Italiano
news
Beyond Good & Evil 2

Clima tossico e caotico per Beyond Good & Evil 2, novità sull'addio di Michel Ancel

Sembra che la situazione fosse molto più complessa del previsto.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Continuiamo a sentire parlare di Ubisoft per i motivi sbagliati. Nel caso in cui non fossi aggiornato, l'azienda francese ha dovuto tagliare i rapporti con molte delle sue figure di spicco, a partire dai due vicepresidenti editoriali Tommy François e Maxime Béland, il direttore creativo Serge Hascoët (a causa di numerosi casi di molestie e abusi sessuali), la direttrice delle risorse umane Cécile Cornet, il Direttore di Ubisoft Canada Yannis Mallat e anche Ashraf Ismail, (oramai ex) Direttore creativo di Assassin's Creed Valhalla.

Questi eventi testimoniano il clima malsano che si respira oramai in tutte le sedi della compagnia, nessuna esclusa. Il CEO di Ubisoft Yves Guillemot si è scusato pubblicamente con i suoi 18.000 dipendenti a luglio e lo ha fatto di nuovo poco prima del secondo Ubisoft Forward a metà settembre.

La scorsa settimana, un altro grande nome ha annunciato a sorpresa l'addio allo studio: Michel Ancel. Il creativo ha dichiarato di voler "concentrarsi completamente sulla sua passione per la vita selvaggia", ma secondo il quotidiano francese Libération, i veri motivi sono molto più complessi.

La sua partenza è stata segnalata come un enorme sollievo per i team di Ubisoft Montpellier, attualmente al lavoro sull'ambizioso Beyond Good & Evil 2, un gioco in stand-by negli ultimi 7 anni. Una dozzina di dipendenti ha segnalato un comportamento tossico da parte di Ancel, con conseguente esaurimento e depressione mentale per molti dipendenti.

Completamente autonomo nel processo creativo, Michel Ancel è tornato sulle idee, spesso buttando via mesi di sviluppo. Uno dei suoi dipendenti intervistati da Libération lo spiega usando come esempio Ganesha City, la metropoli che abbiamo potuto intravedere nel trailer di BGE2 all'E3 2017:

"Quei video sono stati fatti a mano, sotto le indicazioni di Michel. Tutto è stato buttato via da allora. Ancel voleva realizzare Ganesha City con una quantità di dettagli completamente assurda. L'abbiamo appena terminata, tre anni dopo e abbiamo dovuto ricominciare da capo come quattro o cinque volte. Sapendo che avremmo dovuto creare diversi pianeti, puoi capire quanto sia stupido questo processo ".

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

La visione e la direzione cambiano spesso durante lo sviluppo di un gioco. Ma secondo il giornale, quelli di Ancel erano cambiamenti "bruschi" e non dava mai alcuna giustificazione ai suoi team.

"È in grado di dirti quanto sei bravo e quanto è fantastica la tua idea, solo per poi schiacciarti durante una riunione dicendoti quanto sei una merda", ha aggiunto un altro dipendente. "Era normale imbattersi in un collega in lacrime". Anche la vicinanza di Ancel con Yves Guillemot faceva arrabbiare il sviluppatori, lavorava solo su Beyond Good & Evil 2 la mattina, il resto della giornata era interamente dedicato a Wild Sheep, il suo studio che sta lavorando a Wild.

Per fare progressi su questo progetto, Ubisoft ha deciso di inviare Jean-Marc Geffroy, direttore creativo di Ghost Recon, come backup. Ma ha solo peggiorato le cose, portando alla fine il creatore di Rayman ad abbandonare la nave.

Intervistato da Libération , Michel Ancel spiega:

"Il progetto non aveva più senso, sono cubi che combattono cilindri. Mi chiedevo quale fosse il punto della mia presenza. Ho contattato Yves dicendo che Jean-Marc (Geffroy) aveva preso il volante e che BGE2 non era più di Michel Ancel. Yves (Guillemot) e Serge (Hascoët) mi hanno detto che volevano che ci partecipassimo entrambi, per avere Ghost Recon e Beyond Good and Evil nello stesso progetto".

Nel 2019, Ubisoft ha minacciato di abbandonare completamente il gioco se gli sviluppatori non fossero stati in grado di produrre una prima demo giocabile. È più o meno in questo periodo che Ancel ha deciso di lasciare Ubisoft, vedendo il suo controllo sul progetto ridotto dal suo datore di lavoro. BGE2 avrebbe dovuto entrare nella fase di produzione, ma poi il COVID-19 si è intromesso e ha ritardato ulteriormente le cose.

Beyond Good & Evil 2Beyond Good & Evil 2

Nella sua intervista con Libération, Michel Ancel non nega mai l'atmosfera di lavoro imbarazzante di Ubisoft Montpellier, sebbene riduca notevolmente la sua responsabilità. Lo ha ripetuto più e più volte su Instagram, arrivando persino a definire le accuse contro di lui "notizie false":

"Non sto gestendo il team. Porto un'idea e produttori e manager decidono cosa fare, quando e come. Sono persone potenti nella realizzazione di progetti così grandi. Perché il giornalista non ne parla?"

Ubisoft ha aspettato le dimissioni di Ancel e che i fatti fossero pubblicamente correlati per avviare un'indagine. Tuttavia, questo problema non era un segreto e si può sicuramente incolpare l'apparente passività della leadership di Ubisoft per questioni così serie...

Beyond Good & Evil 2 continua ad andare avanti, solo questa volta senza Michel Ancel. Libération ha aggiunto che il team di sviluppo sta attualmente reclutando nuovi dipendenti e che lo studio intende ricominciare su basi più sane per finire finalmente quello che sembra uno sviluppo senza fine. Speriamo che il peggio sia ormai passato ...

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.