Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
articoli
Destiny

Destiny: Il Grind, Il Raid, La rabbia

Spaccato dalla Volta di Vetro.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

L'altra sera sono riuscito a spingere il mio personaggio principale - un Cacciatore oro armato di pistola, con pallida pelle blu e senza capelli - al vertiginoso livello 27. Un salto di livello minimo, ma necessario, visto che si è rivelato un ottimo toccasana anche in vista del tempo atmosferico pessimo che c'era all'esterno e anche per tirarmi su il morale. Perché dovevo tirarmi su il morale? Perché abbiamo clamorosamente fallito il Raid, era Lunedi notte e di conseguenza tutti i nostri progressi erano stati resettati. Lo ammetto, questo aspetto nei Raid non mi piace per niente.

Mi ci è voluto un po' per riuscire a livellare il mio personaggio fino a raggiungere il livello necessario per giocare ai Raid (che è il livello 26, nel caso non lo sapeste - potete comunque giocare con un livello di poco inferiore, ma non ve lo consigliamo), e dopo tre sessioni di gioco estese durante la settimana, la fine era finalmente vicina. Peccato che non siamo riusciti a superare l'ultimo ostacolo: la battaglia contro Atheon nella Volta di Vetro. Abbiamo fatto qualcosa di sbagliato, e i nostri migliori sforzi non sono comunque serviti a nulla, e alla fine non ci siamo dimostrati all'altezza. Di volta in volta ci siamo lanciati alla riscossa, sperimentando tecniche diverse, ma anche così non ce l'abbiamo fatta. La cosa che "più fa male" di questa cosa è che abbiamo perso per colpa di qualcosa di molto ovvio, e, complice forse anche la stanchezza vista l'ora tarda, abbiamo trascurato le basi.

Forse la cosa che mi ha più infastidito è stato il fatto che eravamo così dannatamente vicini alla fine, stavamo quasi per assaporare quel leggendario bottino, ma visto che alcuni miei compagni di squadra avevano bisogno di andare a dormire, ci siamo ritrovato con solo metà squadra in azione e, di conseguenza, avevamo le speranze di vittoria ridotte al minimo. Alla fine era poco prima di mezzanotte. Che frustrazione.

Di per sé, il Raid è una delle cose più difficili a cui abbia mai giocato in uno sparatutto. E' come giocare alle versioni più difficili di alcune delle campagne single-player più diaboliche mai partorite in assoluto. Più diaboliche delle campagne difficilissime di cui abbia memoria, come la nave Covenant in Halo: Combat Evolved o quella sezione infinita nel silo missilistico di Call of Duty 4: Modern Warfare. Ecco, il Raid è a quei livelli, anzi è ancora più difficile. Sono positivamente convinto che le prossime partite Raid saranno molto più facili, perché la metà della sfida nella Volta di Vetro dipende essenzialmente da ciò che devi fare. Detto questo, una volta che il percorso è stato pianificato, dovete essere un gruppo di sei giocatori che lavora in perfetta armonia e sinergia per un tempo lunghissimo. Un errore da parte di un giocatore può significare la fine per tutta la squadra. Punitivo è l'aggettivo che meglio riassume (o quasi) il concetto.

Destiny

Arrivare a quel punto è stato a suo modo punitivo, anche se in un modo completamente diverso. Il grind necessario per raggiungere quel livello, è stato, almeno per me, un po' un test di resistenza. Sono personalmente affascinato dal multiplayer del Crogliolo, ma l'idea di perlustrare ancora una volta sempre le stesse aree sandbox per ottenere sempre gli stessi materiali e/o bottini, non è qualcosa che mi alletta tanto. Mi piace il Crogiolo, ed è lì che mi piace giocare per far crescere il mio personaggio, ma sembra che questa opzione non sia contemplata, e quindi non mi resta che andare alla ricerca di filamenti e quant'altro nei più profondi angoli oscuri del sistema solare, che si rivela l'unico modo per salire di livello e trovare nuovi contenuti.

So bene di non essere l'unica persona a sentirsi così, e sono anche consapevole del fatto che alla fine continuo ancora a grindare, ma solo perché mi piace il gioco. Vorrei solo che Bungie mi avesse dato altre opzioni per far progredire il mio personaggio. Sarebbe stato così difficile, per esempio, per le mappe multiplayer su Marte dare reliquie di ferro ai giocatori della squadra vincente? A mio avviso, l'idea era stata presa in considerazione ed è stata respinta per qualche ragione, ma per me avrebbe avuto senso, avrebbe permesso ai giocatori di salire di livello, anche se con un ritmo più lento, giocando nel modo che preferiscono.

Si potrebbe supporre, dopo aver letto tutto ciò, che il gioco non mi abbia soddisfatto. Non è affatto così. Continuo a giocare, a sparare. Cazzo, per metà del tempo sto ancora facendo grinding. Ci sono, tuttavia, solo un paio di cose che mi piacerebbe che fossero cambiate in Destiny, e in cima alla mia lista, c'è quella di premiare i giocatori in modo più uniforme, e salire di livello in modo diverso. Alcune persone non vogliono giocare le stesse missioni single-player o co-op tutte le volte, proprio come tante altre persone non vogliono ritrovarsi ogni notte sui server PvP. Bisogna fare tante cose per riuscire a tenere i giocatori incollati al titolo, e non solo perché mi sono preso la briga di lanciarmi in qualche altra missione Assalto. Questo non deve rappresentare un deterrente per non farmi gareggiare in missioni di livello più alto.

Naturalmente, queste missioni includono i Raid che trovavamo così allettanti fino a lunedi notte scorsa, ma la nostra incapacità a non riuscire a terminarlo in tempo e vedere tutti i nostri sforzi cancellati con un colpo di spugna è qualcosa che mi terrà incazzato ancora per un po'. Eravamo così vicini alla fine, è stato vero e proprio pugno nello stomaco. Non ho intenzione di riprovarci, almeno non nel prossimo paio di giorni e forse neanche tra un paio di settimane, anche se nel frattempo mi piacerebbe far salire di livello il mio personaggio. L'unico problema è che io non sono anenche molto in vena di rimettermi a passare ore a raccogliere i materiali necessari per far aumentare di livello del mio personaggio. Magari mi rimetto a lavorare sul mio secondo o terzo personaggio, per rendere le cose meno monotone. Speriamo che, con il tempo, riesca ad ottenere gli stessi risultati anche con il mio Titano e il mio Stregone. Spero che prima di allora Bungie abbia cambiato un po' le cose e mi offra più opzioni su come affrontare i contenuti end-game, perché così com'è, non c'è tanta scelta. Se non lo fanno, una cosa è certa: c'è Master Chief ad attendermi il mese prossimo!

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto