Italiano
Gamereactor
recensioni
Fast Racing Neo

Fast: Racing Neo

Wii U aveva bisogno di un bel titolo racing, ma Shin'en è riuscita a consegnare il titolo che i fan di genere chiedevano a gran voce?

Da oltre dieci anni, i fan di Nintendo hanno dovuto fare a meno della loro amata serie F-Zero. Il franchise di corse futuristiche è praticamente scomparso e al momento non è chiaro quando o se uscirà prima o poi dallo scantinato in cui è stato ingiustamente recluso. Lo stesso vale per Wipeout, che è scomparso a sua volta dalle scene, con effetto simile. L'ultima release per console di questo franchise è stato nel lontano 2008, e anche se è poi arrivato anche su Vita nel 2012, Sony ha chiuso lo Studio di Liverpool, e dal momento che loro hanno creato tutti i giochi della serie fino ad oggi, questa notizia non promette bene per il franchise.

Con queste prospettive in mente, sembra che sono tempi duri per chi ama i ritmi martellanti e le corse furiosamente veloci. Eppure, lo sviluppatore con sede a Monaco di Baviera Shin'en Multimedia si è accorto che c'era una profonda mancanza in questo particolare settore e ha offerto un degno successore di questi titoli nel 2011 con Fast: Racing League per Wii. Fast: Racing Neo si adatta bene nello spazio che F-Zero e Wipeout hanno solitamente occupato. Questo è un gioco di corsa che fa uso di molti elementi familiari, compreso lo stile della colonna sonora, i controlli precisi, ma soprattutto il suo senso di velocità.

Il gioco si compone di tre campionati, ognuna con quattro trofei, a sua volta con quattro tracciati. Più alto è il campionato, maggiore è il tempo che ci porterà via, e più abile sarà l'intelligenza artificiale che ci troveremo a fronteggiare. Gli appassionati di corse di Nintendo rintracceranno una certa familiarità con la struttura già nota in Mario Kart 8. Su ogni pista, ci sono corsie di accelerazione, e queste sono di due colori; arancio e blu. Per accelerare al massimo ed evitare di rallentare, abbiamo bisogno di trasformare il nostro veicolo dall'arancione al blu tramite il pulsante dorsale, passare tra le rispettive fasi colorati e poi percorrere le corsie del colore corretto. Aggiungete a questo sfere turbo sparse per la pista, che riempiono una barra che può essere utilizzata per aumentare ulteriormente la nostra velocità.

Oltre al campionato e alle modalità cronometro, che, per inciso, contengono anche i migliori tempi raggiunti dal personale dello studio, c'è la modalità Eroe. Questo è completamente nuova e molto impegnativa. Il misuratore turbo funge anche da barra della salute. Se consumiamo tutto il nostro turbo, diventiamo estremamente vulnerabili anche al minimo degli errori. E poi, se il nostro veicolo viene distrutto, la nostra gara termina lì e dobbiamo ricominciare da capo. Allo stesso tempo, dobbiamo riuscire ad arrivare per primi se vogliamo vincere, e non potremo fare altro per andare avanti. Oltre a questo, i vari percorsi sono anche mirroring; gli sviluppatori hanno voluto fare le cose in grande. Pertanto, questa modalità è disponibile solo una volta che abbiamo raggiunto almeno il terzo posto in ogni trofeo nel campionato più difficile.

Il design delle piste è piuttosto vario, e la maggior parte offrono alcune particolarità interessanti. Abbiamo corso attraverso canyon con enormi bruchi in stile dune, guidato attraverso paesaggi innevati, deserti aridi e tortuosi percorsi nella giungla. Si passa per città futuristiche e lungo le coste tempestose. In alcuni tratti, aspettatevi qualche detrito, mentre in altri i designer hanno disseminato la strada con dei contenitori, o ci hanno lasciato le piccole tempeste di sabbia per limitare la nostra visuale. Ci sono tanti piccoli dettagli di cui godere: il team ha creato una serie di piste bellissime.

È necessario fare attenzione per tutto il tempo. Dal tracciato stesso passando per gli ostacoli che sono lì ad attenderci. Anche la mancanza di barriere laterali può essere potenzialmente pericoloso per la salute. Oltre a questo, dobbiamo essere altrettanto prudente perché i nostri avversari saranno lieti di spingerci fuori strada, un aspetto che può rivelarsi disastroso quando si corre a velocità di questo tipo. Ciò rende ancora più grande Fast: Racing Neo e a completare il tutto ci sono anche immagini nitide. Gli effetti sfocati trasmettono una grande sensazione di velocità quando si è a velocità massima, e senza intoppi a 60 fotogrammi al secondo. In termini di grafica Shin'en è sempre stato uno studio molto competente, e ancora una volta sono riusciti a tirare fuori i migliori risultati possibili da un hardware relativamente debole.

Fast Racing NeoFast Racing NeoFast Racing Neo
Fast Racing Neo

Oltre alle tre modalità singleplayer, c'è anche la possibilità di giocare in multiplayer. Si può giocare a livello locale in split-screen fino a quattro giocatori, e se stanno giocando solo due persone, la frequenza di aggiornamento rimane intatta. E poi c'è anche il multiplayer online per un massimo di otto giocatori, una modalità che viene offerta con un semplice sistema di punteggio dopo ogni gara (dopo una gara questo punteggio viene usato per trovare gli avversari più adatti per la nostra prossima gara). In multiplayer gli unici tracciati disponibili sono quelli che abbiamo precedentemente sbloccato nel campionato, quindi vale la pena spendere un po' di tempo a giocare in singleplayer Fast: Racing Neo prima di avviare il multiplayer online.

A differenza delle gare locali, quando si gioca online abbiamo a che fare con un paio di restrizioni minori. In Fast: Racing Neo possiamo solo scegliere se vogliamo competere contro il mondo, o contro gli amici. Poi si può scegliere solo uno di dieci veicoli, anche quelli che abbiamo sbloccato in campionato. Rende la selezione tracciati più confusa, e forse ci sarà un aggiornamento che aggiungerà qualche opzione in più in futuro.

La musica è piuttosto buona, anche se questo è un settore che potrebbe essere migliorato. Gli effetti sonori ci sono piaciuti molto, anche se a questo riguardo Wipeout era già molto avanti. Tuttavia, se si considera che si tratta di un titolo scaricabile, l'intero pacchetto è impressionante e la qualità è alta su tutta la linea. L'unica cosa che ci è mancato è stato un indicatore che ci dica fino a che punto il prossimo avversario è lontano da noi. Inoltre, una panoramica post-corse dettagliato per ogni gara sarebbe stato gradito. Ma questi sono dettagli e alla fine abbiamo solo elogi per Shin'en Multimedia e Fast: Racing Neo. In poche parole, è uno dei migliori giochi di corse su Wii U.

Fast Racing NeoFast Racing Neo
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Grafica splendida, ottimo audio, interessante il deign dei tracciati, tanta velocità, multiplayer locale con split-screen multiplayer online.
-
Poche opzioni per l'online.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Fast: Racing NeoScore

Fast: Racing Neo

RECENSIONE. Scritto da Martin Eiser

Wii U aveva bisogno di un bel titolo racing, ma Shin'en è riuscita a consegnare il titolo che i fan di genere chiedevano a gran voce?



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.