Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

LIVE
HQ
logo hd live | Chorus
See in hd icon
Italiano
Gamereactor
recensioni
Age of Empires IV

Age of Empires IV

La sua componente storica è ricca e immersiva, ma purtroppo la sua parte multiplayer è carente.

HQ
HQ

Dopo più di un decennio di attesa, è finalmente arrivato un nuovo gioco della serie Age of Empires. Dopo che i titoli originali sono stati sviluppati dagli ormai defunti Ensemble Studios, Relic Entertainment ha raccolto la sfida e ha creato un gioco che piacerà sia ai fan d vecchia data che ai nuovi giocatori. Da quello che posso dire, dopo aver giocato nelle ultime settimane, sono sicuramente riusciti a sviluppare un divertente gioco di strategia in tempo reale che molti giocatori adoreranno, ma ci sono anche alcuni elementi fastidiosi che, a mio avviso, i vecchi giochi abbiano semplicemente fatto meglio.

Per coloro che non conoscono ancora il gioco o la serie, Age of Empires IV è il successore spirituale di Age of Empires II del 1999, anch'esso ambientato nel Medioevo, e si avvicina molto ai classici elementi da giochi di strategia in tempo reale: costruire la tua base, addestrare gli abitanti del villaggio per estrarre risorse come legno e oro e formare rapidamente un esercito per combattere i tuoi nemici. Le unità militari seguono un principio sasso-carta-forbici, con lancieri che contrastano la cavalleria, la cavalleria che contrasta gli arcieri e gli arcieri che contrastano i lancieri. Age of Empires presenta anche un sistema di età, in cui avanzi dalla più bassa "Età oscura" alla più alta "Età imperiale", permettendoti di ottenere un vantaggio tecnologico sui tuoi avversari quando investi nella tua economia.

Age of Empires IV viene lanciato con sei civiltà giocabili con vantaggi unici: inglese, francese, Sacro Romano Impero, Abbasidi, Sultanato di Delhi e Rus. C'è un nucleo di edifici e unità condivisi, ma con aspetti specifici della civiltà, e alcune unità uniche come gli arcieri di cavalleria mongoli Mangudai, gli elefanti corazzati di Delhi o gli arcieri inglesi. Tutte le provocazioni dell'unità sono in una lingua storica come il francese antico o il mongolo, che insieme alla musica si aggiungono all'immersione di un gioco storico. Age of Empires IV viene eseguito sull'ultimo Essence Engine 5 di Relic, che offre edifici e unità altamente dettagliati e colorati, inclusa la possibilità di ruotare la telecamera di 360 gradi per godersi il paesaggio.

La prima cosa che ho fatto quando ho iniziato a giocare è stata provare le campagne per giocatore singolo. E penso davvero che Relic abbia fatto un lavoro fantastico perché le campagne sono davvero ben fatte e divertenti. Ti permettono di rivivere le lotte e le conquiste dei Normanni, dei Francesi, dei Mongoli o dei Rus', offrendo una fantastica combinazione di video documentari concisi e di alta qualità che narrano la storia della campagna e le missioni che ti catapultano direttamente nell'azione per svolgere importanti eventi. Guardare prima il sito attuale del campo di battaglia di Hastings nel video e poi riprodurre la battaglia è stato semplicemente molto coinvolgente. Altre volte, figure o eventi importanti vengono illustrati utilizzando disegni contemporanei come l'Arazzo di Bayeux. La combinazione di un'ottima narrazione visiva e il calarsi nell'azione durante le missioni ti fa sentire come se stessi giocando a un documentario interattivo, cosa che mi piace molto.

Oltre ai video che portano avanti la storia della campagna, ci sono altri video che si concentrano su argomenti specifici rilevanti per la campagna che stai giocando. Ci sono contenuti sulla costruzione di castelli, tiro con l'arco a cavallo e tamburi di guerra mongoli, ad esempio, che fanno un ottimo lavoro nell'amplificare la tua esperienza nella campagna. Anche da storico, che ha letto molti libri e articoli sulla storia, mi sento come se avessi vissuto una nuova esperienza emotiva giocando alla campagna delle Conquiste Mongole, per esempio. Il fatto che le unità parlino le loro lingue autentiche e la musica e la grafica del gioco contribuiscono all'esperienza durante il gioco. Tutto sommato, penso che le campagne siano sicuramente un punto culminante nei giochi di strategia storici.

Age of Empires IV

Mi sono anche divertito a focalizzarmi e guardare le mie unità e gli edifici. Il nuovo motore Essence di Relic fa un ottimo lavoro nel fornire un ambiente altamente dettagliato, edifici colorati e unità dall'aspetto autentico. Ho la sensazione che le armi dell'unità siano un po' troppo cartoonesche all'inizio perché sono relativamente grandi rispetto alle unità, ma è qualcosa a cui ci si può abituare molto velocemente. È anche abbastanza facile distinguere diversi tipi di unità sullo schermo. Gli edifici che vengono danneggiati hanno anche animazioni di distruzione ordinate e la telecamera ti consente di ruotare liberamente; insomma, ci sono molte cose da apprezzare. L'interfaccia utente è molto minimalista e avrebbe potuto utilizzare più chicche storiche, oltre a non distinguere chiaramente tra unità o edifici, ma queste cose probabilmente non contano a lungo termine.

Ci sono anche cose che non mi piacciono, cose che non sembrano adattarsi all'eredità di Age of Empires. Quando gioco a mappe multiplayer o schermaglie contro l'IA, le mappe nel gioco spesso sembrano molto piccole. Quando costruisci la tua base, lo spazio disponibile per posizionare gli edifici è limitato. I bonus di civiltà richiedono anche di imballare i tuoi edifici vicini. L'elemento di costruzione di base nel gioco, quindi, sembra più simile a Starcraft 2 e rappresenta anche una chiara rottura con Age of Empires II. Insieme a un livello di zoom più basso, a volte la mappa sembra angusta. Penso anche che questo avrà un impatto sulla parte multiplayer del gioco. Le partite multiplayer più lunghe in AoE II spesso sfociano in "guerre spazzatura", in cui i giocatori costruiscono molti edifici militari, inviando spam di unità a basso costo su un campo di battaglia che va avanti e indietro. La mancanza di edifici in questo gioco significa che è improbabile che tu possa ricostruire un esercito rapidamente dopo una battaglia persa, soprattutto considerando che gli edifici vengono distrutti molto più velocemente di prima.

Un'altra cosa che non mi piace sono le armi d'assedio. Le catapulte medievali e le baliste lancia-frecce che sono nel gioco si muovono molto goffamente nella mia esperienza e occupano molto spazio sulle mappe più piccole. A differenza dei precedenti giochi di Age of Empires, non danneggiano le unità amiche. Ciò significa che un combattimento corpo a corpo è per lo più vinto dalla parte che lancia un paio di catapulte senza alcuna penalità. Il combattimento navale soffre degli stessi problemi delle armi d'assedio. La cosa bella è che le navi sono chiaramente distinte tra le diverse civiltà e ce ne sono alcune davvero belle, come una grande nave da guerra cinese "Baochuan" che spara palle di cannone. Sfortunatamente, le navi si muovono nello stesso modo goffo delle armi d'assedio e riempiono rapidamente lo schermo in gran numero. È anche un peccato che spesso ruotino a sinistra e a destra in modo incontrollabile come se fossero in costante dubbio su dove andare dopo. Ci sono altri elementi fastidiosi, come l'incapacità di prendere di mira unità specifiche con le tue fortificazioni, che spesso prendono di mira automaticamente le unità meno ottimali.

Age of Empires IVAge of Empires IV

Sarebbe ingiusto, tuttavia, vedere questo gioco solo alla luce dei precedenti giochi di Age of Empires. Perché non appena ho lasciato andare i preconcetti su come dovrebbe essere Age of Empires, devo ammettere che sono curioso di scoprire come andrà in multiplayer quando il gioco verrà lanciato il 28 ottobre. Il ritmo del gioco è e sarà abbastanza veloce in base alla mia (limitata) esperienza multiplayer finora. Ad esempio, i francesi sono in grado di eseguire una corsa dei cavalieri intorno ai 6 minuti, che sposta la serie più verso una corsa Zerg "6 pool" in Starcraft 2. In base alla tua civiltà, dovrai prepararti per ciò che ti attende dai tuoi avversari. Ad esempio, correre sulla Rus sarà difficile, poiché hanno accesso anticipato a buone fortificazioni, mentre i mongoli possono impacchettare la loro base per recuperare nuove risorse. Pertanto, penso che l'asimmetria tra le civiltà che gli sviluppatori hanno affermato nelle anteprime sia sicuramente presente e porterà a strategie e meta interessanti, ma questo è qualcosa che apparirà solo quando un gran numero di giocatori inizierà a giocare. Finora, mi aspetto che funzioni bene.

Relic ha anche aggiunto alcuni nuovi elementi al gioco. Ora ci sono stazioni commerciali neutrali sulla mappa, molti modi per aumentare la raccolta di risorse e siti religiosi che innescano una vittoria a tempo, proprio come le reliquie e le meraviglie usate nei vecchi giochi Age of Empires. Mi sono sentito infastidito quando l'IA ha vinto la prima partita in schermaglia in questo modo, ma è un modo per tenere i giocatori sulle spine offrendo molteplici mezzi di vittoria. Invecchiare è anche più complesso di prima, in quanto richiede di costruire edifici storici come in Age of Empires III. Possono adattarsi bene alla tua strategia generale, in quanto a volte possono offrire un forte miglioramento difensivo per la tua città o una spinta economica se hai intenzione di esplodere e colpire più avanti nel gioco. Come l'asimmetria tra le civiltà, penso che sia una bella sfida per padroneggiare la mia strategia preferita nei prossimi mesi giocando online.

Quindi qual è il mio verdetto finale su Age of Empires IV? Dal punto di vista dell'immersione storica, le campagne di Age of Empires IV sono sicuramente un punto culminante della serie. Dal punto di vista del gameplay, il gioco incorpora molte cose dei vecchi giochi che funzionano bene, aggiornando la serie a un motore di gioco visivamente piacevole. Tuttavia, fa anche alcune cose in modo diverso rispetto al passato che non mi piacciono molto, principalmente il senso di mappe più piccole, navi goffe e armi d'assedio. D'altra parte, pensando a Age of Empires IV in sé, c'è molta profondità nelle strategie da scoprire nel gioco competitivo con le nuove civiltà asimmetriche, opzioni strategiche quando si passa a un'altra epoca e un ritmo di gioco più veloce che lo avvicina ad altri giochi come la serie Starcraft. In definitiva, non vedo l'ora di giocare al multiplayer nei prossimi mesi, per capire quali strategie escogiteranno i giocatori e capire come batterli.

Age of Empires IV
Age of Empires IV
07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
Ottima grafica, eccellente campagna per giocatore singolo, varietà di civiltà.
-
Mappe multiplayer anguste, macchine d'assedio e navi goffe.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
Age of Empires IVScore

Age of Empires IV

RECENSIONE. Scritto da Marco Vrolijk

La sua componente storica è ricca e immersiva, ma purtroppo la sua parte multiplayer è carente.



Caricamento del prossimo contenuto