Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
news
FIFA 18

Electronic Arts: Le loot box non possano essere paragonate al gioco d'azzardo

La compagnia torna a parlare della questione.

È oramai noto a tutti che Electronic Arts è finita lo scorso anno, insieme ad altre compagnie, al centro di un'accesa polemica relativa all'uso improprio delle loot box nei suoi giochi. Sappiamo che alcuni Paesi, tra cui l'Olanda e il Belgio, hanno iniziato a pensare di rendere illegali le loot box all'interno dei propri confini in quanto paragonabili al gioco d'azzardo, e in tal proposito è intervenuto il CEO di Electronic Arts, Andrew Wilson, il quale ha detto che tale sistema non può essere equiparato al gioco d'azzardo:

"Non crediamo che i pacchetti di FIFA Ultimate Team o le casse premio siano gioco d'azzardo. In primo luogo i giocatori ricevono uno specifico numero di oggetti in ogni pacchetto FUT, e in secondo luogo non offriamo né autorizziamo alcun sistema che consenta di rivendere questi oggetti per ottenere denaro reale."

"Mentre da una parte vietiamo di trasferire oggetti o valuta virtuale verso l'esterno, allo stesso tempo ci attiviamo prontamente quando viene alla luce un comportamento illegale, collaborando su vari fronti con i legislatori per ottenere tale risultato."

"Electronic Arts lavora insieme alle associazioni e ai legislatori in numerose giurisdizioni e territori, ed è stato stabilito che programmi come FIFA Ultimate Team non rappresentano una forma di gioco d'azzardo."

Cosa ne pensate della posizione di Electronic Arts?

FIFA 18

Si ringrazia IGN.

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto