c'è sempre EA Sports Canada, e ancora una volta lo studio ci offre un'ottima rappresentazione digitale di un bel gioco qual è il calcio.

Nel complesso, siamo soddisfatti da ciò che ci viene offerto. Come simulatore calcistico è praticamente intoccabile (anche se non vediamo l'ora di poterci fare un'idea più precisa di Pro Evolution Soccer 2015, visto che quest'anno la competizione tra i due si fa decisamente più agguerrita). La cura messa nei minimi particolari è, in poche parole, sorprendente. I kit, gli stadi, il boato della tifoseria, i fili d'erba sotto i piedi. Come sempre, l'aspetto generale del titolo è di prim'ordine.

È meglio di FIFA 14? Beh, forse. Probabilmente. No. Sì. Sì. E' certamente diverso. Non è drasticamente diverso, naturalmente, ma sono state apportate alcune modifiche all'intelligenza artificiale dei portieri che i giocatori di vecchia data sicuramente noteranno, sono stati affinati i difensori, migliorato il dribbling. Insomma, ci sono state tante cose che sono state ottimizzate e migliorate, che i giocatori abituali dovranno comunque nuovamente apprendere, e il gioco risulta anche piuttosto complicato tanto che le nuove leve (ma anche coloro che ritornano a giocare dopo una lunga assenza) avranno così tanto da imparare che le sottigliezze andranno perse e avremo tra le mani un gioco che sembra lo stesso FIFA di sempre, ma che non lo è.

Questo passo avanti nel gioco sarà percepito in modo più acuto da chi fa il salto da una generazione di console all'altra. La potenza aggiuntiva offerta dalle nuove piattaforme vuol dire grafica migliorata, pubblico più dettagliato, un'IA più ampia (forse non proprio un'IA migliore, ma sicuramente si è ampliata in termini di azioni, visto che gli attaccanti corrono molto di più e molti più giocatori effettuano colpi di testa), e texture decisamente più uniformi. E' facile notare e accorgersi della differenza. Anche coloro che arrivano dalla nuova generazione, dopo aver giocato all'iterazione dello scorso anno, noteranno comunque dei miglioramenti, ma per loro si tratta di un cambiamento più sottile, il cambiamento è meno marcato.

FIFA 15
FIFA 15FIFA 15FIFA 15

Dal punto di vista visivo e audio, FIFA 2015 si rivela estremamente impressionante, e l'atmosfera delle partite è confezionata in modo superbo. Non si tratta solo dei giocatori (che sono eccezionali), ma anche di tutta l'incredibile varietà messa nei particolari. In FIFA 15 ci sono inoltre delle novità, come i replay ma anche i gol in fuorigioco che possono essere evidenziati con un gessetto e con grande disappunto dagli aspiranti marcatori, partite che prendono vita in stadi carichi di energia grazie agli stessi inni e canti che i tifosi intonano allo stadio, il tutto giocato su campi che alla fine di ogni partita hanno una storia da raccontare, grazie ad una crescente collezione di impronte e segni.
L'aspetto più importante è tuttavia giocare le partite, e ancora una volta ci viene offerto un gioco di calcio incredibilmente solido. I miglioramenti più importanti dell'edizione di quest'anno interessano principalmente gli attaccanti. E' più facile a dribblare, girarsi e svicolarsi da posizioni pericolose, e, allo stesso tempo, i difensori sono ora più difficili da controllare, la loro capacità di contenere gli avversari è stata migliorata. Segnare può risultare un po' più difficoltoso a fronte di questo cambiamento, ma ci sono state comunque ancora tante occasioni di gol (e gol segnati) durante le nostre ore trascorse in compagnia del gioco.

Il prossimo punto su cui vogliamo focalizzarci è molto soggettivo e riguarda gli arbitri, un aspetto del gioco che ci ha infastidito più di una volta. La nostra idea su ciò che costituisca calcisticamente un fallo differisce completamente da come lo vedono gli sviluppatori, e a volte il processo decisionale è davvero frustrante, dal momento che molti degli scontri senza possesso di palla restano regolarmente impuniti. Proviamo all'incirca la stessa frustrazione di quando guardiamo delle partite vere, in cui errori arbitrali impattano su risultati importanti, con grande disperazione di tutti i tifosi. Rimarremmo piacevolmente sorpresi se questo fosse stato fatto apposta, ma il nostro sospetto è che non sia così,

L'intelligenza artificiale dei giocatori è stata modificata, ma si tratta principalmente di un cambiamento a livello del comportamento più che da un punto di vista di gioco. I giocatori, per esempio, si spintonano a vicenda dopo duri contrasti (anche se questi scambi non sono particolarmente interessanti o ancora ben animati - un aspetto che magari miglioreranno il prossimo anno), e EA vanta qualcosa come 600 diverse reazioni. Anche la squadra IA è stata migliorata, ora le squadre fanno "catenaccio" e gli altri giocatori cercheranno di correre in avanti e, se è necessario, effettuare un salvataggio da un gol all'ultimo minuto. Non si tratta di un cambiamento epocale, ma sicuramente offre un'atmosfera diversa alla partita.

FIFA 15
FIFA 15FIFA 15FIFA 15

Ci sono anche alcuni momenti in cui l'IA non riesce a tenere il passo con l'azione. Le corse dei giocatori senza possesso di palla stanno migliorando, d'accordo, ma non sono ancora perfette. Troppo spesso capita che venga effettuato un passaggio di palla senza che ci sia spazio sufficiente per riceverla, visto che il secondo giocatore è troppo lontano, oppure è chiaramente in fuorigioco.

Detto questo, quando funziona, quando i pezzi combaciano perfettamente, FIFA 15 si rivela un piacere autentico. Tuttavia, quando non lo fa, quando un giocatore fa qualcosa di stupido, o quando una decisione discutibile si ritorce contro di voi, quando la palla rimbalza in modo strano nella parte posteriore della vostra rete (forse grazie alla nuova fisica della palla), FIFA 15 finisce per farci incazzare più rapidamente di qualsiasi altro gioco. in qualche modo ricrea lo stesso stress di quando si guarda una partita vera, quello del vero tifoso. Ammetto che più di una volta ho mollato lì il controller ripromettendomi di smettere o non giocare mai più, eppure tutte le volte, dopo aver sbollito la rabbia, ho ripreso il controller in mano e sono andato avanti, magari segnando un gol meraviglioso o arrabbiandomi ancora una volta per un altro errore.

Ci sono tantissime modalità diverse che terranno i giocatori occupati in questa edizione. Come al solito, ci siamo concentrati principalmente sulla modalità Carriera. Non ci siamo ancora ambientati nel nuovo sistema di scouting per gli acquisti (preferivamo il vecchio metodo che scansionava il database), ma questo è l'unico difetto significativo che abbiamo riscontrato, per quanto ci riguarda (e possiamo essere una minoranza). Nel complesso si tratta di un gioco che coinvolge profondamente, con una vasta gamma di opzioni con cui i giocatori sono liberi di esprimersi. Non mancano inoltre i giochi di abilità che, come al solito, rappresentano un'interessante variante tra una partita e l'altra.

Torna ancora una volta anche Ultimate Team. Solitamente, non è una modalità di cui siamo competenti, ma per l'edizione di quest'anno abbiamo deciso di buttarci un occhio, ed è stato facile intuire per quale motivo sia così popolare tra i membri della community. Se non avete assolutamente idea di ciò di cui stiamo parlando, pensate a questa modalità come ad un gigantesco album di figurine, contenente la vostra squadra immaginaria, sostenuta da partite rapide e micro-transazioni. (i giocatori Xbox One avranno anche la possibilità di giocare con la modalità Legends, che include alcuni dei migliori giocatori del passato)

FIFA 15
FIFA 15FIFA 15FIFA 15FIFA 15

Ci sono anche altri modalità per coloro che amano avventurarsi nello spazio online, in cui i giocatori possono giocare contro tantissimi avversari tramite la modalità Stagioni, ma anche affrontare gli amici in una mini-league "amichevole" (per esperienza, questi campionati 1vs1 sono tutto fuorché amichevoli, e rappresentano probabilmente la parte più competitiva del gioco). Esiste anche una fusione tra queste due modalità chiamata Stagione Cooperativa, in cui i giocatori possono fare squadra con i propri amici e affrontare avversari provenienti da tutto il mondo, e i cui risultati alimentano un sistema di campionato online. Poi c'è FUT, e il "fantasy football" competitivo che ne deriva. Infine è possibile collaborare e partecipare a partite 11vs11, se vi piace il genere (ma non è il nostro caso).

Durante i nostri scontri online abbiamo momenti piuttosto altalenanti. Non abbiamo mai amato scontrarci contro giocatori sconosciuti. Nel caso in cui state vincendo, il vostro avversario smetterà di giocare quasi subito e la vostra partita finirà lì. Se siete voi a perdere, o continuate a soffrire o vi trasformate in quelli che solitamente disprezziamo, quelli che abbandonano la partita in modo poco sportivo. Certo, battere un perfetto sconosciuto è bello e divertente, ma sconfiggere un amico è un'esperienza ancora più divertente, e giocare con e contro un compagno sarà sempre più divertente. Abbiamo notato un po' di lag in un paio di partite (il gioco era disponibile solo in Nord America nel momento in cui abbiamo scritto la nostra recensione, quindi se è lì che erano i nostri avversari, è probabile che la lag dipendesse da questo), ma nulla che compromettesse completamente la nostra esperienza.

Abbiamo notato un paio di altri aspetti, come ad esempio una partita offline che è finita anche se non sarebbe dovuta finire: è partito il fischio finale, ma i giocatori continuavano a restare in campo, forse in attesa di Godot. Siamo dovuti uscire dal gioco e ammettere la sconfitta nonostante avessimo letteralmente atterrato il nostro avversario. Tra gli altri bug, questa volta della versione PC, segnaliamo quello in cui i giocatori, appena inizia un match, corrono inspiegabilmente tutti a centro campo, ma anche un certo ritardo che rende il titolo ingiocabile online su PS4 (potete leggere in dettaglio qui), e noi ,che abbiamo provato la versione Xbox One, siamo stati sloggati dal nostro profilo nel bel mezzo di una partita senza nessuna ragione apparente. Nessuno di questi problemi ha tuttavia rovinato la nostra esperienza, anche se è indubbio il fatto che EA dovrà lavorare un po' in post-lancio per risolvere alcuni di questi.

Alcuni anni fa FIFA era pericolosamente vicino alla perfezione, almeno rispetto a quanto visto in precedenza. Tuttavia, il capitolo più moderno di questo franchising annuale dimostra che il progresso verso la perfezione sta rallentando notevolmente. Le modifiche che tuttavia interessano FIFA anno dopo anno, le migliorie che EA Sports cerca di apportare ogni dodici mesi, ci hanno tuttavia offerto un'esperienza migliore, e un gioco di calcio che ci ha lasciato estasiati. Non è il miglioramento che ci aspettavamo, quel passo coraggioso verso la nuova generazione che avremmo voluto, ma piuttosto un insieme di aspetti, trattenuto dal peso dei capitoli precedenti e da una versione old-gen incredibilmente ridotta. FIFA 15 è un buon gioco, ma non basta: la nostra idea è che occorrerà ancora un anno prima di poter mettere le mani su una versione next-gen di FIFA vera e propria.

08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Simulazione approfondita; Un aspetto e un livello di autenticità senza pari; Eccellenti modalità.
-
Tanti cambiamenti, ma solo pochi di questi permettono al titolo di fare passi avanti alla serie; Alcuni problemi tecnici; Alcuni momenti assurdi da parte dell'IA.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

FIFA 15Score

FIFA 15

RECENSIONE. Scritto da Mike Holmes

EA Sports si presenta all'appello anche quest'anno con un nuovo capitolo del suo popolare franchise. Ma cosa è cambiato?



Caricamento del prossimo contenuto