Italiano
Gamereactor
recensioni
Darksiders II

Darksiders II

Nonostante la commistione di altri generi e giochi, Darksiders II è un gioco incredibile. Facciamo la conoscenza della Morte in persona nel nuovo titolo di Vigil Games.

Guerra, uno dei quattro cavalieri dell'Apocalisse, si dice che abbia disturbato l'equilibrio tra il bene e il male. Egli può intervenire solo se i Sette Sigilli dell'Apocalisse vengono infranti - tuttavia rimangono intatti. Ma con Guerra sceso sulla terra, scoppia un conflitto tra Paradiso e Inferno.

I giocatori nel primo Darksiders dovevano scoprire che cosa, o chi, fosse dietro a tutto questo caos. E alla fine finisce con i tre restanti cavalieri dell'Apocalisse sono costretti anch'essi a scendere sulla Terra.

E qui facciamo un salto in avanti di cento anni : in questa avventura interpretiamo Morte, in una missione per riabilitare il nome di suo fratello e di dimostrare la sua innocenza al Consiglio Superiore. Si tratta di un arco narrativo che guida l'intero gioco ma che, come scopriremo, nasconde molto altro.

La storia ci porta in un'avventura della durata di 20-30, e dimostra che anche i cavalieri dell'Apocalisse dipendono dall'aiuto degli altri: nonostante i poteri, siamo degli estranei in queste nuove terre e il mondo nasconde tanti misteri.

Il personaggio può essere interpretato in tanti modi, anche affidandosi all'Antico Testamento, ma Vigil Games dipinge la propria versione del cavaliere pallido, e il contesto in cui egli si muove appare progettato straordinariamente.

Il gameplay è simile a quello del gioco originale: ci sono enormi castelli e dungeon, paesaggi e luoghi interessanti. La "grandezza" era uno dei punti di forza del primo gioco, e questo aspetto viene ulteriormente sottolineato in questo sequel. Fortunatamente i luoghi sono concatenati l'uno all'altro, per cui risulta difficile perdersi, ma ogni luogo ci invita all'esplorazione. C'è sempre qualcosa da scoprire, e anche i dungeon opzionali sono una piccola, ma vera e propria avventura.

Nonostante i parallelismi, Morte è molto diverso da suo fratello Guerra. A differenza del poderoso combattente dell'iterazione precedente, ora ci ritroviamo con un tizio più abile, agile, magro e conseguentemente maneggevole.

Darksiders II

Egli è anche in grado di passare dal combattimento diretto agli attacchi a lungo raggio, con due alberi di talento che consentono di personalizzare uno stile specifico di combattimento: si può, cioè, scegliere tra una strada che predilige il combattimento corpo a corpo e la via del Necromante, che mette l'accento sull'evocazione di demoni.

Le battaglie sono diventate più grosse in questo sequel. Eravamo abituati ad affrontare un paio di avversari alla volta. In Darksiders II stiamo in lotta contro piccole orde di dieci nemici, spesso raggiunti da altri mostri quando la battaglia infuria.

Cerchiamo di mantenere un nemico bloccato, lo martelliamo ciecamente e, qualche volta, attiviamo una schivata. In realtà, siamo spesso portati a ci troviamo a guardare la barra di energia piuttosto che la stessa lotta. Tutto è caotico. Eppure, le battaglie sono eccezionali. Distruggere tanti nemici e affrontare i coriacei miniboss è una vera festa che restituisce emozioni simili a quelle di God of War. I QTE, infine, entrano in gioco soltanto di rado.

C'è anche la presenza di alcune sezioni in stile Prince of Persia, in cui si corre lungo le pareti. A differenza della versione di anteprima che ci aveva dato qualche grattacapo, il controllo è molto buono e ci sono solo alcuni punti in cui la fluidità del gioco viene interrotta. In sostanza, sono stati rimossi alcuni aspetti di gameplay completamente inutili, e ciò che resta è straordinariamente bello da giocare, con passaggi di arrampicata tranquilli, che offrono un piacevole equilibrio con le battaglie piene d'azione.

Darksiders II

L'unica delusione giunge in prossimità della conclusione del gioco, con una battaglia finale semplicemente non all'altezza. Un vero peccato, considerando quanto Vigil si è data da fare per costruire il resto dell'avventura.

Guardandolo con più attenzione, Darksiders II è un gioco molto più pulito e più bello del primo titolo. Mentre il suo predecessore lanciava inevitabilmente paragoni con The Legend of Zelda, ecco che questo titoli introduce nuovi elementi - anche se alcuni di essi sono presi in prestito da altri franchise. Abbiamo accennato a Prince of Persia e God of War. Una sezione speciale più avanti nel gioco ci ha ricordato uno sparatutto zombie, mentre il sistema di raccolta delle armi ricorda in tutto e per tutto Diablo.

Darksiders II

Ciononostante, Darksiders II è un gioco unico. Non solo la composizione dei vari elementi ha fatto sì che si formasse un prodotto completamente nuovo, ma lo stile della serie Darksiders è ciò che lo rende così speciale. Senza il direttore creativo Joe Madureira, l'anima del gioco sarebbe venuta a mancare. Raramente ho visto luoghi così imponenti e belli in termini di design, come il mondo sommerso di questo gioco. E ci sono momenti in grado di stupirci dietro ogni angolo.

E anche se ci sono difetti grafici, questo gioco è davvero splendido. Sono le piccole cose a lasciarci senza parole, come i piccoli teschi lampeggianti sulle porte del regno delle ombre che cambiano colore più ci si avvicina. Questa varietà e questa attenzione ai dettagli, già presenti nel gioco precedente, sono straordinarie. E la colonna sonora svolge un grande compito, in quanto riesce a guidare la tensione del giocatore nel corso di tutta l'avventura.

Nel complesso, l'intero pacchetto è davvero incredibile. Quindi non importa, alla fine, se il gioco ha tratto ispirazione da altri titoli. Darksiders II è riuscito a mettere insieme tanti concept senza soluzione di continuità, con il suo stile unico e creando così un'esperienza del tutto nuova. Si tratta di un fumetto completamente giocabile, bello dall'inizio sino (quasi) alla fine.

09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Splendido design, buon equilibrio tra esplorazione e combattimento, lungo, splendido sonoro
-
Finale un po' deludente
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Darksiders IIScore

Darksiders II

RECENSIONE. Scritto da Martin Eiser

Nonostante la commistione di altri generi e giochi, Darksiders II è un gioco incredibile. Facciamo la conoscenza della Morte in persona nel nuovo titolo di Vigil Games.



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.