Italiano
Gamereactor
preview
Balan Wonderworld

Balan Wonderworld - Le prime impressioni dalla demo

Un tuffo nel passato nei platform di Sega.

La vecchia guardia di SEGA, quelli che hanno gettato le basi per i franchise platform della compagnia, si sono riunite sotto l'egida di Square Enix. Pertanto, Yuji Naka e Naoto Oshima hanno trovato le risorse per mettere in moto un nuovo progetto, di una portata mai vista da molti anni fa. Il gioco è Balan Wonderworld, un progetto così ambizioso che è totalmente multipiattaforma e si è prestato ad alcuni test pubblici in formato demo un paio di mesi prima della sua uscita finale.

Appena accedi alla schermata iniziale, la prima cosa che ti viene in mente è Nights. Soprattutto per via di quella figura particolarmente aggraziata qual è il Maestro Balan, una creatura così strana che ti troverai ad osservarla, cercando di decifrarla. La saturazione dei colori, i personaggi, leggermente testardi e con corpi armoniosi, sono tutti tratti caratteristici della squadra, qualcosa che ci si aspetta in un gioco che vuole richiamare gli anni '90 ma senza essere troppo retrò.

Il filmato introduttivo in CGI è entusiasmante. Il budget importante che Square Enix ha garantito a questo nuovo studio, unita alla capacità degli sviluppatori di creare qualcosa di unico, rendono questo gioco davvero spettacolare. E quella sequenza è solo la prima delle tante che il gioco mostra andando avanti sul lato narrativo. Ogni mondo di gioco è il risultato delle paure di un personaggio la cui storia è raccontata in un breve filmato. Ce ne saranno almeno 12 e molti di loro sono già stati presentati o suggeriti. La sceneggiatura riduce i dialoghi al minimo e le conversazioni si svolgono tramite un linguaggio fittizio, quindi resta da capire se perde forza in termini di narrazione, andando avanti.

Balan WonderworldBalan Wonderworld

Non appena il gioco inizia in modo vero e proprio, tutti questi riferimenti al passato spariscono, poiché il gameplay di Balan Wonderwold è davvero unico, molto diverso rispetto a NiGHTS e Sonic. Non importa se scegli di essere Leo Craig o Emma Cole, questo platform è incentrato sul fatto di cambiare continuamente i vestiti per sfruttare al meglio le abilità uniche fornite da ogni costume. Nel gioco completo ce ne saranno più di 80, di cui 10 sono già disponibili nella demo.

Dall'area hub si accede al Mondo 1, che è l'incubo di un contadino il cui raccolto è stato rovinato da una tempesta. All'inizio, l'area hub è solo un minuscolo prato galleggiante, alcune macchie di fiori qua e là. Non molto, quindi ti tocca attraversare il primo cancello per raggiungere la fattoria e il campo di grano sprecato.

Con solo tre o quattro segnali, il livello funge da tutorial per apprendere quel poco che devi sapere sulle regole del gioco. Questa linearità è utile, poiché verso la fine c'è un percorso alternativo piuttosto ovvio da seguire per cercare ciò che davvero conta: i trofei. L'obiettivo di ogni livello non è raggiungere la fine, ma recuperare il maggior numero possibile di statue nascoste del maestro, quante ne servono per alimentare il treno verso il mondo successivo.

Preparati a come inizia Balan Wonderworld, poiché è piuttosto lento e noioso. Il primo mondo è l'esempio perfetto di un platform orientato ai bambini anziché a pubblici più variegati. Le mosse dei personaggi sono semplici, i "segreti" sono molto evidenti, la soluzione agli enigmi è a un metro di distanza e i pochi nemici intorno appaiono quasi innocui. Il boss del livello è altrettanto noioso e avrai finito in un attimo. Quindi, chiunque smetta a questo punto, potrebbe farsi una cattiva impressione sul gioco, quindi ti consigliamo di esplorare ulteriormente il suo universo e giocare agli altri due livelli disponibili nella demo, dai mondi 4 e 6.

A questo punto del gioco ti sei già trasformato in un lupo in grado di saltare ed eseguire attacchi vento, un maiale carino capace di colpire il terreno, un girasole allungato ma inutile e un drago sputa fuoco. C'è solo un pulsante di azione (oltre all'innesco per cambiare i vestiti) e, di conseguenza, solo un'abilità per costume; due se necessita di ricarica. Quindi salti per raggiungere luoghi precedentemente inaccessibili e cerchi di non sbagliare, poiché perdi un vestito ogni volta che vieni colpito o cadi. Non è un problema, dato che ci sono molti posti per ottenerli di nuovo e l'unico requisito è avere abbastanza chiavi, che sono generosamente sparse sulla mappa.

Considerando la semplicità o i livelli 1-1 e 1-2, ho trovato intrigante che ci siano posti che non puoi raggiungere con le abilità a disposizione. Il trucco è che dovrai tornare successivamente per ottenere quei trofei una volta ottenuto il costume necessario, poiché vengono trasferiti dal livello completato all'hub centrale e da lì al nuovo livello.

Balan Wonderworld

I level designer di Balan Company, che presumiamo siano abbastanza esperti, non hanno passato tutto il loro tempo a creare corridoi con angoli nascosti. Entrambi i livelli del Mondo 4 e del Mondo 6 sono molto più ampi e complessi. La prima è una costante trappola di equilibrio che sembrava gestibile grazie ai controlli stabili e al ritmo lento del gioco. Lì i costumi erano quelli da pecore e acrobati aerei, per librarsi e poi attaccare a casa proprio come Sonic. Quest'ultimo è un castello meccanizzato in cui devi muoverti e spingere le piattaforme, niente di troppo complicato, mentre attraversi stanze disposte in modo labirintico collegate da teletrasporto specchi magici. All'improvviso, non tutto è così ovvio, come dimostrato da una scala trasformata in rampa.

Avendo giocato sia su PlayStation 5 che su Nintendo Switch, è chiaro che questo è un gioco pensato per essere riproducibile su un sistema ibrido, non importa quale, e in quanto tale non richiede molto da sé tecnicamente. Colori, design dei personaggi e tracce musicali sono ottimi. Sono innamorato del tema principale e spero che il resto mantenga la qualità. Allo stesso modo, vorrei anche che l'intero Balan Wonderworld faccia qualcosa di più rispetto al Mondo 6 e al Mondo 1, perché se i livelli non sono abbastanza buoni, le 80 abilità risultano poco utili. Lo scopriremo solo il 26 marzo.

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.