Italiano
news
Plague Inc.

Con la nuova modalità di Plague Inc. si ferma un'epidemia anziché crearla

Ndemic Creations hanno annunciato una nuova interessante modalità.

Lo sviluppatore di Plague Inc. Ndemic Creations ha annunciato che stanno lavorando a una nuova modalità di gioco, che si contrappone al gameplay originale, l'obiettivo del giocatore è quello di impedire la diffusione della malattia invece di crearne una.

Secondo Ndemic Creations, i giocatori hanno chiesto loro se potevano creare un gioco che permettesse al giocatore di lavorare per fermare un focolaio. Pertanto, hanno deciso di sviluppare una nuova modalità in Plague Inc. che consente ai giocatori di salvare il mondo. Questo nuovo aggiornamento sarà gratuito per tutti i giocatori durante la pandemia. Tuttavia, la data di lancio della nuova modalità non è stata ancora annunciata, ma Ndemic Creations ha promesso di condividere maggiori informazioni il prima possibile.

Inoltre, lo sviluppatore ha anche rivelato in una dichiarazione di aver donato $ 250.000 per conto di tutti i giocatori di Plague Inc. alla Coalition of Epidemic Preparedness Innovations (CEPI) e al Fondo di solidarietà COVID-19 dell'Organizzazione mondiale della sanità come supporto finanziario, sperando di aiutare a sconfiggere la pandemia in corso.

"Otto anni fa, non avrei mai immaginato che il mondo reale sarebbe arrivato ad assomigliare a una partita di Plague Inc. o che così tanti giocatori avrebbero usato Plague Inc. per aiutarli a superare una vera pandemia", ha dichiarato James Vaughan, creatore di Plague Inc "Siamo orgogliosi di poter aiutare a sostenere il lavoro vitale dell'OMS e del CEPI mentre lavorano alla ricerca di un vaccino per il COVID-19".

Ti piace l'idea di questa modalità in cui bisogna sconfiggere una malattia?

Plague Inc.

Si ringrazia VG247.

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.