LIVE

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Live broadcast
Pubblicità
logo hd live | Fall Guys: Ultimate Knockout
Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
Batman: The Enemy Within

Batman: The Enemy Within - La Stagione Completa

Emozionante come pochi, The Enemy Within spinge Bruce Wayne (e il giocatore) a scelte impensabili.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Non siamo mai stati i più grandi fan di Batman: The Telltale Series. Oltre ai numerosi problemi tecnici, il primo gioco di Telltale ambientato nell'universo di Batman presentava una serie di libertà creative che semplicemente non ci avevano conquistato. Il modo in cui rappresentava Thomas Wayne e Vicki Vale, in particolare, era così fuori dal personaggio, così lontano dal materiale originale e dalle idee che stavano dietro quei personaggi, che abbiamo avuto difficoltà a seguirli. Oltre a questo, la storia aveva alcuni problemi in termini di ritmo, e diversi eventi sembravano forzati, per usare un eufemismo. Tuttavia, abbiamo apprezzato il modo in cui rappresentava Bruce Wayne e alcune sue relazioni, in particolare con Selina Kyle/Catwoman.

Fortunatamente, questa seconda stagione è decisamente migliore.

Telltale si è preso ancora una volta grande libertà creativa con diversi personaggi, ma in un modo interessante e senza trascurare completamente l'eredità del fumetto. È una storia nuova, che non è direttamente collegata al primo gioco, ma ci sono molti riferimenti ad esso e diverse scelte del primo si ripercuotono nel sequel. Pertanto, non è obbligatorio aver giocato al primo gioco per godere di questa nuova season, sebbene sia altamente consigliato. Telltale vi consente persino di effettuare salvataggi tra diversi dispositivi, e potete persino creare il vostro salvataggio recuperando alcune delle decisioni più importanti tramite un riepilogo dagli eventi del primo gioco. Se non optate per nessuna di queste opzioni, inizierete Batman: The Enemy Within con un salvataggio predefinito creato da Telltale.

Batman: The Enemy Within è un gioco molto Telltale. Ha un formato episodico in cinque capitoli (tutti già disponibili), è limitato nel gameplay e vive principalmente di decisioni narrative che il giocatore deve prendere e diverse sequenze Quick Time indicate sullo schermo. È anche un gioco tecnicamente inferiore a quello che è lo standard odierno, anche se abbiamo notato piccoli miglioramenti grafici rispetto al primo gioco. Per quanto riguarda i problemi tecnici e bug, ne abbiamo trovato uno degno di nota. Ad un certo punto del secondo episodio abbiamo condiviso un viaggio in ascensore con diversi personaggi, con cui abbiamo avuto diversi dialoghi. In questa sequenza la telecamera e tutti i personaggi si sono freezati, sebbene i dialoghi continuassero. Quando la sequenza in ascensore è terminata, il gioco è tornato alla normalità e non abbiamo avuto problemi simili in seguito.

Abbiamo ascoltato storie horror riguardanti il primo gioco, tra cui bug che impedivano ai giocatori di continuare la storia, tra molti altri. Considerando il passato di Telltale, non arriveremo al punto di dire che questo non accade nel sequel, ma la verità è che abbiamo notato solo il problema dell'ascensore. A parte questo, l'esperienza di gioco è andata avanti senza problemi notevoli, e speriamo che abbiate una solida esperienza simile.

Il grande villain descritto nel primo episodio è L'Enigmista, e in effetti ha un ruolo importante da svolgere nel gioco, ma interagirete con diversi criminali della vasta Rogue Gallery di Batman. Non entreremo troppo nei dettagli, ma potremo almeno menzionare John Doe" (Joker), Harley Quinn e Amanda Waller, a capo dell'Agenzia e l'eventuale creatore della Suicide Squad. Questi tre personaggi sono responsabili di alcuni momenti di grande intensità e dubbio, in particolare per Bruce Wayne, ma ce ne sono altri.

Batman: The Enemy Within

Come nel primo gioco, Bruce Wayne finisce per interpretare un ruolo più importante dello stesso Batman, e l'equilibrio di entrambi i mondi del personaggio è estremamente difficile. Se credete nella versione "mai compromettente" di Batman, indipendentemente dalla situazione, beh, dovrete affrontare alcune scelte estremamente difficili. È certamente possibile mantenere questo stato mentale, ma è molto discutibile se mantenere quell'atteggiamento sia l'azione più corretta o giustificata. Ci sono anche situazioni in cui bisogna scegliere tra il bene più grande e il benessere di personaggi importanti, e il punto è che non c'è quasi una "scelta giusta", dal momento che possono esserci conseguenze gravi ma diverse a seconda di ciò che scegliete.

Ci è piaciuto anche il ritmo di questa seconda stagione. Ci sono più scene d'azione, e anche se l'interazione del giocatore è limitata a prendere piccole scelte durante il combattimento, e aderendo ai Quick Time Event, la loro produzione e performance rendono l'azione esilarante. Ci sono meno contenuti politici e mafia, e il gioco si concentra maggiormente sui cattivi, costringendo Bruce e il giocatore in alcune situazioni in cui i suoi principi e la sua morale vengono pesantemente messi alla prova.

Ogni episodio dura da un'ora e mezza a due ore, ma cosa più importante rispetto al conteggio dei minuti, è che avevano una durata giusta. Alla fine, siamo convinti che Batman: The Enemy Within giustifichi i suoi 29,99 € richiesti per l'intera stagione. Vale anche la pena ricordare che, a seconda delle decisioni che prendete, potete vedere sequenze ed eventi completamente diversi. Ci siamo imbattuti in alcuni giochi Telltale in cui, indipendentemente dalle decisioni, la trama ha sempre trovato un modo per seguire un percorso simile; ma non qui. I giocatori che prendono decisioni differenti avranno un'esperienza diversa, e questo aggiunge anche una certa longevità al gioco, se vi interessa scoprire i risultati di scelte diverse.

Batman: The Enemy Within è una memorabile storia dedicata a Bruce Wayne e Batman, e anche una delle più difficili che il personaggio abbia mai dovuto affrontare. Questo dipende ovviamente dal vostro legame con questo universo e i suoi personaggi, ma se siete un fan del Cavaliere Oscuro, vale la pena prendere parte a questa storia. Soffre di molti dei problemi condivisi dalla maggior parte dei giochi Telltale, ma come quelli, ha anche la capacità di sorprendere e, in una certa misura, caricare emotivamente il giocatore.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Batman: The Enemy WithinBatman: The Enemy Within
Batman: The Enemy Within
Batman: The Enemy Within
Batman: The Enemy Within
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Le libertà creative sono più soddisfacenti rispetto al primo gioco; Buon ritmo generale; Alcuni decisioni hanno conseguenze importanti.
-
Graficamente è ancora sotto la media; Alcune situazioni forzate; Alcune incoerenze.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto