Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
articoli

E3 2018: Previsioni e pronostici per la prossima edizione

A pochi giorni dalla partenza dell'evento più importante del settore, abbiamo provato ad immaginare quali saranno gli annunci.

Anche quest'anno non mancherà l'appuntamento con l'Electronic Entertainment Expo che, da oltre vent'anni, è diventato un appuntamento fisso nel calendario videoludico. Uno dei motivi principali è che alcune tra le aziende più importanti del settore inaugurano la fiera con le loro conferenze e streaming, facendo annunci e reveal davvero entusiasmanti. L'E3 è l'occasione perfetta per dare una prima occhiata ai titoli che si apprestano a debuttare in futuro, quindi non sorprende che molti nutrano grandi aspettative per ciò che vedremo ogni anno. C'è, tuttavia, chi sostiene che la parte più interessante della manifestazione siano le speculazioni che anticipano l'evento, che è esattamente ciò che ci accingiamo a fare qui. Dunque, cosa sappiamo, cosa ci aspettiamo e cosa speriamo di vedere durante le conferenze di EA, Microsoft, Bethesda, Square Enix, Ubisoft, Sony e Nintendo? Diamo un'occhiata...

E3 2018: Previsioni e pronostici per la prossima edizione

Electronic Arts, ore 20:00 del 9 giugno
Di solito siamo a conoscenza della maggior parte degli annunci che EA farà nel corso della sua conferenza con qualche settimana d'anticipo, in quanto il publisher è noto principalmente per i suoi franchise annuali. Questo è ciò che, in qualche modo, accade anche per l'EA Play di quest'anno. Bioware ha detto che ci offriranno uno sguardo approfondito su Anthem, DICE mostrerà Battlefield V e i titoli EA Sports avranno il loro segmento abituale con FIFA 19, oltre al fatto che potremmo assistere ad un port di The Sims 4 per Nintendo Switch.

Tuttavia, accanto ai titoli certi, sembra che EA possa avere qualcos'altro in serbo. Amazon ha messo in elenco un libro che faceva riferimento a Plants vs Zombies: Garden Warfare 3 alcuni mesi fa, e sappiamo anche che Coldwood Interactive sta lavorando ad un sequel di Unravel da due anni. Entrambi sembrano pronti per la loro presentazione ufficiale. E cosa dite di Skate 4, oramai da tempo oggetto di rumour? E forse Respawn potrebbe essere pronto a mostrare il suo prossimo gioco Star Wars? Riteniamo che ci siano buone possibilità di vedere tutti questi giochi, quindi EA potrebbe far partire l'E3 col botto questo sabato.

E3 2018: Previsioni e pronostici per la prossima edizione

Microsoft, ore 22:00 del 10 giugno
Microsoft è consapevole del fatto che devono offrire qualcosa di veramente speciale quest'anno, poiché è da tempo che è oggetto di polemiche da parte dei giocatori per aver praticamente preso sottogamba questa generazione di console in termini di titoli. Ecco perché la cosa che ci incuriosisce della conferenza di quest'anno è il fatto che la compagnia abbia detto che questa sarà il loro E3 più importante di sempre. Una dichiarazione interessante visto che gli unici giochi che siamo sicuri di vedere sono Crackdown 3, Forza Horizon 4 e Ori and the Will of the Wisp insieme alle rispettive date di lancio. Tuttavia, le voci e il buon senso ci fanno credere che queste non saranno le uniche cose che vedremo.

343 Industries ha chiarito che non avrebbe rivelato il nuovo Halo prima della conferenza dell'anno scorso, ma questa volta non ha detto nulla del genere. Ci sono anche alcune indiscrezioni relative al fatto che sarebbero in sviluppo diversi giochi di Gears of War, quindi è molto probabile che se ne parlerà domenica. Playground potrebbe non rivelare solo Forza Horizon 4, dopo tutto. Internet è pieno zeppo di voci e annunci di lavoro che affermano che un secondo team dello studio stia lavorando a un nuovo gioco del franchise Fable; che sia il momento del ritorno di questo franchise? E cosa intendeva Phil Spencer quando ha detto che i JRPG avrebbero fatto parte della conferenza? Oltre a tutto questo, si parla anche di Splinter Cell, del gioco non annunciato di Rocksteady, Cyberpunk 2077 di CD Projekt Red e del prossimo gioco di Remedy; insomma, ci sono un sacco di buoni motivi per non lasciarsi scappare questa conferenza.

E3 2018: Previsioni e pronostici per la prossima edizione

Bethesda, ore 3:30 delll'11 giugno
La maggior parte dei contenuti della conferenza E3 di Bethesda sono trapelati già molto tempo fa, il che potrebbe in qualche modo spiegare il motivo per cui la compagnia abbia propeso per l'interessante scelta di svelare sia Rage 2 sia Fallout 76 appena qualche giorno fa. L'editore ha anche annunciato un'espansione per Prey, dunque c'è chi tra voi che teme che la compagnia non abbia molto altro da mostrare nel corso del suo showcase. Ne dubitiamo, anche perché Pete Hines ha affermato che la conferenza potrebbe durare anche due ore. È vero, Bethesda è nota per dedicare molto tempo a ogni gioco, ma pensiamo che abbiano qualche asso in più nella manica. L'Australian Classification Board ha recentemente valutato Quake Champions, e ciò significa che il gioco potrebbe lasciare l'accesso anticipato molto presto.

E cosa dire dei giochi non annunciati? Sappiamo che id Software non è lo sviluppatore principale di Rage 2 questa volta, quindi è possibile che stia lavorando a Doom 2. Anche i Machine Games potrebbero avere qualcosa tra le mani, nel caso in cui Doom 2 non fosse ancora pronto. Wolfenstein 2: The New Colossus è uscito lo scorso ottobre, quindi potrebbe essere annunciata un'espansione proprio come accadde per The Old Blood un anno dopo dal lancio di Wolfenstein: The New Order. E che dire di The Evil Within 2? Non dobbiamo inoltre dimenticare che Bethesda Game Studios sta lavorando su altri due titoli oltre a Fallout 76. Faranno qualche altro annuncio?

E3 2018: Previsioni e pronostici per la prossima edizione

Square Enix, ore 19:00 dell'11 giugno

Square Enix non avrà una conferenza tradizionale, ma trasmetterà in diretta i suoi annunci. Ciò non lo rende meno emozionante, tuttavia, in quanto sicuramente scopriremo molto di più su Shadow of the Tomb Raider, la data di uscita di Kingdom Hearts III e le prossime espansioni di Final Fantasy XV. Speriamo anche di vedere più gameplay di Dragon Quest XI: Echi di un'era perduta, scoprire la data di lancio in Occidente di Dragon Quest Builders 2 e un nuovo personaggio Octopath Traveler. L'azienda giapponese ha anche alcune altre chicche che ci farebbe piacere scoprire. Il "pericoloso" leak di Walmart Canada poco prima dell'E3 ha affermato che ci sarà anche Just Cause 4, mentre sappiamo già che Dontnod sta lavorando a Life is Strange 2 e Crystal Dynamics è al lavoro sul gioco dedicato agli Avengers insieme a Eidos Montreal. Alcune immagini trapelate online hanno mostrato che Square Enix sta facendo progressi su Final Fantasy VII: Remake. Insomma, sembra esserci parecchia carne al fuoco per Square Enix, cosa ne dite?

E3 2018: Previsioni e pronostici per la prossima edizione

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Ubisoft, ore 22:00 dell'11 giugno
Ubisoft è stata molto trasparente in merito a buona parte dei giochi che mostrerà durante la sua conferenza E3. Hanno deciso di confermare Assassin's Creed Odyssey poco dopo che un leak fosse trapelato pochi giorni fa, e ha fatto sapere che ne sapremo molto di più su The Division 2 visto che il gioco è stato confermato a marzo. Ubisoft Montpellier ha detto che il filmato di Beyond Good & Evil 2 all'inizio di maggio è stato solo un assaggio di ciò che attende allo show, For Honor potrebbe vedere l'aggiunta di una nuova fazione, daremo un'occhiata più da vicino a Skull & Bones recentemente rimandato, e The Crew 2 è pronto a mostrare quanto è pronto per il suo imminente lancio.
Nonostante tutta questa trasparenza, non è escluso che Ubisoft abbia in serbo qualche sorpresa per noi. C'è chi parla di un possibile ritorno di Sam Fisher, che recentemente ha fatto un cameo significativo in Ghost Recon: Wildlands. Dal momento che Ubisoft ha registrato il marchio "Splinter Cell" in diversi territori negli ultimi mesi e il fatto che sappiamo che la compagnia ha un altro gioco AAA da annunciare prima del prossimo aprile, ci sono ottime possibilità che la società francese ci faccia sapere qualcosa di più sul suo popolare franchise spionistico.

E3 2018: Previsioni e pronostici per la prossima edizione

PlayStation, ore 03:00 del 12 giugno
Sony ha già chiarito che la conferenza di quest'anno sarà diversa da quella del precedente. Questa si concentrerà in particolare su quattro dei suoi giochi più attesi: Death Stranding, Ghost of Tsushima, Spider-Man e The Last of Us: Parte II. Abbiamo sentito cose molto promettenti su tutte queste presentazioni, quindi consideraci incuriositi. La gente farebbe una rivoluzione se quelle fossero le uniche cose che mostreranno durante lo showcase, quindi aspettatevi qualche asso nella manica anche da Sony.
Anche i giochi di terze parti e gli indie saranno sicuramente presenti, oltre al fatto che verrà dedicato uno spazio ad ulteriori informazioni su Call of Duty: Blackout di Black Ops 4, sull'espansione I Rinnegati di Destiny 2, potremmo scoprire la data di uscita di Guacamelee 2, vedere un po' di gameplay di Spelunky 2, c'è chi dice Devil May Cry V e altro. Alcuni di questi titoli potrebbero anche essere mostrati prima dello show, poiché Sony ha già fatto sapere che rivelerà diverse cose ogni giorno questa settimana. Chissà, forse ci stanno anche prendendo in giro e mostreranno un altro gioco first party? In ogni caso, la conferenza di quest'anno sarà diversa, e questo di per sé ha la nostra attenzione.

E3 2018: Previsioni e pronostici per la prossima edizione

Nintendo, ore 18:00 del 12 giugno
Gli annunci di Nintendo sono tra i più difficili da prevedere perché fanno diverse rivelazioni attraverso il loro Showcase pre-registrato e i loro stream Treehouse. Una cosa di cui possiamo essere assolutamente certi è che vedremo molto su Super Smash Bros. per Switch, inclusa quella che pensiamo sia una data di lancio per il servizio Nintendo Switch Online. In effetti, la formulazione di Nintendo indica che la loro diretta mostrerà solo i giochi per la loro console ibrida. Questo ci fa credere che vedremo qualcosa di più sui giochi Pokémon annunciati di recente, Let's Go Pikachu/Let's Go Eevee, ma anche Octo Expansion di Splatoon 2, l'imminente Yoshi per Nintendo Switch e le quasi confermate versioni Switch di Fortnite, Dragon Ball FighterZ e il titolo ancora da annunciare Overcooked 2.

Cose di cui siamo meno certi sono alcuni giochi che Nintendo ha appena annunciato con dei teaser incredibilmente vaghi lo scorso anno. Potrebbe essere questo il momento per avere qualche aggiornamento su Metroid Prime 4, Bayonetta 3 e Pikmin 4? E sul gioco di corse Star Fox? Nintendo sta sicuramente vivendo una nuova età dell'oro grazie al suo nuovo hardware ed è per questo che i fan attendono con impazienza annunci sui franchise più importanti della compagnia.

E3 2018: Previsioni e pronostici per la prossima edizione


Caricamento del prossimo contenuto