Italiano
Gamereactor
recensioni
Cloudberry Kingdom

Cloudberry Kingdom

Un classico platform imperdibile per gli amanti del genere.

La prima volta che si guarda il video introduttivo di Cloudberry Kingdom - o uno dei trailer ufficiali, come quello riportato qui di seguito - si rimane un po' shockati. Per dire, il gioco è particolarmente tosto, è come definire il nubifragio che ha colpito Copenhagen nell'estate del 2011 "qualche goccia di pioggia". Sembra il vostro incubo peggiore, un diluvio di raggi laser, lame giganti, massi oscillanti e trappole che ti infilzano, un gioco che richiede una laurea in follia per la sua precisione al millimetro, oltre a tempismo e ad un sangue freddo profondo come l'oceano.

Ma questa è solo metà della verità. Perché se sei un dio dei platform, tipo quelli che fanno speed-run senza mai morire in Super Meat Boy, allora Cloudberry Kingdom sarà una bella sfida. Se, invece, sei un comune mortale, avrai la possibilità di ridurre la difficoltà mentre giochi.

Cloudberry Kingdom è in effetti qualcosa di straordinario: un gioco che genera tutti i suoi livelli in modo casuale e regola continuamente il livello di difficoltà. In teoria, quindi qui ci troviamo di fronte ad una rigiocabilità potenzialmente infinita. E in pratica, non ho visto nulla che possa andare contro quanto sostenuto nella teoria.

La storia è abbastanza trascurabile: il malandato supereroe Bob cerca di salvare la sua principessa da un re pazzo. Non è molto, a parte un filmato introduttivo e un paio di scene di intermezzo. Invece, il gameplay è di primaria importanza, e rende l'idea del tono del gioco.

Cloudberry KingdomCloudberry Kingdom

Ogni percorso è costituito da una serie di ostacoli, che Bob dovrà superare indenne. Questi si basano sullo stile dei vecchi platform, in cui i blocchi scompaiono, se restate lì in piedi troppo a lungo, e con palle di fuoco rotanti, lame dondolanti, blocchi che ti uccidono, raggi laser e così via.

Spesso richiede il giusto tempismo per attraversarli, ma non risulta mai impossibile, ed i livelli generati in automatico sono di solito raggruppati, in modo da poterli attraversare ininterrottamente. Spesso, in realtà, questa risulta la strategia migliore. Nel livello, è possibile raccogliere una manciata di cristalli che danno punti e innescano un bonus, se si raccolgono tutti. Per ottenere il bonus, vengono richieste molte capacità, e in questo modo, è possibile regolare da soli il proprio livello di difficoltà, dal momento che è anche possibile semplicemente ignorare il più inaccessibile tra loro e andare a meta.

I livelli sono brevi, non abbiamo tempi di caricamento, si ritorna immediatamente a giocare quando muori, e proprio come in Super Meat Boy, è possibile vedere un replay di tutte le nostre numerose morti.

Cloudberry Kingdom

La campagna, con i suoi 280 livelli, innesca con noi una lunga relazione, nonostante il fatto che tutti durino meno di un minuto ciascuno, e diverse volte ho dovuto fare una pausa, dal momento che mi sono trovato mentalmente esausto a livello di concentrazione. In Cloudberry Kingdom appare naturale mettersi alla prova fino a dove riesci a spingerti, e questa diventa una costante. E' terrificante, ed è anche abbastanza difficile.

La ricetta del gioco è a volte arricchita da nuove abilità a disposizione per Bob, come uno zaino a razzo, salti doppi o un Bob in miniatura, che è in grado di saltare più in alto, ma solo per metà vista la sua statura ridotta. I controlli sono precisi e Bob reagisce istantaneamente al vostro input, a differenza, ad esempio, di Mario, che a volte richiede un po' di spazio per correre e frenare quando deve girarsi.

Oltre alla campagna, c'è anche la modalità Arcade, in cui si ha una durata limitata (con la possibilità di guadagnare vite extra, collezionando cristalli) per completare quanti più livelli possibili. Inoltre, c'è anche un gioco gratuito in cui con un apposito generatore è possibile realizzare tutte le diverse sfide e marchingegni, in modo da adattare i percorsi al proprio gusto. Ci sono cinque steps per ogni elemento, e già alla fase due, ho pensato che la quantità di piattaforme elevatrici e di palle di fuoco rotanti che avevo scelto fossero ingestibili.

Tutti i tipi di giochi multiplayer supportano fino a quattro, e c'è anche una modalità bungee, in cui tutti i giocatori devono saltare insieme con un elastico, quindi ci sarà un achievement per la propria capacità di co-op.

Cloudberry Kingdom

Gli effetti sonori sono discreti e d'ispirazione musica in 8bit, simili a quelle che si sentono nell'originale Mario Bros. Fondamentalmente non sono particolarmente forti, mentre invece la musica assume la sua importanza. E con buona ragione, perché abbiamo proprio una bella colonna sonora. Con un mix di melodie chip discrete e beat moderni, dove domina il basso, la musica definisce il mood e tiene il ritmo del gioco. Anche non è provvisto né di surround nè di particolari effetti, Cloudberry Kingdom merita di essere giocato su un impianto stereo adeguato, solo per la musica.

Cloudberry Kingdom è un esempio di platform ben fatto. Dietro lo stile un po' stravagante, si nasconde un gioco in cui la tecnica è limitata ad a un clic, in modo che la curva di difficoltà sia eccezionalmente ben bilanciata, e in cui la possibilitá di rigiocabilità sia teoricamente infinita. Se sei un amante dei platform, vorrai questo gioco, e se si ha un approccio più rilassato al genere, ci si divertirà comunque tantissimo. Maestria pura.

Cloudberry KingdomCloudberry Kingdom
Cloudberry Kingdom
08 Gamereactor Italia
8 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.