Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
Carmageddon

Carmageddon

Stainless Games ha riportato su iPhone e iPad un classico senza tempo. Un gioco trasgressivo del passato ritorna nel palmo delle nostre mani, ed è invecchiato incredibilmente bene.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

È incredibile quanto possa invecchiare bene un videogioco. Ma, così come un buon vino ha bisogno delle giuste botti per invecchiare bene, un videogioco necessita di alcuni ingredienti: un concept valido, una realizzazione tecnica di qualità e un certo grado di unicità. Carmageddon, da questo punto di vista, è una ricetta perfetta.

Erano un po' di anni che non toccavo il vecchio Carmageddon. Ricordo che l'ultima volta che ci giocai il mio stereo suonava "What's my age again" dei Blink 182 e il sequel era già uscito da un pezzo.

Eppure, Carmageddon ha un fascino senza tempo. Quando uscì, fece scalpore per la sua violenza. Un gioco di guida in cui si vinceva investendo i pedoni era qualcosa di "estremo" una decina di anni fa, e il gioco uscì in molti paesi censurato. Gli sviluppatori provarono a dichiarare che i pedoni erano, in realtà, zombie, ma non servì: in Italia, in maniera quasi preventiva, il gioco uscì con una curiosa censura che colorava di verde il sangue dei pedoni uccisi. Le patch per togliere questa censura giravano in maniera quasi clandestina, e molti giocatori se le scambiavano utilizzando vecchi Floppy Disk.

Carmageddon

Sono passati quasi quindici anni, e Stainless Games ha recuperato i diritti del franchise e iniziato lo sviluppo di un nuovo capitolo anche grazie a una raccolta fondi su Kickstarter. Ma, come primo passo, gli sviluppatori hanno rilasciato una versione iOS del gioco originale.

Carmageddon iOS è, fondamentalmente, un porting. Le novità si contano su di una mano: è possibile realizzare una galleria di video con una funzione di replay istantaneo, vi è un supporto a GameCenter con conseguenti classifiche e obiettivi sbloccabili. Tutto il resto è il caro, inimitabile Carmageddon.

Il gioco mantiene inalterata la formula che lo rese un successo. Nel ruolo di Max Damage o Die Anna si guida la propria auto con un triplice obiettivo: giungere per primi al traguardo, eliminare gli altri concorrenti attraverso rocamboleschi incidenti o sterminare tutti i pedoni. Il tutto entro un tempo limite che sale grazie agli incidenti o ai pedoni uccisi. Il giocatore può scegliere come concludere la propria gara, a seconda dei gusti.

Una volta terminata la gara con una vittoria, è possibile sbloccare nuove auto e nuove location, e ricominciare la carneficina. Dopo un po' ci si ritrova con una discreta collezione di auto, alcune con dei nomi incredibilmente divertenti (tra cui la Fearari 666), e tanti luoghi dove gareggiare.

Per rendere la formula ancora più speziata, la strada è disseminata di bonus che spaziano dalle riparazioni gratuite per la propria auto fino alla possibilità di congelare gli avversari o di uccidere gli zombi in maniera più splatter (il "bonus per lo schizzo" è uno dei tanti modi per ottenere più punti nel gioco).

Carmageddon

Naturalmente la versione per iPad/iPhone ha dovuto adattare i controlli originali al touch screen dei dispositivi Apple. Il risultato non è completamente convincente: i controlli di acceleratore, freno e sterzata sono fissi sullo schermo, e bisogna premerli con precisione. A volte ci si sbaglia, e si finisce per accelerare quando si vorrebbe frenare, o semplicemente non si riesce a curvare. In alternativa è possibile utilizzare i giroscopi, ma la precisione lascia un po' a desiderare. Per contro, è davvero comodo poter riparare l'auto con il semplice tocco dello schermo.

Da un punto di vista grafico, il gioco è migliorato. Non solo gira a una risoluzione maggiore del gioco originale, ma i modelli di ambienti e personaggi sembrano più definiti (in particolare per quanto riguarda i pedoni) e i colori sono più brillanti. Da segnalare, infine, la presenza del doppiaggio in italiano, una cosa rara nei giochi per iOS.

Carmageddon

Carmageddon era bello quindici anni fa, ed è bello ancora oggi. Questa versione per iPhone e iPad mi ha fatto rivivere tante emozioni del passato, di quei tempi in cui - con un po' di ingenuità - giocavamo a Carmageddon quasi di nascosto dai nostri genitori. Oggi è difficile vedere questo gioco come qualcosa di trasgressivo, ma la sensazione di trovarsi di fronte a un gioco incredibilmente divertente e ironico è rimasta inalterata. A un prezzo di 1,59 euro, non potete certo farvi scappare un grande capolavoro del passato.

08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Splendido allora, splendido ancora oggi
-
Il sistema di controllo non è personalizzabile ed è un po' impreciso
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

CarmageddonScore

Carmageddon

RECENSIONE. Scritto da Lorenzo Mosna

Stainless Games ha riportato su iPhone e iPad un classico senza tempo. Un gioco trasgressivo del passato ritorna nel palmo delle nostre mani, ed è invecchiato incredibilmente bene.



Caricamento del prossimo contenuto