Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
preview
Donkey Kong Country Returns 3D

Donkey Kong Country Returns 3D

Nintendo trasforma Donkey Kong Country Returns in un titolo portatile. E le prime sensazioni sono molto positive.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Non amo particolarmente i porting. Amo giocare i giochi nei loro formati originali, e quando un gioco si sposta da una console all'altra mi si attiva un muro difensivo di pregiudizi. Eppure, in alcuni casi, devo ammettere di aver esclamato "cavolo, questo gioco sarebbe davvero eccellente su di una console portatile". Uno di questi casi riguardava proprio Donkey Kong Country Returns per Nintendo Wii.

Ammetto di avere posseduto una scheda R4 per il mio vecchio Nintendo DS, che usavo principalmente per giocare con gli emulatori. E, credeteci o no, credo di aver giocato più a Donkey Kong Country su Nintendo DS che all'originale per SNES. Era un perfetto compagno di viaggio. Quando arrivò sulla Virtual Console Wii, lo comprai immediatamente. Ma mi accorsi che, nonostante i bei ricordi, preferivo ancora giocarci su DS.

Di conseguenza, sono stato felice dell'annuncio di Nintendo della scorsa settimana, che ha confermato l'arrivo di Donkey Kong Country Returns su Nintnedo 3DS. A Milano ho avuto l'opportunità di giocarci per qualche minuto, e posso confermare che le sensazioni sono positive anche nel momento in cui il gioco è giunto stretto fra i palmi delle mie mani.

Donkey Kong Country Returns 3D

Non credo sia necessario spendere molte parole su Donkey Kong Country Returns (casomai voleste rinfrescarvi la memoria, ecco la nostra recensione): il gioco è uno dei migliori titoli del catalogo Wii e, probabilmente, uno dei giochi più impegnativi. Dopo un inizio in sordina, infatti, la difficoltà cresce rapidamente, e ben presto ci si trova a ripetere alcune sezioni di livello fino a sfinirsi. Credo che alcuni livelli a bordo di un carrello da miniera facciano parte dei miei incubi ricorrenti, dato che devo avere perso in quelle sezioni più vite di quando provai a giocare a Dark Souls da ubriaco. Si tratta, ovviamente, di quel genere di difficoltà appagante, in cui quando si muore ci si rende subito conto del perché. Nintendo è una vera esperta nel creare platform difficili ma onesti, e la serie Donkey Kong Country ne è un ottimo esempio.

Il problema è che questo genere di difficoltà non si adatta bene ai videogiochi portatili. L'esperienza del gioco portatile, infatti, prevede brevi sessioni di gioco. Se ci si ritrova a ripetere la stessa sezione per decine e decine di minuti, il gioco tende a diventare stagnante: un vero problema per chi intende gustarsi un titolo in piccole porzioni, magari durante un breve viaggio in treno o in autobus.

Donkey Kong Country Returns 3D

Fortunatamente, Nintendo ha aggiunto un nuovo livello di difficoltà a Donkey Kong Country Returns 3D, appositamente pensato per la versione portatile. Non si tratta di una "rivoluzione" nel concept, ma solo di qualche piccola idea messa in pratica in maniera intelligente. Ovvero: Donkey e Diddy possono ora essere colpiti cinque volte prima di essere sconfitti (su Wii si moriva dopo tre colpi), ed è possibile fare uso di un palloncino che consente di riprendere il livello dove interrotto nel caso si compia un salto sbagliato. Inoltre, quando si è a cavallo di un razzo o a bordo di un carrello da miniera si può ottenere un punto-ferita extra, che consente di proseguire la corsa e di evitare le imprecazioni che abbiamo tutti pronunciato giocando alla versione Wii. Non che ci sia nulla di male nell'imprecare di fronte a un videogioco, ma in un autobus potreste causare la reazione scomposta di qualche passeggero, o ricevere un ombrello in testa da parte di una vecchietta offesa.

Infine, bisogna dire che la grafica di Donkey Kong Country Returns si adatta bene alla console Nintendo 3DS. Se vi ricordate, nel gioco originale capitava di ritrovarsi sullo "sfondo", grazie ad alcune sezioni attivate da un grosso barile-cannone che rendevano il gioco molto coreografico. Con l'effetto 3D attivo, queste sezioni sono ancora più divertenti e belle alla vista.

Donkey Kong Country Returns 3DDonkey Kong Country Returns 3D
Donkey Kong Country Returns 3D

In breve, non ho molti dubbi in merito a Donkey Kong Country Returns 3D. Era un ottimo gioco su Nintendo Wii e lo sarà di certo anche su Nintendo 3DS. La domanda, semmai, è la seguente: è possibile che un porting riesca a fare meglio del gioco originale? Questa volta Nintendo potrebbe esserci riuscita.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati

Donkey Kong Country Returns 3DScore

Donkey Kong Country Returns 3D

RECENSIONE. Scritto da Lorenzo Mosna

La possibilità si era vista qualche settimana fa: la versione 3DS del classico per Wii era potenzialmente migliore dell'originale. Ecco il nostro verdetto.



Caricamento del prossimo contenuto