Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
recensioni
Crash Bandicoot: On the Run!

Crash Bandicoot: On the Run! - La recensione del nuovo endless run mobile

Abbiamo dato un'occhiata al nuovo spin-off endless run di Crash.

HQ
HQ

Ora che la serie Crash Bandicoot sta assistendo ad una sorta di rinascita dopo il lancio della N.Sane Trilogy nel 2016, sono stati rivisitati quasi tutti i franchise popolari del gioco, compreso il suo spin-off mobile. Crash: On the Run! è un endless runner che fa di tutto per catturare l'atmosfera dei titoli per console dedicato ai marsupiali arancioni ed è stato creato dallo sviluppatore di Candy Crush King. Il gioco è ora disponibile su piattaforme Android e iOS e può essere scaricato e giocato gratuitamente.

I giochi di Crash non sono esattamente noti per la loro abilità narrativa, ma la trama di On the Run risulta incredibilmente sottile, poiché la sinossi offre un'idea di ciò che sta accadendo. Qui, il dottor Neo Cortex non ha di nuovo nulla di buono e ha chiamato a raccolta tutti i cattivi sotto il suo controllo per riuscire ad assumere molte dimensioni diverse. Nei panni di Crash e sua sorella Coco, spetta a te fermare questi nemici e rispedirli indietro nelle dimensioni da cui provenivano originariamente.

Crash: On the Run! è il classico gioco endless runner poiché non hai il controllo sulla velocità di movimento di Crash e puoi solo cambiare la sua direzione scorrendo con il dito a sinistra o a destra. Ci sono tre diverse corsie, tra le quali Crash può spostarsi e queste sono piene di ostacoli quali scatole e nemici che dovrai aggirare e buche su cui dovrai saltare. I controlli qui sono in realtà molto semplici da capire e il gioco non sembra troppo punitivo in quanto ci sono casse checkpoint come nella serie principale che ti consentono di mantenere i tuoi progressi.

Il gameplay qui è davvero diviso in tre diverse sezioni. Queste ti vedono combattere contro nemici e boss, creare nuovi oggetti e fare corse di rifornimenti per raccogliere nuovo materiale. Per poter avanzare, dovrai sconfiggere una serie di boss e tutti i loro scagnozzi, ma prima di poterlo fare, dovrai avere le armi giuste nel tuo inventario. Ogni nemico e boss ha il proprio requisito di armi di cui avrai bisogno e questi oggetti possono essere forgiati usando materiali che avrai raccolto in speciali corse di rifornimenti.

Crash Bandicoot: On the Run!

Le battaglie contro i boss hanno più un focus sull'azione, poiché dovrai cambiare corsia per schivare i loro attacchi e lanciare bombe collezionabili contro di loro per ridurre la loro barra della salute. I preferiti della serie come Dingodile, Fake Crash e Nitrus Brio fanno ovviamente ritorno, e ci sono nemici ancora più oscuri che puoi affrontare come Lab Assistants di Crash 1 e le maschere elementali di Wrath of Cortex. Questi incontri, sebbene inizialmente piacevoli, sono diventati ripetitivi abbastanza rapidamente. Infliggi sempre danni allo stesso modo ogni volta e boss e nemici vengono spesso ripetuti con lievi variazioni alle loro mosse e al loro design.

Anche se il gameplay crea dipendenza, la progressione è davvero lenta a meno che tu non sia pronto a spendere soldi per velocizzare il tutto. Le armi possono richiedere fino a 20 minuti alla volta, e i materiali che ti servono aumentano più tardi nel gioco. Per questa ragione, il progresso può sembrare stagnante e può richiedere più di un'ora negli ultimi tratti per affrontare anche un nemico. Dopo aver raggiunto il sesto boss nel gioco, la mia pazienza è completamente svanita e ho perso interesse a dover continuare ad accedere per preparare i materiali.

Criticare un gioco mobile free-to-play sulle sue micro-transazioni potrebbe risultare un po' ingiusto, ma qui sono state implementate in un modo in cui sembri in svantaggio se non paghi. Utilizzando la valuta acquistabile dei cristalli viola, sembra esserci una scorciatoia praticamente per tutto. Ad esempio, questi cristalli possono essere utilizzati per riprendere da dove eri rimasto dopo la morte o per sbloccare gli oggetti che ti mancano quando si tratta di creare armi. Queste micro-transazioni e offerte sono anche molto invadenti e ti vengono mostrate praticamente ogni volta che completi una run e torni alla schermata della mappa.

Crash Bandicoot: On the Run!

Un aspetto che ho davvero apprezzato è stata la fedeltà di On the Run! rispetto alla serie principale. I livelli in cui corri condividono motivi visti nelle avventure classiche di Crash e fanno ritorno anche molti brani musicali classici. Le skin acquistabili sono ispirate all'intera serie, e Biker Crash di Warped e Blue Hyena Crash di Nitro-Fueled sono i miei due preferiti.

Posso dire onestamente che è stato uno dei giochi per cellulare più belli a cui abbia mai giocato (l'ho giocato su un Sony Xperia 5 II). Le immagini sono animate da molti colori vivaci e le ombre e gli effetti di luce sono davvero impressionanti per un titolo mobile. Certo, non sarà paragonabile alle recenti uscite di Crash come It's About Time e The N. Sane Trilogy, ma allo stesso tempo, non è un salto di qualità enormemente al ribasso rispetto alla serie principale.

Anche se si ispira in modo pedissequo al suo materiale originale, Crash: On the Run! sembra ancora troppo impantanato da micro-transazioni e gameplay ripetitivo per valerne davvero la pena. Senza pagare, hai gravi svantaggi, e il grind per raccogliere oggetti e trasformarli in armi mi è sembrato davvero un po' troppo noioso. Tuttavia, mostra alcuni fugaci scorci di potenziale, poiché la sua grafica è impressionante per un gioco mobile ed è stata chiaramente realizzata da fan della serie, ma purtroppo impallidisce rispetto a molte delle ultime release di Crash.

Crash Bandicoot: On the Run!Crash Bandicoot: On the Run!
HQ
05 Gamereactor Italia
5 / 10
+
È fedele al materiale originale. La grafica è davvero impressionante per un titolo mobile. Il gameplay di base può creare dipendenza.
-
Le microtransazioni sono particolarmente intrusive. Gli scontri con boss e nemici sono ripetitivi.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto