LIVE

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Live broadcast
Pubblicità
logo hd live | Fairy Tail
Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
preview
FIFA 13

FIFA 13: hands-on

Il miglior gioco di calcio del mondo diventa ancora più perfetto. Dopo l'evento di presentazione di Londra, siamo andati a Madrid per provare per la prima volta il nuovo FIFA 13.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Come una partita di andata e di ritorno. La prima tappa a Londra era un appuntamento piuttosto tecnico e un po' noioso. Il ritorno, a Madrid, e in particolare la seconda parte, si è rivelata una dimostrazione di calcio vario e divertente, ma con alcuni errori difensivi.

Parliamo di FIFA 13. L'evento inglese a cui partecipò un gruppetto selezionato di giornalisti (tra cui i nostri colleghi di Gamereactor UK) ha mostrato tutte le novità della nuova stagione, con tante parole e video esplicativi che mostravano le differenze tra FIFA 12 con le nuove possibilità introdotte da FIFA 13. Il risultato? Un excursus su tutte le nuove funzionalità di FIFA 13 firmato dal nostro amico Mike.

Se volete sapere com'è stata la prima parte della presentazione a Madrid, ovvero tutto quello che ci ha detto il produttore David Rutter, potete cliccare sul link pubblicato poco più in alto. In quel testo, pubblicato un paio di settimane fa, si elencano tutte le novità targate EA Sports e vi consigliamo vivamente di leggerlo.

FIFA 13FIFA 13

Che cosa è successo a Madrid, che non vi abbiamo già raccontato? Beh, principalmente abbiamo potuto giocare a FIFA 13 per la prima volta. Le versioni disponibili erano quelle per PlayStation 3 e Xbox 360, la seconda leggermente più avanzata e meglio rifinita. Rutter ci ha avvertiti dello stato "work in progress", avvisandoci del comportamento illogico dell'intelligenza artificiale e dei troppi fuorigioco fischiati.

Eppure, va detto che FIFA 13 a questo punto dello sviluppo è risultato essere molto più convincente di FIFA 12, quando lo provammo durante la primavera dello scorso anno. Probabilmente ciò è dovuto al fatto che la maggior parte dei cambiamenti sono solo adeguamenti e modifiche, non radicali innovazioni.

Con la palla in gioco, abbiamo immediatamente notato il nuovo sistema di controllo della palla. I video mostrati all'evento di Londra non erano più necessari: era chiaro che non tutti i giocatori riuscivano a controllare la palla con agilità, dopo aver ricevuto un passaggio sbilenco da qualche compagno. Il risultato non è solo più realistico, ma anche molto più divertente, in grado di aggiungere un po' di realismo senza introdurre degli handicap iniqui. Questo fattore, che cita le parole di Mourinho sull'imprevedibilità del calcio, è uno di quelli perseguiti da EA Sports quest'anno.

FIFA 13

La difesa non tiene la palla con sicurezza se posta sotto pressione, il che crea difficoltà e nuove opportunità per la squadra in attacco. Inoltre, un attaccante che corre per 30 metri al fine di ricevere un traversone oltre la linea difensiva, potrebbe richiedere una correzione di percorso o lo scontro con una difesa intelligente, in quanto i giocatori non sono sempre in grado di compiere le magie di Iniesta.

Lo scavalcamento della difesa è un tema molto importante. A quanto pare, è ora necessario trovare dei percorsi intelligenti per superare il muro avversario, non come in FIFA 12 e nei giochi precedenti, dove era sufficiente penetrare nella difesa a zig zag. Anche se vediamo alcuni frammenti di questo nuovo comportamento (e possiamo goderci i risultati con passaggi molto diversi tra loro), è evidentemente uno degli aspetti più difficili da implementare, e conseguentemente non è completo. A volte i giocatori vengono lasciati in modalità "FIFA 12" e non scattano in avanti, anche se l'opportunità è evidente. Altri, invece, scattano senza motivo e si fanno pescare in fuorigioco. Eppure, se la meccanica sarà ripulita nel gioco definitivo, sarà un aspetto che vorremmo vedere anche nelle future iterazioni della serie.

FIFA 13FIFA 13FIFA 13
FIFA 13FIFA 13

In termini di impatto, sembra strano che ci siano meno scontri o corpi che si toccano in modi poco ortodossi. Anche questa è una novità che dovrebbe essere studiata con più pratica e con situazioni più casuali. Eppure, la lotta per la palla basata sui punti di forza individuali e l'idea di cercare sempre la protezione del pallone sta già fornendo alcuni risultati positivi.

La possibilità di spostare la barriera durante i calci di punizione e proporre azioni avanzate (con tanto di errori tattici) ha tutte le caratteristiche di una di quelle novità indispensabili, che ci fanno chiedere perché abbiano impiegato così tanto tempo per implementarla. Come tanti altri nuovi aspetti, deve essere ancora raffinata.

Infine, vorremmo anche che rimediassero a quelle situazioni tipiche di FIFA in cui "si fa sempre gol." Abbiamo assistito ad un paio di giocate (il tipico tiro da fuori area in diagonale) che facevano uso del "vecchio trucco" e che EA Sports dovrebbe correggere per perseguire l'obiettivo di un maggior realismo e imprevedibilità.

Ma ci sono ancora diversi mesi di lavoro davanti, e le novità non sono solo promesse, ma cominciano a mostrare gli effetti. Se riusciranno a completare tutte le novità entro l'inizio della prossima stagione, in autunno potremo vedere come sarà perfezionato e consolidato il miglior gioco di calcio virtuale del mondo.

FIFA 13
FIFA 13
FIFA 13

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati

FIFA 13Score

FIFA 13

RECENSIONE. Scritto da David Moschini

Nell'eterna lotta tra FIFA e PES, anche quest'anno FIFA 13 fa tutto bene per meritarsi i suoi spaventosi dati di vendita. Tuttavia, EA ha scelto la strada più sicura, senza introdurre nulla di nuovo.



Caricamento del prossimo contenuto