LIVE

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Live broadcast
Pubblicità
logo hd live | Fall Guys
Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
preview
Call of Duty: Black Ops 3

Call of Duty: Black Ops 3

Abbiamo provato la campagna di Black Ops 3, scoperto qualcosa di più sugli zombie e parlato con Treyarch.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Treyarch è coinvolto nello sviluppo della serie Call of Duty da oltre dieci anni, e la loro prima avventura nel noto franchise di Activision è stata Call of Duty 2: Big Red One, pubblicato nel lontano 2005. Da allora gli sviluppatori sono riusciti a ritagliarsi un proprio spazio all'interno dell'universo di Call of Duty. Ad esempio, hanno introdotto gli zombie, una componente che è ormai diventata una parte importante all'interno della serie. Dobbiamo ringraziare Treyarch per molti delle novità salienti introdotte negli ultimi anni, e ora che sono tornati, ci mostrano cosa sono riusciti a realizzare con a disposizione un anno in più nel ciclo di sviluppo. Siamo stati invitati a provare il gioco, e a scambiare quattro chiacchiere con Jason Blundell, il director responsabile sia della campagna sia della modalità zombie.

Alcuni dei più grandi cambiamenti di Call of Duty: Black Ops 3 saranno rintracciabili nella modalità campagna. Questa parte del gioco si è evoluta grazie all'introduzione di quattro giocatori in modalità co-op. Ciò significa che il gioco sarà caratterizzato da alcuni dei livelli più vasti e più aperti della storia di Call of Duty. Un grande cambiamento è dato dal fatto che la campagna non sarà più lineare, in quanto tutte le missioni saranno sbloccate fin dall'inizio, e sarà il giocatore a decidere in quale ordine vorrà affrontarle. La trama del gioco non sarà ramificata come in Call of Duty: Black Ops 2, ma l'idea è che l'ordine con cui ogni giocatore andrà in missione, combinata alla propria "bussola morale", porterà a diverse interpretazioni di quanto realmente sta accadendo nella storia.

"Il primo Black Ops era incentrato su come un uomo corrompe un altro uomo, su come Victor Reznov corrompe Alex Mason facendogli il lavaggio del cervello, in modo che uccida le persone che gli avevano fatto un torto. Nel secondo, invece, vediamo l'uomo corrompere le macchine, in quanto Raul Menendez corrompe i droni Usa in modo che facciano quello che vuole. Questo invece può essere pensato come il capitolo in cui la macchina corrompe la macchina"

Il gioco è ambientato nell'anno 2065, 40 anni dopo la conclusione di Call of Duty: Black Ops 2. La mancanza di risorse e i vari conflitti hanno diviso il mondo in due grandi alleanze, il Common Defence Pact (CDP), e il Winslow Accord. Sono stati compiuti grandi progressi in diversi settori, soprattutto nel settore delle biotecnologie. Gli attacchi dei droni in Black Ops 2 hanno portato allo sviluppo di difese aeree ad un punto tale che la minaccia degli attacchi aerei è stata praticamente neutralizzata. Ancora una volta i soldati di terra sono l'arma più efficace dell'arsenale militare. Per ottenere tutti i tipi di benefici sul campo di battaglia, i soldati scelgono di sottoporsi ad amputazioni volontarie al fine di essere dotati di protesi avanzate. Le Elite Forces sono inoltre dotate di DNI, Direct Neural Interface, consentendo loro di condividere istantaneamente tutte le informazioni presenti sul campo di battaglia.

Call of Duty: Black Ops 3
Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3

"Se si osserva la storia e il patrimonio insiti in Call of Duty, penso che ci sia un vero e proprio segno di maturità e confortabilità", spiega Blundell. "E quando si è a proprio agio, si è disposti a prendersi rischi maggiori, e questo è qualcosa che credo che la serie Black Ops dimostri davvero, siamo andati avanti rispetto a tutte quelle "militarate" e abbiamo iniziato a concentrarci su temi mentali o temi di interazione sociale o morale, che ci emozionano davvero. È qualcosa di molto pericoloso, perché di solito è più comodo scegliere la strada più semplice, fare le cose standard. E poi soprattutto abbiamo preso le cose standard e le abbiamo mescolate a questa formula. Devi conoscere quali sono le regole prima di lanciarti in battaglia. Credo nelle cose ben scritte, vedrete alcune delle mie influenze in Black Ops 3, che si tratti di fumetti o di libri. Penso che la cosa importante in quanto regista è che sia a tutto tondo, quindi penso che se avete mai visto quei film di Hollywood, probabilmente riuscirete a farvene un'idea".

Riuscire finalmente a giocare con quattro giocatori nella campagna è davvero fantastico, e Treyarch ha fatto davvero un ottimo lavoro affinché questa venisse percepita per davvero come una modalità cooperativa, e non solo come esperienza single-player con più pistole. Tra le altre cose, l'intero sistema sotteso all'intelligenza artificiale è stato rifatto da zero. Una delle modalità in cui la cooperazione dà il suo meglio è nel nuovo sistema Enhanced Vision. Il giocatore condivide informazioni sul campo di battaglia con l'altro e può rapidamente scoprire la posizione dei nemici che i vostri alleati hanno già visto. Dal vostro visore vedrete anche un elegante filtro, che permette di capire quanti nemici avete nel mirino. Per questo motivo, è importante che ad occuparsi di questo aspetto sia un giocatore più adatto a questo tipo di cose, mentre gli altri tre vanno a caccia dei nemici. L'altezza e la verticalità delle mappe è stato un aspetto su cui gli sviluppatori hanno più volte posto l'attenzione durante la nostra sessione. Treyarch ha fatto davvero di tutto per rendere le mappe più tridimensionali e non solo come corridoi piatti.

"In tre anni si può davvero fare un bilancio delle cose più importanti da fare", ci ha detto Blundell. "Così abbiamo deciso di fare una campagna co-op con quattro giocatori. Ci sono due modi per fare una campagna: farla in single-player e mettere quattro persone al suo interno, oppure realizzare un gioco co-op. Abbiamo optato per il co-op, il che significa che bisogna fare tutto da zero, va pensato tenendo a mente la modalità co-op. Credo che World at War sia stato molto più di una dimostrazione di cosa significhi mettere quattro giocatori in un gioco single-player e Black Ops 3 è stato davvero rifatto da zero e costruito tenendo a mente la modalità co-op".

Call of Duty: Black Ops 3

Il giocatore potrà personalizzare il gioco a seconda delle proprie preferenze e questo aspetto si rivela fondamentale durante lo sviluppo, e diventa immediatamente evidente quando si imposta il proprio personaggio. È possibile personalizzare il suo aspetto e, per la prima volta, si può anche scegliere di giocare nel ruolo di una donna nella campagna di Call of Duty. L'aspetto del proprio personaggio avrà un ruolo maggiore rispetto ai giochi precedenti della serie, perché per la prima volta non vedremo le cutscene dal punto di vista in prima persona. Gli aggiornamenti e le competenze con cui equipaggiare il proprio personaggio sono altrettanto importanti, e tutti i livelli sono stati progettati per consentire diversi percorsi e tattiche differenti, a seconda del materiale scelto.

"In Black Ops 2 abbiamo offerto risultati multipli, storie ramificate", dice Blundell. "Mi sono chiesto a un certo punto se l'avessimo già fatto. No, non l'avevamo fatto, ma ciò che abbiamo fatto è stata mettere tutta quella complessità all'interno di una trama. Per farlo, ci sono voluti in realtà circa tre anni, ha richiesto del tempo, c'è una trama e anche se non avete voglia di applicarvi troppo e volete semplicemente un po' giocare, troverete comunque una trama molto gratificante che vi accompagnerà dall'inizio alla fine, e alla fine vi troverete a dire "Ah, ecco cosa racconta!". Se tuttavia osservate il tutto più da vicino, vi accorgerete che forse c'è un altro modo di vedere le cose e ci sono prove e fatti che cambieranno le vostre idee. E magari guardate le cose ancor più da vicino e forse ce ne sarà anche una terza. E tutte quelle frasi, quei dialoghi, possono sia interagire tra loro, ma anche essere indipendenti, e tutto sempre dipende dal punto di vista che volete adottare. Per questo spero che risulterà una storia molto accattivante, e ci siano dibattiti su quanto sia realmente accaduto".

Gran parte della variazione di stile deriva anche dai tre diversi nuclei cyber tra cui i giocatori possono scegliere; Chaos, Martial e Control. Come avrete certamente intuito, le abilità del Chaos creano confusione tra i vostri nemici. Questa specializzazione fornisce un'abilità che consente di far saltare in aria le corazze del nemico, mettere fuori dai giochi i soldati avversari, evocare uno sciame di droni dalle dimensioni di insetti che attaccano i nemici, e offre un attacco corpo a corpo che paralizza temporaneamente il nemico. L'albero Martial è fatto su misura per coloro che vogliono uccidere rapidamente i propri nemici. I giocatori possono diventare invisibili grazie all'attivazione di un camouflage, rendere tutte le loro armi più potenti nel breve periodo, ottenere attacchi corpo a corpo più forti che uccidono con un solo colpo. Forse il più interessante è Control. Se lo scegliete, potete riprogrammare un robot nemico e fare in modo che attacchi i suoi ex alleati, sovraccaricarli in modo che esplodono, prendere il controllo diretto dei robot e dei droni per controllarli a distanza, e, ultimo ma non meno importante, è possibile ricaricare le batterie grazie alle casse metalliche e gettarle come fossero una granata. Chiaramente riciclare si rivela un'arma fondamentale quando si hanno poche risorse.

Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3
Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3

Come in tutti i capitoli precedenti della serie Call of Duty, si viaggerà molto, visitando luoghi come Il Cairo, Singapore e Zurigo, ma tra una tappa e l'altra, potrete anche fare ritorno a casa. È qui che si raccolgono tutte le medaglie e gli oggetti da collezione dei vostri diversi incarichi. È inoltre possibile leggere la trama di Black Ops dai terminali, e ci hanno anche detto che potreste trovare persino giochi arcade come quelli presenti in Call of Duty: Black Ops, se cercate bene. Tutta la preparazione alle missioni si svolge al sicuro della propria casa, potete selezionare gli equipaggiamenti, personalizzare l'aspetto del personaggio, e anche costruire nuove armi.

Vi abbiamo già detto che è stata Treyarch a partorire la modalità zombie di Call of Duty. Si è passati da un piccolo passatempo ad uno dei pilastri della serie. La modalità zombie originale di Call of Duty: World at War è stata sviluppata per lo più per divertimento durante la pausa pranzo, e in qualche modo è finita per essere trasformata in una modalità di gioco completa. Questa volta c'è stato un team dedicato che ha lavorato su una modalità zombie chiamata Ombre del Male, per due anni e mezzo. In precedenza, il tempo di sviluppo per questa modalità era di circa quattro mesi. Ombre del Male è ambientata nella città di ispirazione noir, Morg City, e seguiamo quattro anime dannate mentre cercano di sopravvivere all'apocalisse - il mago fallito, chiamato Nero, interpretato da Jeff Goldblum; la ballerina di burlesque Jessica, interpretata da Heather Graham; il poliziotto corrotto Vincent, interpretato da Neal McDonough e, ultimo ma non meno importante, il vecchio pugile Campbell, interpretato da niente meno che Ron Perlman. Secondo lo sviluppatore, Morg City sarà più grande due volte quella della campagna.

Nonostante tutte le innovazioni di cui sopra, Black Ops 3 conserva ancora il brio e l'atmosfera di un tipico gioco di Call of Duty. Non importa quanto si discuta sul fatto di cosa significhi veramente essere un umano, e come le macchine impattano sulla nostra vita; il gioco sarà ancora una volta caratterizzato da viaggi in giro per il mondo, in cui si spara alla gente, ai robot e agli zombie. Quindi, se tutto questo non fa per voi (le sparatorie), probabilmente non troverete nulla di interessante in questo titolo, ma i fan della serie non vedranno certamente l'ora di lanciarsi in una campagna con altri tre amici, o scappare da zombie in un'ambientazione noir, o forse sparare a sconosciuti durante le partite multiplayer. Per i fan della serie, Black Ops 3 è una scelta praticamente ovvia questo novembre.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3
Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3
Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3Call of Duty: Black Ops 3

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto