Italiano
Gamereactor
recensioni
Atelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret Fairy

Atelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret Fairy

Torniamo a giocare con Ryza e compagni in questo secondo capitolo.

Sulla scorta di questa tendenza di release immediate, Atelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret Fairy arriva solo un anno dopo il precedente Atelier Ryza: Ever Darkness & the Secret Hideout ed è il primo dela serie principale con i due giochi che condividono un protagonista. Prima del suo giorno di lancio, abbiamo trascorso un po' di tempo a continuare la nostra avventura con Ryza sulla versione PC di questo sequel in uscita.

In Atelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret Fairy, il giocatore prende ancora una volta il controllo di Reisalin "Ryza" Stout, tre anni dopo gli eventi del gioco originale. Spronata dal suo amico Tao, uno dei principali personaggi giocabili dell'originale, Ryza si reca nella capitale reale di Ashra-am Baird, stabilendovi un Atelier come base operativa da cui esplora antiche rovine e cerca la verità dietro il mistero delle leggende perdute.

Lungo la strada si riunisce a tutti i suoi precedenti compagni, anche se solo i tre principali (Tao, Klaudia e Lent) sono giocabili, mentre Empel e Lila dell'Atelier Ryza sono personaggi secondari. Al loro posto, ci sono alcuni extra: la fata segreta del titolo Fii, la ricca ragazza Patricia, il cacciatore di tesori Clifford e il misterioso Serri. Le nuove aggiunte al cast sono davvero gradite e si adattano naturalmente al cast originale.

Atelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret Fairy

L'alchimia in Atelier Ryza 2 resta la sua meccanica chiave, come lo è in ogni altro titolo della serie. Trascorrerai la maggior parte del gioco a raccogliere materiali e sintetizzarli, a volte direttamente in oggetti utili come strumenti, armi o materiali di consumo, ma spesso sintetizzerai queste materie prime in composti, che poi sintetizzerai in oggetti, risultando in tratti ereditari migliori e qualità superiore.

La stessa sintesi è simile al processo del gioco originale ed è nota come Linkage Synthesis. Ogni anello materiale deve essere riempito con materiale di un certo tipo, ad esempio un tipo è la sabbia, anche se vengono concessi alcuni bonus se sono anche materiali dell'elemento giusto: questi quattro elementi sono fuoco, vento, ghiaccio e fulmine, e scegliere i materiali giusti è la chiave per creare gli articoli migliori. Una delle nuove aree di Atelier Ryza 2 è la funzione "Essenza", che consente di alterare il tratto elementale di un oggetto durante la sintesi, facendo sì che l'oggetto finale acquisisca qualità molto diverse.

Come l'Atelier Ryza originale, ma a differenza di qualsiasi altro titolo della serie, Atelier Ryza 2 utilizza un sistema di combattimento a turni in tempo reale. Puoi controllare solo un personaggio alla volta su un gruppo di tre, ma puoi passare liberamente da uno all'altro durante la battaglia. Gli attacchi di base generano punti azione (PA) per l'intera squadra, che vengono spesi in abilità, mentre ogni utilizzo di un'abilità genera Core Charge (CC) diversa per ogni personaggio, consentendo loro di utilizzare oggetti consumabili.

Atelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret Fairy

Gli oggetti consumabili in questo gioco durano per sempre, essenzialmente, e una volta sintetizzati funzionano come gli incantesimi, poiché generi CC in combattimento per usarli e non scompaiono in un secondo momento. Gli oggetti vengono utilizzati al meglio in modo strategico, in particolare con le azioni Oggetti rapidi e Azioni rush. L'oggetto rapido ti consente di utilizzare un oggetto immediatamente, anche quando aspetti che arrivi il tuo turno, in modo da poterlo utilizzare per finire un nemico o curare un alleato rapidamente. Oggetti rapidi ti consente di utilizzare più oggetti uno dopo l'altro purché tu abbia il CC per esso. L' ottimo utilizzo degli oggetti viene ricompensato e, se associato al fatto che hai creato anche quegli oggetti, rende l'esperienza di gioco incredibilmente soddisfacente.

Dal punto di vista della storia, Atelier Ryza 2 non si prende troppi rischi, anche se come l'originale ci vogliono alcune svolte più oscure verso la sua conclusione. La trama procede abbastanza lentamente, mentre Ryza e il gruppo scoprono di più sulle "Leggende perdute" mentre esplorano le rovine.

Tra un momento della trama e l'altro, ti imbatterai in un'abbondanza di cutscene: queste sono le sequenze di vita per cui Atelier è noto, concentrandosi principalmente sullo sviluppo delle personalità di ogni personaggio giocabile, insieme ad alcuni personaggi secondari. Ci sono molti di questi filmati, e dopo aver terminato il primo set di rovine sono riuscito a malapena a muovermi nella Capitale senza attivarne uno. Anche se sono un po' un gusto acquisito, alla fine li ho trovati piuttosto affascinanti.

Atelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret FairyAtelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret Fairy

Le rovine esplorate da Ryza e dai suoi amici hanno alcune meccaniche interessanti: devi trovare Vestige della Memoria, Frammenti e Cristalli, che abbinerai nel Diario di esplorazione, guadagnando SP in modo che Ryza possa espandere il suo albero delle abilità e saperne di più sulle leggende perdute. Nel complesso, è stato il momento più basso del gioco, visto che l'esterno abbastanza oscuro di ogni rovina era noioso rispetto all'incredibile vividezza del mondo esterno e il processo di utilizzo del Diario di esplorazione diventava piuttosto noioso alla fine.

Il mondo esterno è quando il gioco dà il suo meglio, poiché gli ambienti che Ryza esplora sono ricchi e variegati. Ryza esplora queste aree anche in modi nuovi, poiché in Atelier Ryza 2 puoi nuotare, arrampicarti, usare un rampino e persino cavalcare mostri. I punti salienti sono la valle di Windmuhle, il distretto agricolo di Klares e il lago Star Guardian, e tutte queste aree sono particolarmente valorizzate durante il tramonto o la notte. Anche se queste aree sembrano incredibili, vale la pena notare che ciò è dovuto principalmente all'ottimo uso del colore, poiché le risoluzioni delle texture risultano relativamente basse per un titolo del 2021, anche su PC.

Anche il light bloom era eccessivo in alcune aree, ma può essere disattivato nella versione PC, mentre potrebbe essere un problema su console. D'altra parte, i modelli dei personaggi sono immacolati, con un uso altrettanto eccellente del colore in particolare sui vestiti dei personaggi, con i loro capelli e i loro volti ben dettagliati.

Accanto all'affascinante grafica c'è una colonna sonora che si adatta perfettamente all'esperienza. La musica durante l'esplorazione amplifica il senso di avventura fantasy tipica del titolo, e i temi delle battaglia con i boss e gli incontri normali erano comunque esilaranti.

Nel complesso, Atelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret Fairy è un titolo che consiglierei sicuramente. Non percorre necessariamente un terreno sconosciuto, ma è comunque un miglioramento rispetto all'originale Atelier Ryza, che resta uno dei migliori titoli Atelier mai pubblicati.

Atelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret Fairy
Atelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret Fairy
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
L'alchimia del gioco originale è stata migliorata. Anche il combattimento è stato migliorato ed è più gratificante. La colonna sonora è affascinante.
-
Molto simile al gioco precedente. Le texture non sono eccezionali per un titolo del 2021. L'esplorazione delle rovine è un po' noiosa.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.