Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
articoli

Dopo 25 anni uno sviluppatore ritrova un suo vecchio gioco andato perduto

The Golden Flute IV: The Flute of Immortality si pensava che fosse andato perduto, e invece...

Rick Brewster è lo sviluppatore di un editor grafico freeware chiamato Paint.NET, tuttavia, durante la sua giovinezza, ha provato a sviluppare videogiochi e, tra i suoi progetti, c'è anche The Golden Flute IV: The Flute of Immortality, su cui ha lavorato durante la sia pre-adolescenza.

Brewster pensava che The Flute of Immortality fosse andato perduto negli annali della storia, visto l'unica copia del gioco esistente su disco era stata inviata a suo cugino molti anni fa. Puoi immaginare la sua sorpresa quando, poco prima di Natale, Brewster ha scoperto che il suo gioco era ancora vivo e vegeto quando è stato mostrato durante un livestream ospitato dallo specialista di retro-gaming Macaw. A quanto pare, Macaw ha trovato il gioco in una collezione chiamata Frostbyte Shareware Collection e ha deciso di condividerlo con il suo pubblico, a quel punto le persone hanno iniziato a contattare il creatore del gioco.

Come Brewster ha spiegato , faceva parte di una serie di sequel realizzati dai fan in un'avventura testuale vecchia scuola chiamata Il flauto d'oro, che a sua volta era un gioco che i giocatori potevano provare e sviluppare se stessi, anche se sembra che Brewster sia andato in profondità e abbia continuato l'avventura con i suoi sforzi. Brewster dice che cercherà il secondo e il terzo gioco della serie: potrebbero essere su un disco a casa dei suoi genitori!

Come i suoi predecessori, The Golden Flute IV è stato realizzato sul suo Tandy 1000 TL/2, un computer da 286 a 8MHz che ha acquistato usando i soldi guadagnati dalle sue consegne di giornali. Se sei curioso di scoprire il gioco, puoi vederlo in azione qui.

Dopo 25 anni uno sviluppatore ritrova un suo vecchio gioco andato perduto


Caricamento del prossimo contenuto