Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
articoli

E3 2015: Ecco cosa NON vedremo a Los Angeles

Le nostre previsioni su ciò che probabilmente non vedremo alla prossima Electronic Entertainment Expo.

In attesa che prenda il via il prossimo E3 2015, abbiamo preparato alcuni articoli in cui proviamo a dare qualche pronostico su chi ci sarà e chi invece sarà il grande assente dell'edizione di quest'anno. La scorsa settimana vi avevamo proposto un articolo relativo ai possibili titoli presenti all'evento di Los Angeles di quest'anno, mentre quest'oggi proviamo a stilare una lista dei titoli che molto probabilmente non vedremo sul palco del Convention Center. Buona lettura!

1. Shenmue III

E' trascorso oltre un decennio da quando è uscito l'ultimo capitolo della serie, Shenmue II, ma i fan Sega non si arrendono facilmente. Yu Suzuki ha espresso più volte interesse a terminare la sua saga epica, ma la questione è: quale studio potrebbe sviluppare il grande epilogo? E, forse ancora più importante, chi lo finanzierebbe? A dispetto del suo grande seguito, Shenmue non hai mai ottenuto grandi incassi in termini di vendita, e se il concept sotteso al gioco dovesse far riferimento agli standard attuali, è molto probabile che il nuovo Shenmue sarebbe un'avventura open world e, visti gli investimenti esosi necessari per realizzare progetti così ambiziosi, è molto difficile che trovi un generoso finanziatore disposto a supportare la causa, per quanto il gioco sia un cult indiscusso. A meno che non si propenda per un prodotto meno ambizioso, è decisamente improbabile che vedremo mai Shenmue.

E3 2015: Ecco cosa NON vedremo a Los Angeles

2. Silent Hills

E' molto probabile che state ancora leccandovi le ferite, dopo che la collaborazione tra Kojima Productions e Guillermo del Toro - in forma di Silent Hills - è stata ufficialmente accantonata a seguito dei recenti screzi e divergenze tra Hideo Kojima e Konami (e molto probabilmente non vedremo neanche Kojima sul palco dell'E3 a parlare dell'incombente Metal Gear Solid V: The Phantom Pain). Data la popolarità della versione demo del gioco, "P.T.", è naturale che abbiano iniziato a circolare voci riguardanti una possibile "resurrezione" dell'IP, ma a quanto pare è molto improbabile che ciò avvenga. Dal canto suo, però, Konami non ha rinunciato al marchio, anche se dubitiamo fortemente che la compagnia faccia annunci collegati ad un nuovo episodio della serie, visti gli ultimi trascorsi.

E3 2015: Ecco cosa NON vedremo a Los Angeles

3. The Last Guardian

Ovviamente la nostra speranza è quella di sbagliarci, ma le probabilità di vedere The Last Guardian sul palco del Convention Center sono ridotte ai minimi termini. Presumibilmente, il gioco è ancora in fase di sviluppo, ma dopo tutti questi anni dal suo primo annuncio, non sappiamo se lo studio stia temporeggiando per apportare qualche modifica in modo da renderlo "più next-gen", se abbiano ripensato la grafica daccapo oppure se stiano tenendo in caldo il gioco per una prossima PlayStation 5. Escludiamo l'ultima possibilità, ma chissà.

E3 2015: Ecco cosa NON vedremo a Los Angeles

4. Beyond Good & Evil 2

Sì, sappiamo che il gioco è in sviluppo. E se nel frattempo Michel Ancel si è allontanato da Ubisoft, è molto probabile che sia ancora coinvolto nel progetto. Ma vista anche la quantità innumerevole di volte in cui si è chiacchierato e speculato in merito, la domanda da porci è semmai lo vedremo realizzato, prima o poi. Le speranze di vedere Beyond Good & Evil 2 sul palco della conferenza E3 di Ubisoft di quest'anno sono molto ridotte. Ovviamente, anche in questo caso, speriamo vivamente di sbagliarci e magari scoprire a sorpresa che Ubisoft abbia pronto un mega annuncio nel corso del prossimo evento di Los Angeles.

E3 2015: Ecco cosa NON vedremo a Los Angeles

5. Perfect Dark 2

Mentre molti rumour vorrebbero che Rare porti sul palco dell'E3 qualche vecchio revival, se proprio lo studio dovesse lanciarsi in questa avventura, propendiamo più verso un Battletoads piuttosto che verso un Perfect Dark. Pur trattandosi di un'IP sicuramente ghiotta e uno dei motivi per cui Microsoft ha acquisito lo studio, siamo tuttavia convinti che, a parte Perfect Dark Zero (e il suo famigerato Wallguy) visto su Xbox Live Arcade, difficilmente vedremo qualcosa di nuovo su questo fronte. Non siamo convinti che Rare sia intenzionata a proseguire con Perfect Dark. Ma a questo punto a chi altri Microsoft potrebbe commissionare il lavoro? No, dubitiamo fortemente che rivedremo Joanna Dark molto presto.

E3 2015: Ecco cosa NON vedremo a Los Angeles

6. Half-Life 3

Dal momento che Valve non presenzierà all'E3 di quest'anno, è davvero molto improbabile che rivedremo Gordon Freeman. Con l'attenzione che Valve sta dando al proprio dispositivo per la realtà virtuale, non riusciamo a comprendere per quale motivo non utilizzi un possibile Half-Life 3 come killer application per promuoverlo, anche se siamo convinti che Half-Life 3 rientri tra quei progetti che non vedremo fino a quando i suoi creatori non sono completamente soddisfatti del concept. E ovviamente presupporre che vedremo il gioco durante la conferenza di Microsoft o di Sony è pura follia!

E3 2015: Ecco cosa NON vedremo a Los Angeles

7. Wipeout

Quando Sony ha chiuso il piccolissimo studio di Liverpool, avevano fatto una dichiarazione abbastanza eloquente: "Non crediamo più in Wipeout". Se da un lato un Wipeout per PS4 farebbe impazzire qualsiasi giocatore, i problemi che Sony ha avuto con le copie della serie - che una volta ha contribuito a definire il successo della PlayStation originale - ci lasciano intendere che non vedremo presto in vendita un nuovo Wipeout. Speriamo, a questo punto, che Nintendo ci sconvolga con un nuovo F-Zero, anche se non ne siamo così convinti, dal momento che il gioco ha già saltato una generazione con Wii. Sembrerebbe che i piloti futuristici che tanto ci appassionavano siano oramai roba del passato.

E3 2015: Ecco cosa NON vedremo a Los Angeles

8. Borderlands 3

E' ancora troppo presto, anche se il gioco è già in fase di sviluppo. E' molto più probabile che Gearbox concentri la propria attenzione su Battleborn.

9. Chi altro tra i "panchinari", insieme al nuovo The Legend of Zelda?

Ci sono giochi che abbiamo già avuto occasione di vedere in precedenza a Los Angeles, ma che probabilmente salteranno l'edizione di quest'anno all'E3. Nintendo ha già dichiarato che il nuovo The Legend of Zelda non ci sarà. Abbiamo un vago sospetto che anche Scalebound possa ricadere nella stessa categoria, insieme a Dead Island 2. Il nuovo Mass Effect non ha ancora un nome definito e non è stato ancora mostrato alcunché, ma potrebbe anche non esserci all'E3 per permettere a EA di dare maggior spazio a Star Wars, vista anche l'uscita prevista il prossimo autunno. Non abbiamo più sentito parlare di Wild dai tempi della Gamescom, e probabilmente non ci sarà neanche all'E3 di quest'anno, dal momento che è molto probabile che Sony preferisca concentrarsi sui giochi di prossima pubblicazione o nuovi annunci.

E3 2015: Ecco cosa NON vedremo a Los Angeles

10. Duke Nukem Forever

Oh, aspetta. Lasciamo perdere.



Caricamento del prossimo contenuto